Dall’Amore all’Odio

AMORE/ODIO

Dall’amore all’odio,
il ponte è il tradimento.”

L. Ron Hubbard

Marty Rathbun, Mike Rinder e Tom DeVocht sono stati sollevati dai loro incarichi ed espulsi in disgrazia dalla loro ex religione e ora attaccano l’uomo che l’ha fatto.

Vogliamo leggere cosa dicevano di lui prima di trasformarsi in velenosi apostati?

Sebbene, come vedremo più avanti, Rathbun usi costoro come megafoni per le sue invettive e lui stesso inveisca contro il Sig. Miscavige, questo è ciò che una volta lui disse a un paio di giornalisti riguardo al leader della Chiesa:

“E’ diverso da me. La sua classe è notevolmente superiore … Ha sufficiente sicurezza e fiducia in sé che non gli importa se qualcuno non lo approva … Non s’innervosisce né si preoccupa di quello. Non ho mai osservato questo in lui, davvero. Credo che la cosa abbia esasperato un sacco di oppositori di Scientology ed è per questa ragione che lui è diventato il parafulmine”.

Rathbun parlò ai giornalisti anche del carattere del leader religioso:

“Vedete, le persone lo descrivono come uno degli individui più onesti mai incontrati, una persona molto franca e via dicendo, e lo è. A lui non importa di essere popolare o no, dice pane al pane e, francamente, è grazie a quest’atteggiamento che è stato in grado di ottenere ciò che ha ottenuto. Ecco come mai le persone si rivolgono a lui in momenti di crisi”.

Ha poi continuato descrivendo il ruolo avuto dal leader della Chiesa nel restauro delle registrazioni delle Scritture del Fondatore:

“E’ lui che ha gestito tutto il progetto. Ci sono conferenze di LRH sul soggetto di Dianetics e Scientology che risalgono al 1950. Ora 2.000 di queste sono state già completamente restaurate, masterizzate e rese disponibili al pubblico, mentre si stanno completando le rimanenti. E’ lui che si è assicurato che tutta la tecnologia per farlo fosse disponibile… C’erano registrazioni risalenti agli anni ’50 che erano completamente distrutte e ora sembra che siano state registrate ieri. E’ questo il livello di qualità che sta essendo mantenuto su quella linea. Per uno Scientologist queste cose sono veramente importanti”.

E infine c’è la dichiarazione giurata resa da Rathbun alla Corte Suprema dello Stato della California, Contea di Los Angeles:

“Negli anni passati sono stato testimone d’innumerevoli attacchi personali contro il Sig. Miscavige, la sua famiglia, il suo ruolo, la sua integrità e la sua leadership da parte di apostati e di altri oppositori…  Fino a qualche tempo fa consideravo gli individui che attaccavano il Sig. Miscavige dei semplici anti–Scientologist inaspriti e mossi da rancore. Invece, come descritto più dettagliatamente qui sotto, mi è ora chiaro che tali individui non stanno semplicemente puntando alla rimozione del Sig. Miscavige o a una qualsiasi presunta ‘riforma’ della Chiesa.  Il loro fine ultimo è impossessarsi della Chiesa di Scientology… Sono in violento disaccordo con Scientology così com’è praticata da milioni di persone nel mondo e cercano di alterarne il credo e le pratiche per adattarli ai loro fini. Vedono il Sig. Miscavige come un ostacolo, per questo l’hanno preso di mira …”.

L’apostata Rinder dice quanto segue riguardo al leader religioso in una dichiarazione da lui resa davanti al Tribunale Distrettuale degli Stati Uniti, Distretto Centrale della California. Il documento è pubblico:

“Conosco David Miscavige personalmente e sono quindi in grado di testimoniare sulla sua completa onestà e devozione nell’aiutare la gente. Gode del rispetto e dell’ammirazione di milioni di Scientologist per ciò che ha fatto per espandere la nostra religione. E proprio per lo stesso motivo, si è guadagnato l’inimicizia e il disprezzo di coloro che si vogliono vendicare di Scientology.

“Nell’ultimo decennio, ha fatto di più lui da solo che qualsiasi altro individuo per garantire che Scientology fosse applicata in modo standard e che fosse conosciuta e resa sempre più disponibile al vasto pubblico. Dopo la dipartita di L. Ron Hubbard, Fondatore di Scientology, avvenuta nel 1986, la religione è entrata in una nuova fase. E anche se non ci sarà mai più un altro L. Ron Hubbard, la sua morte ha significato un momento di potenziale distruzione e sbandamento. E’ il Sig. Miscavige che si è sobbarcata la responsabilità non solo di mantenere pure le Scritture, ma di far transitare la nostra religione in un’era di grande stabilità e rapida crescita. Non ha mai cercato né potere personale né onori; si è trovato a ricoprire la carica che occupa proprio per la sua grande dedizione nell’aiutare gli altri tramite la nostra religione. Ed è per la sua integrità, altruismo e senso del dovere nei confronti degli altri che gode del sostegno di staff e fedeli della religione di Scientology”.

Poi c’è Rinder che parla a un giornalista televisivo riguardo al leader della religione:

“La meta di David Miscavige è molto semplice: fare le cose nel modo in cui L. Ron Hubbard avrebbe voluto fossero fatte, e ogni cosa che fa, la fa con il punto di vista che ‘è così che L. Ron Hubbard ha definito la questione e questo il modo in cui lui vorrebbe che la Chiesa di Scientology fosse guidata, la direzione in cui la Chiesa di Scientology dovrebbe andare.’ Ed ecco  perché dico che gli Scientologist provano un senso di grande sicurezza e orgoglio: perché è quello che anche loro vogliono. Quello che Scientology sta cercando di realizzare e la direzione verso cui la Chiesa dovrebbe andare è qualcosa di molto chiaro, poiché è tutto scritto nelle policy del Sig. Hubbard”.

Rinder parla anche della cura che il Sig. Miscavige ha per le altre persone:

“In molte occasioni ho visto David interrompere quello che stava facendo per prestare aiuto ad altri. Ci sono due episodi che ricordo molto bene in cui mi ero ammalato. E’ stato David che ha chiamato personalmente il medico e si è assicurato che facesse ogni cosa necessaria alla mia guarigione. In entrambe le occasioni era notte fonda e David ha dovuto rintracciare il medico e si è assicurato che io ricevessi le cure adeguate. Sarebbe stato più facile per lui lasciare che fosse qualcun altro a occuparsi di me, ma l’ha fatto personalmente ed è rimasto in piedi senza dormire fino a che il problema è stato risolto. Queste sono cose che non dimenticherò mai.

“L’ho visto agire in modo simile con molte altre persone. Dato che spesso lavoro con lui e che conosco molte persone che lo conoscono, so in quale alta considerazione è tenuto dagli Scientologist e dalla gente con la quale viene in contatto. Non ho mai sentito un commento negativo su di lui da parte di qualcuno, se non da chi cerca di estorcere denaro alla Chiesa. Questa è la semplicità della cosa.”

Ed ecco cosa dice ancora Rinder sul Sig. Miscavige e sullo staff della Chiesa:

“Nel corso degli anni ho osservato la dedizione di David Miscavige nell’aiutare i suoi amici staff nella Chiesa. E’ lui che ha migliorato gli standard e le condizioni di vita dei membri dello staff, insistendo affinché le abitazioni e le aree destinate alla mensa fossero migliorate, che fossero messe in uso altre agevolazioni: è sempre lui che ha insistito affinché fossero implementati programmi di miglioramento e attività ricreative per lo staff della Chiesa. Le accuse assurde secondo le quali la Chiesa schiavizza le persone, mi fanno rivoltare lo stomaco. Conosco la verità. Sono menzogne e chi le sta dicendo, ne è ben consapevole.

Rinder ha anche fornito il suo punto di vista personale riguardo ai risultati ottenuti dal leader della Chiesa:

“Le statistiche [del Sig. Miscavige] sono incredibili, un risultato importante dopo l’altro. L’esenzione fiscale da parte dell’IRS. Flag che è ora 20 volte più grande di quanto non sia mai stata.

“L’Era d’Oro della Tech che ha messo fine all’auditing squirrel e che ha reso possibili i guadagni di caso e i progressi sul Ponte per chiunque, in tutte le org; la rimozione di arbitrari che ha reso possibile l’accesso al Ponte a una quantità record di persone.

“Nuove org, da Washington DC, a Tampa, Johannesburg, Buffalo, SFO, Gatos, MV, NY, Madrid e nuovi edifici per Londra, Berlino, Harlem e molti altri ancora in fase di progettazione. Ha portato in esistenza, con vere e proprie sedi, le nostre entità di Miglioramento Sociale, questo vale anche per il CCHR e i Diritti Umani”.

E infine sentiamo cosa dice Tom De Vocht riguardo al leader della Chiesa di Scientology:

“LRH e COB. Sono queste le uniche due persone che non si sono mai arrese, che non sono mai diventate ragionevoli né si sono fermate davanti a ostacoli, e che sempre riescono a fare un buon lavoro”.

Poco prima di essere sollevato per sempre dai suoi incarichi nella Chiesa, DeVocht ha descritto così i risultati ottenuti dal leader e da Scientology:

“Le statistiche sono buone, anche a livello generale, per quanto riguarda i progressi fatti dalla Chiesa. Sono state conseguite mete e vittorie importanti.

“Sia da un punto di vista tecnico che amministrativo, la qualità della consegna (Età d’Oro della Tech), è stata migliorata visibilmente e resa standard dappertutto. Le strutture sono meglio organizzate e più funzionali e rappresentano degnamente la Chiesa e le sue attività nel mondo.

“Stanno nascendo ovunque nuovi gruppi di miglioramento sociale, i cui programmi sono apprezzati e in uso.

“La Chiesa sta vivendo una nuova era di espansione e crescita potenziali mai sognate prima d’ora.

“Questo grazie alle strategie e attività a vasto raggio messe in essere dal Presidente del Consiglio di Amministrazione e alle attività che sta dirigendo.”

Dal tempo in cui resero queste dichiarazioni, Marty Rathbun, Mike Rinder e Tom DeVocht sono diventati irriconoscibili. Si tratta di un fenomeno, oggetto di riflessione da tempo immemorabile, che è presente in ogni tradizione religiosa: di come persone vicine alla grandezza a volte la tradiranno per motivi solo a loro conosciuti.

Sicuramente potremmo chiedere a Marty Rathbun, Mike Rinder e Tom DeVocht: da cosa diamine siete stati posseduti?

Volevate il potere personale?

Pensavate di essere sopra la legge e che in un modo o nell’altro lui vi avrebbe tirato fuori dai guai?

Pensavate che la sua pietà fosse un suo tallone d’Achille e quindi l’avreste scampata bella?

Naturalmente non ci aspettiamo di avere delle risposte e, in realtà, non si potranno avere davvero, almeno non ancora. Poiché quella è l’ironia suprema della grandezza tradita: perfino i traditori non sanno perché l’hanno fatto.

Per il momento, la cosa migliore che potete fare è ascoltare quella voce flebile, quella voce che non potete evitare e che continua a chiedere: cosa abbiamo fatto?

E mentre lo fate, potete anche considerare questo in un momento di lucidità:

“Non c’è nulla di affascinante riguardo al criminale, a chi infrange le sue promesse, a chi tradisce il suo amico o il suo gruppo. Tali persone sono semplicemente psicotiche”.

—L. Ron Hubbard

Questa voce è stata pubblicata in Mark “Marty” Rathbun, Marty Rathbun: Confessioni, Mike Rinder, Tom DeVocth. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Dall’Amore all’Odio

  1. Il Paolo ha detto:

    Ragazzi questo articolo è una bomba! Una ventata di aria fresca. Ormai entro nel blog ogni volta che ho 5 minuti di tempo e aspetto gli aggiornamenti per potermeli gustare. La verità prevale alla fine sulle menzogne. Il mosaico, il puzzle si fa sempre più chiaro. Le informazione che ho letto passo passo, circostanziate e chiare, su come operano questi squirrel, su quel che dicono e quel che hanno detto, sulle loro contraddizioni e il tono SEMPRE critico ed entheta che usano, uniti agli scritti di Ron, stanno facendo luce e, credetemi, stanno aumentando la mia certezza e fedeltà alla Chiesa. Grazie per quel che fate.
    Possono dire quel che vogliono, ma è chiaro che Marty e i suoi non sono credibili. Gente che ha tradito i propri ideali e i propri amici. Non possono venire a dire che Miscavige è un despota, picchia, prevarica, eccetera, dopo che hanno dichiarato con convinzione e per anni esattamente l’opposto. Le parole che hanno detto pubblicamente non sono certo cose che, con quel tono, possono essere dette con la pistola alla tempia.
    Ora cambiano le carte in tavola e vogliono coinvolgere altri per giustificare il loro tradimento. Ovviamente, chi ha abbastanza overt da nascondere si fa facilmente irretire dalle stupidaggini che gli squirrel dicono, ma non c’è trippa per gatti quando la verità si oppone alle menzogne. Quelli che hanno ancora un filo di onestà residua invece, possono pensare con la propria testa e proseguire sulla strada corretta verso la libertà
    Grazie ancora.

    • Etica e Verità ha detto:

      Stai sintonizzato, sono in lavorazione vari articoli con relativi documenti che dimostrano come il castello di carte di Rathbun e degli squirrel sia fragile e si basi solo su menzogne.
      La nota triste è che nessuno di quelli che si sono bevuti le bugie degli squirrel (per fortuna relativamente pochi) ha avuto la voglia e l’onestà di cercare i dati veri, peraltro facilmente reperibili. Che amici erano costoro?
      Se fossero stati anche solo un po’ abbastanza etici e fedeli al loro gruppo, avrebbero potuto facilmente chiarire i loro dubbi e disaccordi.
      Pazienza…

      • Il Paolo ha detto:

        Non vedo l’ora di vedere gli articoli di cui parli.
        Senti, vorrei chiederti un consiglio per aiutare un amico che ha ricevuto dati falsi. Io gli ho fatto vedere un po’ di cose sul blog e lui ha capito che gli squirrel sono da mollare, ma mi ha fatto delle domande a cui vorrei rispondere bene. Anche perchè lui è stato contattato di persona, non solo per mail. Puoi scrivermi all’indirizzo che ho lasciato, o preferisci che ti scriva io?
        Non menartela per quelli che si sono bevuti i dati falsi di questi SP. Si vede che avevano già un bel po’ di overt e hanno scelto il loro destino. Io quando ho letto le prime stupidaggini che scrivono non ho avuto dubbi su cosa fare: ho usato la comunicazione e ho chiesto. In realtà non ho avuto tutte le risposte e alcune cose le ho trovate solo in questo blog, ma non ho mai messo in dubbio di quale gruppo facevo parte.
        A essere sinceri non tutte le cose che ho visto in Scientology in tutti questi anni erano perfette, fatte bene e come ha scritto Ron. Ma non ho mai visto scritto che Scientology e le Org devono essere perfette. Sono quello che sono e dobbiamo lavorare per migliorare sempre. Ma la soluzione non è quella di buttare tutto a mare e seguire le idee di uno che non ho mai visto.
        Come dici tu, che amici sono quelli fino a ieri hanno fatto finta di essere nel gruppo, poi si girano e cominciano a lavorare contro. Gli auguro di aprire gli occhi altrimenti che sprofondino nella loro m… finchè vogliono.
        Io ci sono e non mollo. Non agirei mai come loro. Se dubitassi che uno staff o anche un pezzo grosso di Int o addirittura il Miscavige fossero quel che dicono gli squirrel, la prima cosa che farei sarebbe di affrontare direttamente o per lettera l’interessato e insisterei finchè la cosa è chiara personalmente a me, non manderei certo una mail a Rathbun nè andrei a cercare i dati falsi sui siti squirrel.
        Continuate così.

  2. Etica e Verità ha detto:

    Paolo, per il tuo amico, vedi l’email che ti ho mandato.
    Qualsiasi documento o dato ti serva per rispondere alle sue domande, basta che me lo fai sapere. Fatti dire chi l’ha contattato personalmente e dove.

    Per il resto, non ti preoccupare che non ci facciamo “menate”, il blog sta andando troppo bene: in una quindicina di giorni che abbiamo i documenti online abbiamo totalizzato quasi 4.000 viste e le reazioni favorevoli di quelli che l’hanno visto e lo9 stanno utilizzando sono molto incoraggianti. Pensa che non abbiamo ancora iniziato a promuoverlo seriamente.

    Buona giornata

I commenti sono chiusi.