Tom DeVocht: Sprecare i Soldi della Chiesa

Il complice di Marty Rathbun, che ora lo spalleggia nella sua attività di propaganda soppressiva, faceva già squadra con lui quando erano riusciti a piazzarsi in posizioni strategiche all’interno della Chiesa.

Approfittando delle frequenti assenze del Sig. Miscavide, che era spesso in viaggio per seguire tutte le attività e i programmi di Scientology a livello mondiale, sovvertivano e sabotavano i suoi piani sprecando milioni di dollari che la Chiesa e gli Scientologist avevano raccolto per migliorare le strutture e le proprietà di Scientology.

Per un lungo periodo di tempo, col loro comportamento arrogante e violento, Rathbun e DeVotch, hanno impedito agli Scentologist che subivano le loro angherie, di fare rapporto sulle loro malefatte. Quando qualcuno diventava incontrollabile e non temeva le violenze fisiche e psicologiche, lo allontanavano arbitrariamente.

Quando sono stati scoperti e messi in condizione di non nuocere, hanno cominciato ad lanciare accuse a destra e a manca.

Un esperto truffatore

Tom DeVocht al reporter della CNN Anderson Cooper: “Fammi un test con la macchina della verità. Lo supererò in un attimo.”

E perché no? Quando sei un bugiardo patologico, è difficile che un poligrafo registri qualcosa di diverso da una linea piatta.

Diamo quindi un’occhiata alla vita di Tom DeVocht da questa prospettiva:

Socio Fondatore della “Banda” di Rathbun, Tom DeVocht ha ricoperto le funzioni di costruttore edile nella Chiesa.

Ecco alcune delle cose cha ha fatto:

Ha assunto un criminale come mediatore nell’acquisizione di una proprietà per la Chiesa. Certo, questo è costato alla Chiesa circa un milione di dollari, ma che diamine? Se non altro l’ex-truffatore ha avuto abbastanza buon cuore da allungare una mazzetta a DeVocht e biglietti di prima fila per una partita di baseball.

Ha ordinato la costruzione di una cabina elettrica senza autorizzazione, chiedendo un prestito per coprire i costi dell’installazione e dei materiali. Solo perché la società non ha elargito il prestito velocemente, non significa che l’affare non sembrasse buono, sulla carta.

Ha alterato le istruzioni riguardanti 224 progetti di ristrutturazione, senza farne parola ai suoi superiori. Okay, questo ha causato lo sforamento di budget, il fatto che i bilanci non quadrassero e grossi ritardi nell’esecuzione dei progetti, ma neanche Roma è stata costruita in un giorno!

Non ha seguito la policy della Chiesa, omettendo di istituire e dirigere un’unità per le costruzioni per contenere i costi. Questa unità avrebbe anche dovuto prendersi cura di stipulare i contratti principali con aziende internazionali di solida reputazione, così che la Chiesa potesse beneficiare, poiché cliente importante, di un design uniforme e potere d’acquisto. In altre parole, è esattamente ciò che la Chiesa sta facendo ora per costruire nuove Chiese di Scientology Ideali a un decimo dei costi, cosa che DeVocht considerava impossibile fare. Ignorando direttive molto chiare, DeVocht non ha fatto niente per trovare queste aziende, con conseguente spreco di fondi della Chiesa: questo è il motivo per cui, alla fine, è stato sollevato dal suo incarico. Sì, però lui non aveva mai detto di essere degno di fiducia!

Dal punto di vista del programma televisivo AC360, però, DeVocht possedeva quel perfetto tocco di “semplice innocenza”… vale a dire, sembrava troppo stupido per mentire.

L’apparenza a volte inganna e DeVocht ha mentito mentre Cooper lo intervistava. Quando il presentatore gli ha chiesto se la “Banda Rathbun” si fosse messa d’accordo per dare la stessa versione della storia, Tom ha farfugliato “Beh, fammi chiarire questo punto.” Peccato che Amy Scobee abbia in seguito ammesso, sotto giuramento, di aver parlato con Rathbun, Hall e DeVocht prima delle interviste rilasciate ad AC360. Oops!

Ecco quindi Cooper usare De Vocht per dare credibilità alle fandonie di Marty Rathbun e in particolare per far confermare a De Vocht di essere una di quelle persone che, in base alle accuse di Rathbun, sarebbe stata maltrattata dal management della Chiesa.

Tale affermazione è ancora più sensazionale poiché DeVocht si era in precedenza vantato di aver fatto il bullo e aver picchiato altri, di aver formato una specie di “squadra d’assalto” assieme a Rathbun. Il bersaglio preferito di DeVocht era, come per Rathbun, Mike Rinder.

Che DeVocht improvvisamente sostenesse di essere stato vittima di violenze, era una novità, qualcosa di cui prima non aveva mai fatto menzione: né quando era ancora nella Chiesa, né una volta uscito dalla Chiesa, né alla sua ex moglie.

La ex-moglie di DeVocht, Jenny Linson, ha detto a questo proposito:

“Ho dormito con Tom DeVocht per quasi 20 anni e conoscevo il suo corpo centimetro per centimetro. Non ho mai visto alcun graffio. Non ho mai visto un’escoriazione. Non ho mai visto un occhio nero, niente di tutto questo”.

DeVocht risponde:

“Non ho mai parlato di graffi o escoriazioni o cicatrici, niente di tutto questo, quindi quello che lei dice, è irrilevante.”

In realtà non è per niente irrilevante. La lentezza mentale e illogicità di DeVocht non gli permettono di comprendere che il fatto di non aver mai detto di avere graffi o cicatrici non è il punto della confutazione della sua ex-moglie: il punto è che se qualcuno avesse veramente subito violenze fisiche, ne avrebbe portati i segni.

Ecco solo alcuni degli esempi dei “contributi” che De Vocht ha dato al loro matrimonio:

Il giorno del matrimonio, ha rubato diverse centinaia di dollari dalla borsa della nonna di sua moglie.

Ha sperperato 100.000 dollari dell’eredità di sua moglie, a sua insaputa.

Ha venduto le auto di sua moglie, anche questo a sua insaputa, e poi l’ha abbandonata, lasciandola con scarse risorse finanziarie, dopo 19 anni di matrimonio.

Dopo aver venduto auto usate per un breve periodo, DeVocht si è dedicato alla vendita su eBay di mobili acquistati alle aste giudiziarie. Anche questa attività è fallita nell’arco di breve tempo.

A DeVocht rimane comunque quella principale, quella che ha svolto per tutta la vita, che non ha mai abbandonato e mai messo in discussione.

Ecco come la descrive DeVocht stesso:

“Non mi ponevo neanche lontanamente il problema se quello che stavo facendo fosse sbagliato, a meno che qualcuno non mi prendesse con le mani nel sacco. A quel punto, il mio unico dispiacere era quello di essere stato beccato …. Non consideravo sbagliato mentire, fino a che non mi scoprivano e quindi non riuscivo più a cavarmi dai guai usando ulteriori menzogne: la trasgressione in sé non era qualcosa di negativo, se riuscivo a cavarmela.”

Alla fine, che importa? E’ un bugiardo, un bugiardo patologico, per tutti, tranne che, naturalmente, per Cooper.

E quello è il Tom DeVocht che Anderson Cooper ha presentato ai telespettatori della CNN come fonte attendibile per confermare le bugie di Marty Rathbun.

Questa voce è stata pubblicata in Marty Rathbun: Violento, Org Ideali, Tom DeVocth. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Tom DeVocht: Sprecare i Soldi della Chiesa

  1. Glulio M. ha detto:

    Ma costui è pazzo! Se lo becco per strada lo rivolto sotto sopra e me li faccio dare da lui i soldi che ha sprecato facendo finta di essere bravo e operoso. Deelinquente!

    Grazie per questi dati.

    Gliulio

I commenti sono chiusi.