Marty Rathbun: Stare di Fronte al Male

La cosa più difficile a cui stare di fronte è il male. Già il dato in sé è difficile da digerire, ma bisogna starci di fronte se non ci si vuole trovare a sperimentare effetti indesiderati da parte di persone con intenzioni malvagie.

LRH ha trattato questo argomento in modo molto esaustivo nei materiali da lui scritti relativi alla soppressione e agli alti e bassi, ed ecco cosa dice a riguardo nella sua policy del 18 settembre 1967 STUDIO: COMPLESSITA’ E STARE DI FRONTE:

“La cosa fondamentale a cui l’uomo non riesce o non vuole stare di fronte è il male”

“Ci si può aspettare che le persone che trovano sempre una spiegazione razionale per il comportamento malvagio (“Non si sentiva bene, per questo uccise il poliziotto,” ecc.) esprimano delle giustificazioni theetie weetie (da santarellini) per la condotta completamente malvagia di qualcuno. Mr. X distrugge una casa, voi fate dei commenti sulla cosa e Miss Theetie Weetie si sentirà obbligata a dire: “Oh, Mr. X ebbe una brutta infanzia e non intendeva far del male …”. Lei non può stare di fronte al fatto semplice, ma malvagio, che Mr. X è un vero e proprio cane. Ci si sente drizzare i capelli in testa quando Miss Theetie Weetie fa una cosa del genere perché si sta assistendo a un completo non stare di fronte da parte di Miss Theetie Weetie. Lei è troppo irreale per fare qualcos’altro oltre al far sentire che lui ha avuto una rottura di ARC.

“Si vedrà anche che Miss Theetie Weetie sta vivendo una vita orribilmente complessa; adattando il suo modo di pensare per concordare con gli “spiriti dell’aria” e abbandonando la sua famiglia perché potrebbero esserci dei topi nello scantinato.

“Quando subentra il non stare di fronte, può instaurarsi una catena che porta ad una totale complessità e irrealtà”.

Un vera persona soppressiva è una che ha intenzioni malvagie, quindi stiamo di fronte a Mr. X, Marty Rathbun. Per lungo tempo ha cercato di distruggere le Chiese di Scientology e gli Scientologist e cerca ancora di farlo portando avanti una campagna di cattiva propaganda, vile e malvagia. Esaminando con attenzione la sua vita, si può vedere la scia di disastri e distruzione che ha lasciato. Quello che sta facendo oggi non è differente da quello che ha fatto in passato, motivo per cui è stato privato di qualsiasi potere e posizione nella Chiesa e, alla fine, espulso.  Ha commesso vere e proprie angherie. Ci è voluto un bel po’ di tempo per stare di fronte alla sua malvagità e ai danni che ha causato. Marty stesso ha affermato, boriosamente, di aver gestito personalmente situazioni che si sono poi tramutate in grossi fallimenti.

Stanno ancora venendo a galla danni che Rathbun ha causato mentre era nella Chiesa, a cui staff onesti stanno ora ponendo rimedio. Stiamo parlando in particolar modo dei suoi tentativi di distruggere il caso delle persone. Le sue violazioni grottesche del Codice dell’Auditor sono ormai memorabili tra coloro che stanno lavorando per rimettere in sesto quei preclear, che Rathbun aveva intenzionalmente rovinato per potersene poi facilmente liberare.

Ora Rathbun è uno squirrel, ed è motivato dalla vendetta: dal suo pulpito su Internet scaglia invettive contro la Chiesa, contro il suo leader ecclesiastico David Miscavige e contro staff e fedeli della Chiesa.

Anche la sua corte ne è consapevole, specialmente il suo clone Mike Rinder. Marty Rathbun sa di poter abbindolare, manipolare e intimidire chiunque: non è che lo creda fermamente, lo sa. E quindi la sua banda di theetie-weeties, che non riesce neppure a stare di fronte ai propri overt e withhold, non è in grado di stare di fronte alla malvagità di Rathbun.

Si uniscono quindi a lui in questo criticismo, perché sanno di avere il suo appoggio quando criticano o usano i loro motivatori e si dimostrerà “compassionevole” con loro quando recitano la parte della vittima.

Stiamo di fronte solo a una piccolissima parte del male che Marty Rathbun ha commesso contro tutti gli Scientologist e contro LRH.

Nei suoi complotti motivati dal denaro, assieme a Mike Rinder, Christie Collbran, Amy Scobee, Tom DeVocht, Jeff Hawkins, Haydn James, Dan Koon, Steve Hall e altri della stessa pasta, ha istigato e orchestrato una campagna di propaganda e PR negativo contro la Chiesa. Ci sono altre persone, qui non menzioniate, che agiscono dietro le quinte e che finanziano gli attacchi contro la chiesa. Sono i responsabili di una dozzina di pesanti attacchi mediatici nei confronti della Chiesa e Rathbun ha già annunciato la sua intenzione di farne ancora, con il chiaro scopo di diffamare Scientology, gli Scientologist e LRH.

Stiamo di fronte alle azioni malvagie che Rathbun in modo consapevole, calcolato e premeditato ha perpetrato, prendendo in considerazione solamente la sua campagna di PR negativo:

Aver pubblicamente ripudiato Scientology e degli Scientologist in buoni rapporti con le organizzazioni di Scientology.

L’aver proposto, suggerito o votato disegni di legge, ordinanze, regolamenti o leggi atte a sopprimere Scientology. (Nota: Loro non gradiscono che si sappia che l’hanno fatto e che stanno facendo tutto il possibile per raggiungere questi obiettivi).

L’aver scritto lettere contro Scientology alla stampa o l’aver dato alla stampa dati negativi su Scientology o degli Scientologist.

Questo fa sorgere una domanda: perché?

Marty elenca mille e una giustificazione per spiegare come la colpa sia di altri, ma questo non risponde davvero alla domanda.

LRH ha risposto in modo molto appropriato a questo quesito nel suo bollettino tecnico del 28 novembre 1970 PSICOSI:

“Sono riuscito a vedere i motivi e i meccanismi che stanno dietro alla psicosi. Molto probabilmente questa è la prima volta che i meccanismi che causano la pazzia vengono visti completamente. Devo dire che questo richiede un po’ di stare di fronte.

“LA PAZZIA E’ LA DETERMINAZIONE MANIFESTA O CELATA, MA SEMPRE COMPLESSA E CONTINUA, DI DANNEGGIARE O DISTRUGGERE.”

Nel 2003, Marty Rathbun sapeva che stava per essere smascherato. Executive e staff avevano iniziato a scrivere rapporti sulle angherie e violenze alle quali sottoponeva le persone e sul suo comportamento distruttivo che fino ad allora era riuscito abilmente a nascondere. I suoi anni di intimidazione nei confronti di executive e il suo bullismo erano finiti. Non poteva più manipolare e controllare gli altri con le sue bugie e le sue azioni malvagie.

In un annuncio che Marty Rathbun stesso ha voluto scrivere per descrivere cosa ha fatto per anni, leggiamo:

“In modo nascosto ho messo in atto una campagna sistematica per sbarazzarmi e mettere nei guai qualsiasi executive o staff che avrebbe potuto smascherarmi.”

“La motivazione dietro a queste azioni era un calcolo psicotico di auto-conservazione: mantenere un livello di caos e minaccia nell’ambiente sufficienti così da apparire la soluzione a quella situazione, piuttosto che il suo istigatore, causando turbamenti e instabilità in molte persone, mentre io continuo senza venir scoperto e sopravvivo”. – Marty Rathbun

E ad oggi continua a portare avanti le sue malvagie drammatizzazioni.

Questa è una delle cose su cui Rathbun fa affidamento: il fatto che le persone non vorranno stare di fronte al male che lui, Mike Rinder e i loro simili fanno. Ma è difficile imbrogliare uno Scientologist ed è qui che Rathbun perde il suo gioco malvagio e perverso.

Il male richiede un po’ di capacità di stare di fronte. Ma questa non è una novità.

Questa voce è stata pubblicata in Christie Collbran, Mark “Marty” Rathbun, Marty Rathbun: Confessioni, Marty Rathbun: Violento. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Marty Rathbun: Stare di Fronte al Male

  1. Giuseppe Accaro ha detto:

    Francamente non capisco come facciano questi lobotomizzati di squirrel italiani dell’indipendentologo a non capire che questo farabutto è un SP.
    Basta un dato su tutti: paragonate la produzione passata e presente di Rathbun con quello di Miscavige!
    Chi è Rathbun? Cos’ha fatto, oltre a spargere letame, sputtanare Scientology (e Ron!) sulla stampa? Miscavige lo vedo, so chelavora, so che produce.
    Si potrà dire che le Org non sono ancora vicine alla scena ideale e che fanno anche errori. Ma io vado in classe e ho successi e cognition. Vado in session ho guadagni di caso. Sono andato all’Acquila come Ministro Volontario e ho visto il lavoro fatto. Non sono riuscito ad andare ad Haiti, ma chi ci è stato mi ha parlato dei risultati. Ho lavorato con la Procivicos sotto le tende gialle e ho visto la benevolenza per Scientology causata dal nostro lavoro. Conosco vari Narconiani che si sono salvati dalla droga. Eccetera.
    Questo è lavoro, sono risultati, cose FATTE. E tutto sta avvenendo da anni mentre Mircavige è il leader. Certo c’è ancora molto da migliorare, ma il lavoro, duro e tanto, sta venendo fatto. Ci sono anche gli errori e anche qualche testa di vitello anche tra gli scientologi leali, ma questo significa solo che c’è ancora parecchio lavoro da fare.
    Marty Rathbun e gli squirrel cosa stanno facendo invece, oltre che spandere letame e rendere ancora più duro il nostro lavoro? Cosa stanno facendo, oltre a lagnarsi che “gli altri gli hanno fatto brutte cose” e che gli “altri sono responsabili delle loro condizioni”? Cos’hanno fatto quando erano nella Chiesa?
    Chi sa vedere osservi e li valuti per quel che sono: NEMICI DI RON E DI SCIENTOLOGY!

  2. carletto ha detto:

    Qui siamo “ai confini della realtà”!
    Mettersi in combutta con gente che sta cercando di far passare leggi anti-Scientology, ma sono matti? E allo stesso tempo sostenere di essere “Scientologist” e “amici di Ron”… ma con chi credono di avere a che fare, con dei minus habens?
    Poveracci … quando si stancheranno del loro giocattolo di distruzione (perchè non stanno costruendo niente) e si renderanno conto di cosa hanno fatto ….. non vorrei proprio essere nei loro panni!

I commenti sono chiusi.