Marty Rathbun & Mike Rinder: Squirrel di Trademark & Copyright

“Non si limitano a scegliere quali riferimenti di LRH includere e quali escludere, ma tolgono anche parti dei riferimenti di LRH e li riscrivono, proprio quello ci si aspetta che uno squirrel faccia”.

Marty Rathbun e Mike Rinder sono due persone che dovrebbe sapere meglio di altre il valore dei trademark di Dianetics e Scientology e di quanto siano vitali per mantenere Scientology in funzione. Appunto per questo, i trademark sono il bersaglio principale di SP come Rathbun e Rinder.

Ora stanno compilando i fogli di verifica dei loro corsi e non si limitano a scegliere quali riferimenti di LRH includere e quali escludere, ma tolgono anche parti dei riferimenti di LRH e li riscrivono, proprio quello che ci si aspetta che uno squirrel faccia. Rathbun e Rinder vogliono copiare tutti i materiali di Scientology e metterli a disposizione “gratuitamente”, incoraggiando altri a fare lo stesso. Si fanno scudo della legge concernente l’ “Uso Ragionevole” dei materiali coperti da diritto d’autore (incoraggiando in tal modo ampie alterazioni dei riferimenti), pensando in tal modo di aggirare l’ostacolo. Sappiamo già quanto sia squirrel l’APPLICAZIONE dei materiali da parte di Rathbun.  Mentre verbalmente parlano di fedeltà a Scientology, con le loro azioni stanno facendo il possibile perché non funzioni.

LRH ha parlato di questo nel Ron’s Journal 38 del 31 dicembre 1983 “L’Oggi, il Domani: la Prova”:

“Come probabilmente sapete, molto tempo fa ho regalato tutti i trademark di Dianetics e Scientology a un ente indipendente e senza fini di lucro. Questo ente era il Religious Technology Center. Non posseggo più quei marchi. E RTC ora controlla le licenze e l’uso di tutti questi marchi d’impresa. Ed ecco come sta mantenendo Scientology in funzione”.

“Durante l’anno passato il Religious Technology Center (RTC) ha fatto dei passi da gigante nel proteggere i marchi d’impresa di Dianetics e Scientology, assicurarne il buon uso perché sempre più gente salisse sul Ponte e nell’assicurarsi che Scientology sia mantenuta in funzione a livello internazionale”. – LRH

Rathbun e Rinder sono anche a conoscenza dei tentativi accaduti in passato di impossessarsi della Chiesa e che lo scudo protettivo di Mantenere Scientology in Funzione è quello che li ha sventati ogni volta. Quindi, cosa stanno cercando di fare questi due ex-staff?

“L’unico modo in cui tali persone assetate di potere potranno mai prendere il controllo di tali organizzazioni è di screditare il management. Ed ecco il macabro scherzo. Erano proprio le persone che facevano management quelle che si continuavano a lamentare di quanto il management della Chiesa fosse terribile! Parlavano di se stesse! E dopo che furono estromesse, continuarono a portare avanti la stessa linea, sperando ancora di poter mettere le mani sulle Chiese”.  – LRH

Sembrerebbe quasi che in questo suo scritto, LRH si stia riferendo direttamente a Marty Rathbun e Mike Rinder.

Non fatevi ingannare. Il lavoro che fanno quotidianamente non è solamente finalizzato a distruggere Scientology, ma anche LRH e quello che lui voleva accadesse per quanto riguarda le Org, la Policy, la Tech, il Ponte e il fatto di mantenerli tutti in funzione e puri.

 “Recentemente sono stati fatti dei sondaggi sul pubblico e una delle cose principali in cui il pubblico è interessato è quella di assicurarci che il problema degli squirrel sia risolto e siano tolti dalle linee. RTC è l’organizzazione che lo sta facendo in modo efficace. Il riscontro avuto da RTC su quanto è stato fatto per risolvere la questione degli squirrel è stato eccellente. Il pubblico li detesta”.  – LRH

Il pubblico detesta squirrel alla stregua di Marty Rathbun e Mike Rinder e il loro “pubblico” consiste solamente di qualche altro squirrel e sostenitore. I loro tentativi di impossessarsi illegalmente dei materiali, sono solo un’altra mossa del loro gioco squirrel. Il loro tentativo di impossessarsi della Chiesa è destinato a fallire.

“Ma, è possibile che si verifichi di nuovo un ‘golpe’ contro la Chiesa? Beh, solo se non voltate le spalle agli squirrel e se non chiedete a tutti gli executive azioni on-policy e che la tech degli HCOB sia in; se non date supporto solamente a chi lavora per mantenere Scientology in funzione. Il mio consiglio sincero è: mantenete rapporti o associatevi solamente con quelle organizzazioni alle quali RTC ha rilasciato la licenza e con gli auditor in buoni rapporti con la Chiesa; non ascoltare le affermazioni menzognere fatte da cattivi ragazzi e chiarite veramente il pianeta. Solo così questi “golpe” falliranno: prendete nota del fatto che tutti quelli avvenuti in passato, incluso l’ultimo, sono falliti. E osservate le statistiche che ne sono risultate e i progressi fatti quando tutto si è rimesso nuovamente per il verso giusto!” – LRH

Mentre la Chiesa è impegnata a mantenere Scientology in funzione e si sta espandendo a livello mai raggiunti in precedenza entrando in contatto con un numero di persone sempre più vasto, il concetto che Rathbun e Rinder hanno di mantenere Scientology in funzione è di disquisire su quali paragrafi della policy Mantenere Scientology in Funzione dovrebbero essere convalidati e quali eliminati. In pratica, non c’è un solo punto che loro non stiano “violando”. Perché? Perché sanno, come LRH ha detto, che solo facendo in modo che le persone insistano su Mantenere Scientology in Funzione tali “golpe” falliranno. Mantenere Scientology in Funzione, applicata completamente da veri Scientologist, è la barriera che Rathbun e Rinder stanno disperatamente cercando di superare.

“Quindi scusatemi per non aver diretto la Chiesa in un momento in cui era quasi caduta in mani ostili. Tutto è stato risolto nel modo giusto. Perché?  Perché dei veri Scientologist si sono assicurati che lo fosse. La mia fiducia era giustificata”. – LRH

E i veri Scientologist l’hanno fatto, Mantenendo Scientology in Funzione. Questo include anche il salvaguardare i materiali da squirrel e tipacci tipo Marty Rathbun e Mike Rinder.

Questa voce è stata pubblicata in Squirrel contro Ron, Squirrel: la Legge e i Copyright. Contrassegna il permalink.

12 risposte a Marty Rathbun & Mike Rinder: Squirrel di Trademark & Copyright

  1. Geronimo ha detto:

    Salve. Per quanto mi riguarda, la “questione indipendenti” è chiusa (non è mai stata aperta!). Prenderò questo riferimento di LRH e lo trasmetterò a tutti i miei amici giusto per rinfrescare le idee. Questi riferimenti dovrebbero essere divulgati ampiamente e “fatti conoscere” in una nuova unità di tempo per far capire alle persone di buona volontà che ci troviamo, ahimè, nuovamente a combattere con chi si vuole “impossessare” della Chiesa in modo fraudolento. Ad ogni modo, anche una riflessione interna su cosa ha generato questo “mostro” sarebbe on-policy!!

    • Etica e Verità ha detto:

      Caro Geronimo,
      sono d’accordo con te al 1000 per 1000
      Se non ci fossero errori interni gli effetti delle attività soppressive non causerebbero effetti significativi. Lo dice anche Ron che il problema non è rappresentato dagli alti papaveri o dal governo, ma dalla nostra mancanza di applicare KSW.
      Un SP come Rathbun farà sempre del suo meglio per nuocere. Un giornalista che vuole attaccare Scientology lo farà. Un giudice corrotto e prevenuto che decide di trascinare la Chiesa in tribunale lo farà. I soppressivi esistono (2,5%) e i loro tirapiedi pure (18%) e si danno da fare, specie se continuamo a “pretendere” di esistere e magari espanderci. Ma se le cose all’interno vengono fatte in policy, le loro azioni non causano grossi danni e naufragano. Le situazioni si aggravano e diventano veramente serie quando diamo all’SP di turno la possibilità di sfruttare i nosgtri errori, allora gli attacchi diventano dannosi.
      Se Rathbun, invece di trovare il vuoto attorno a sé, ha trovato altri scalzacani simili a lui che gli hanno permesso di ampliare la sua corte dei miracoli, è perché abbiamo lasciato in giro individui out ethics senza occuparcene per tempo. Alcuni di loro (vedi i nomi sul loro blog) meritavano di essere dichiarati SP, oppure messi in etica o sotto sec chek.
      Poi, a volte, ci sono errori interni come azioni off policy che causano disaccordi o ARC break, “maneggiamenti” sbagliati, situazioni PTS non risolte o cose simili, che poi vengono usati come motivatori dagli SP per puntare il dito contro la Chiesa, con buona pace dello staff che si fa un mazzo come una verza per mantenere la strada del ponte aperta.
      Certo che bisogna fare una “riflessione interna”. Ad esempio qualcuno deve chiedersi perché non ha fatto qualcosa di efficace per togliere Rathbun dalle scatole senza aspettare che facesse tutti quei danni.
      Nel 1982 è stato grazie a un rapporto di un auditor che Ron ha scoperto le porcherie che David Mayo stava combinando da almeno 5 anni. Chissà quante altre persone avevano notato le cose off policy che Mayo stava facendo. Non è stato fermato prima e anche lì era nato un mostro.
      Fortunatamente sono mostri che muoiono nell’arco di poco tempo.
      Gli errori interni vanno corretti e la Chiesa tende a farlo. Ma la Chiesa siamo noi, ognuno di noi. Comunque, che vengano corretti o meno questi errori, l’SP non è scusato per le azioni antisociali che compie. Nè sono scusabili coloro che, per sfogare i loro malumori o ARCX, danno sostegno all’SP tradendo il proprio gruppo.

      PS: Se ti va, scrivimi all’indirizzo eticaeverita@hotmail.it.

  2. Sophie ha detto:

    Assurdo… a cosa non ha pensato LRH!?!? Ha pensato a tutto!
    E questi SP sembrano seguire un copione teatrale ormai consumato dall’uso…
    Grande Ron.
    Grazie ragazzi per i continui aggiornamenti.

  3. freccia del sud ha detto:

    Ciao, mi sono trasferito all’estero, ma sono italiano e sto continuando il mio percorso in Scientology con successo.

    Sono in giro da inizio anni ’80 e ho già avuto modo di sperimentare di persona il fenomeno degli squirrel nostrani e a proposito di questo vi voglio raccontare una storia vera:

    Un vecchio amico, che aveva fatto i “Livelli OT” dagli squirrel, pur sapendo che ero sulle linee della Chiesa mi aveva chiesto un aiuto e io ero andato a trovarlo. Era ridotto veramente male, aveva perfino paura di uscire di casa, gli erano venuti problemi di cuore ecc

    Mi aveva detto che aveva fatto i “livelli OT” fino al V, ma che non aveva fatto il II e il IV, perché era a “discrezione del C/S”….

    Chi mi legge e ha fatto i livelli fino a OT V sa cosa vuol dire non fare il II e il IV.

    Non è fantascienza e sarei in grado di fornire nome e cognome di quella persona, ovviamente non lo faccio, per questione di privacy.

    Dopo poco il gruppo squirrel è scomparso.

    Anche questo degli indipendenti è destinato a fare la stessa fine.

    LRH in KSW 1 dice di chi è la responsabilità di mantenere Scientology in funzione: non è “di qualcun altro” ma di ogni Scientologist e il punto in cui una persona inizia a lasciar correre cose che vede, non conformi alla policy, pensando sia compito dello staff sistemarle, è lì che innesca il meccanismo dell’omissione e del criticismo, perché non sta facendo quello che Ron dice di fare… e da lì a passare “sull’altra sponda” il passo è breve.

    Voglio riportare qui un pezzo del riferimento molto bello di Ron che avete pubblicato su questo sito, il PAB Proprietà, dove Ron centra esattamente il punto della responsabilità :

    “In effetti, non c’è assolutamente niente di sbagliato che non possa essere corretto in una qualsiasi delle parti dell’organizzazione di Dianetics e Scientology, in ogni parte nel mondo. L’HASI è di gran lunga più efficiente delle più moderne attività, ma socializzando come fa con la razza umana giorno dopo giorno è soggetta a incrinature e omissioni. La differenza è che quando se ne rende conto, vi pone rimedio. Se pensate che questo livello di efficienza dovrebbe essere aumentato, allora perché non venite a Phoenix o a Londra, o in qualsiasi altro ufficio centrale e vi mettete al lavoro. È la vostra organizzazione.”

    E a quegli scientologist che hanno avuto difficoltà o problemi nella Chiesa, il mio invito è quello di andare a chiarire le cose direttamente con i terminali preposti a farlo.

    Contrariamente a quanto questi squirrel sostengono, le cose si possono sistemare, ci vuole un po’ confronto, di sicuro, ma alla fine una persona si sente bene di averlo fatto: se poi decide di mantenere la sua posizione, OK! Almeno ha detto la cosa di persona, non con il via di un computer …

    Scusate la lungaggine, ma è da un po’ di giorni che vi leggo e volevo esternare quello che penso e complimenti per il lavoro che state facendo per riportare etica e verità.

    Freccia del Sud

    • anna ha detto:

      Mamma mia, ma questi giocano sulla pelle degli altri.

      Ho letto anche che “audiscono” senza folder e che il C/S è optional ….

      Penso che le loro intenzioni e attività si commentino da sè!

    • Sophie ha detto:

      O mio dio…
      Saltare OT II e OT IV !?!? Mamma mia, hanno veramente intenzioni malvagie!
      Come fare NED saltando il Drug RD (che non a caso è il PRIMO RD di NED) e non voglio immaginare fare OT III senza (vedi Ponte) “poter confrontare la traccia intera”…
      Sono proprio malvagi, non c’è da stupirsi che non esca più di casa ed abbia problemi di cuore…
      Assurdo…

  4. beppe ha detto:

    Squallore!

    Per assurdo, stimo di più (si fare per dire) una Simonetta Po, che è coerentemente nemica di Scientology e lo dice apertamente, che questi tipi. Di scientologo non gli è rimasto proprio niente … se così non fosse non seguirebbero Marty Rathbun e amici.

    Per chi ha letto il signore degli anelli: avete presente la filastrocca all’inizio dove si parla degli anelli? … ecco a loro calza quella dei 9 cavalieri neri …. abbindolati da un sauron che aveva promesso loro potere e che poi li ha trasformati nei suoi schiavi …..

  5. carla f. ha detto:

    Beppe hai ragione.

    Ma forse gli fa comodo di crederlo o di farlo credere, perchè le linee di scientology sono tante, gli scientologist pure, e quindi possono ricavarne qualcosa. Traduco: business, vedi chi per esempio sta “audendo” senza averne autorizzazione e facendosi pagare per questo.

    onestamente: molti di loro, sono stati “qualcuno” perchè hanno usato la loro posizione in Scientology …. altrimenti sarebbero degli zeri assoluti.

    magari la Chiesa sta già pensando di portarli in tribunale …. o magari no, non ne vale proprio la pena. Ci sono cose molto più costruttive in cui impegnare le energie!

  6. zorba il greco ha detto:

    Kalispera!

    Ragazzi scommetterei che tra i “tagli” dei materiali che hanno fatto hanno tolto riferimenti sullo scrivere O/W, ai rudimenti pre-session …

    Insomma, l’auditor deve grant beingness al PC e non inturbolarlo chiedendogli che overt ha fatto! L’etica è una questione personale! 🙂

    A parte gli scherzi …………… se qualcuno di fida a farsi audire da loro, vuol dire che è pronto a sdraiarsi sul lettino dello psicanalista …..

    • Soldato della Luce ha detto:

      Zorba,
      questi sono più viscidi dello psicoanalista che ti dice la sua professione e magari che è contro Scn. Gli scoiattoli dicono invece di essere amici di Ron e di appliccare la Tech. Più 1.1 di così…..

      Arc,
      Soldato

  7. athena ha detto:

    Riallacciandomi a questo articolo, mi viene in mente che Marty e soci, tra le altre cose, si accaniscono molto anche contro la strategia dei Fondamenti.

    Se non sbaglio in uno degli articoli presenti su questo blog, Marty stesso racconta del suo fallimento come studente e come amministratore, del fatto che non riusciva a studiare e che ci metteva ore a chiarire una parola … . da bravo SP, pensa che sia pericoloso avere intorno persone che comprendono veramente i dati di Scientology, … meglio avere intorno Scientologist ignoranti (che ignorano, non è un’offesa), perchè così è più facile turlupinarli e spacciare opinioni, dati verbali, tech alterata e compagnia bella, per Tech di LRH”.

    Marty questa volta ti meriteresti un bel cappello da asino 🙂

  8. massimo bardi ha detto:

    beh, se mi capitassero a tiro … in un vicolo scuro … di notte … in romagnolo si dice AI SCARTOZ.
    Io ne ho conosciuto uno che ora e a posto, ma ci ha messo 5 anni per sistemare il tutto. fu ANCHE DICHIARATO SP e forse quella dichiarazione gli e servita.
    MA DI BASE SIAMO NOI CHE DOBBIAMO CONSEGNARE VERA LRH TECH ED ORA COI FONDAMENTI NON CI DOVREBBERO ESSERE PIU DI QUESTI PROBLEMI.
    Avanti tutta con LRH delle org ufficiali e la tech standard

I commenti sono chiusi.