Ventimila Viste Sopra il Mare delle Falsità

In effetti le “viste”, o pagine visualizzate, sarebbero oltre 21.000 (ventunmila), ma quando il contatore ha totalizzato le 20.000, eravamo disattenti od occupati altrove.

Il fatto è che noi, come l’eroe dei due mondi, siamo piuttosto indaffarati. Oltre a gestire il blog lavoriamo, non come quello scansafatiche nullafacente di lungo corso che ne usurpa indegnamente il nome sul blog degli squirrel indipendenti.

Tra l’altro, mentre in tempi record «Etica e Verità» girava la boa delle 20.000 viste, una utente del blog degli squirrel, ostentando una sicurezza di sé che tradisce un certo timore malcelato, si è lanciata in una boutade in merito a delle presunte “statistiche inesistenti” del nostro blog.

Qualche volta, si vede, anche gli SP si stancano di fare natter sempre sugli stessi bersagli.

Manco a dirlo, è chiaro che scelgono sempre bersagli scorretti, ma… tant’è, evidentemente, a leggere le loro scemenze, viene proprio da dire che nel loro universo non può volare una mosca senza che debbano prenderla di mira con dell’entheta, recriminazioni, o pure e semplici falsità.

Peccato, però, che la sua contorta dietrologia non solo sia alquanto fallace, ma risulti nell’ennesima evidenza del fatto che questi squirrel né sono capaci di procurarsi prove di alcunché, né sono capaci di smettere di sputare sentenze senza prima verificare le loro esternazioni.

Veniamo ai fatti: come mostra il grafico riportato qui sotto (generato automaticamente dal sistema di “Wordpress”), in meno di otto settimane «Etica e Verità» ha superato le 21.000 (ventunmila) visualizzazioni e questa statistica è in costante ascesa settimana dopo settimana. Un bel trend di affluence.

Certo, va tenuto conto che si tratta di “visualizzazioni” e non di “visite uniche”, ma queste cifre mostrano inequivocabilmente un ottimo risultato per un blog nato da un paio di mesi e diffusosi principalmente con il passaparola.

Ci dispiace proprio dover nuovamente disilludere i fallitologi: purtroppo per loro, i commenti e le e-mail di congratulazione che riceviamo dagli utenti, dimostrano un alto gradimento da parte degli Scientologist degni di questo nome.

Anzi, va detto che non mancano i commenti e i contatti scritti da persone che hanno abbandonato quegli SP per tornare sulla retta via, rendendosi conto che i fatti riportati sul nostro blog erano chiari e avevano senso, collimavano con le pubblicazioni integrali di Ron (non qualche frase piluccata qua e là) e soprattutto producevano buoni indicatori, invece che una profonda restimolazione come le elucubrazioni deliranti degli accoliti di Marty Rathbun.

Le statistiche di «Etica e Verità» affermano che siamo solo all’inizio di un trend in costante ascesa.

A questo lavoro (divertente e soddisfacente) fa da contraltare l’ultimo ritrovo domenicale degli squirrel indipendenti, una sorta di “comunella sbevazzante”, una ventina scarsa di individui compresi i bimbi, che si sono radunati furtivamente sulle colline alessandrine (piemontesi, non certo egiziane), a dimostrazione che il loro gruppuscolo si restringe sempre più e che solo il release chimico da alcolici fa apparire qualche sorriso, altrimenti impossibile, sui volti di chi ha tradito i propri amici e soprattutto ha tradito Ron.

Un sincero grazie agli utenti di «Etica e Verità» che visitano il blog e lo fanno conoscere ai loro amici.

Un sentito ringraziamento anche a coloro che hanno aiutato fornendo materiali, testimonianze e traduzioni.

Lo staff di Etica e Verità

Questa voce è stata pubblicata in Statistiche di Questo Blog. Contrassegna il permalink.

15 risposte a Ventimila Viste Sopra il Mare delle Falsità

  1. Sergio-08 ha detto:

    Complimenti, ottimi risultati.
    Visito quotidianamente il blog per vedere gli aggiornamenti. E’ diventata una piacevole abitudine quotidiana.
    Non scrivo molti commenti, ma non perdo occasione di far conoscere il blog agli scientologist che conosco.
    Un paio di loro sono persone che non frequentano Scientology da tempo e, tramite i link presenti nel blogroll, hanno scoperto il sito ufficiale della Chiesa e ne sono rimasti positivamente impresisonati.
    Mi fa sentire più partecipe all’impegno di salvaguardare e promuovere la nostra deligione. E’ un ottimo strumento per questo scopo.
    Grazie per quel che fate.

    • Giuseppe Accaro ha detto:

      Ragazzi miei come sono ridotti.
      Sul loro blog, annunciando il pranzetto che si sono fatti in collina, parlano di “felicità”, essere “su di tono”, “stare insieme e divertirsi”, “aria theta”, eccetera.
      THEETIE-WEETIE ecco cosa sono. Vedere la definizione per capire come si sono ridotti. Il morale dipende dalla produzione e la loro produzione è meno di zero, essendo distruttiva.
      Intanto oggi il Narconon astore ha annunciato di aver preso una nuova sede, più ampia e più bella per riabilitare più tossicodipendenti. Produzione e prodotti pro-sopravvivenza sono le cose veramente theta e che tirano su di tono. Lavorare, tirarsi su le maniche e produrre, proprio quello che loro non fanno e non hanno mai fatto. Ron dice che il raggiungimento dell’affluence passa attraverso cinque punti, cito a memoria:
      1. Duro lavoro.
      2. Etica IN.
      3. Standard tech.
      4. Fare le cose che hanno vinto non nuove cose non ancora provate.
      5. Applòicare la formula della condizione in cui ci si trova.

      Loro crollano già sul primo punto, figuriamoci gli altri. A laurà barbun!

      Complimenti per il lavoro che fate con questo blog. Bravi!

      Giu sep

  2. Etica e Verità ha detto:

    Grazie a voi ragazzi.
    E’ una soddisfazione lavorare per voi. Gli scientologist dedicati sono le migliori persone del mondo.
    Gli squirrel parlano, gli scientologist agiscono. Loro brindano doipo aver tradito per meno di 30 danari, noi lavoriamo e continuiamo a portare avanti il sogno di Ron che si fa sempre più vicino.
    Etica e Verità

  3. Emiliano (o' pazz) ha detto:

    Ma quella Renata lì che snattera è quella che penso io, moglie dell’altra nullità bresciana? Ho trovato solo una Renata sul loro blog e farebbe bene a tapparsi la bocca. Per quanto ne so, all’epoca di via Cavallotti a Milano aveva l’influenza di un posacenere. Per il resto degli anni non è stata molto più influente di così.
    In Scientology ci hanno solo guadagnato procurandosi una notorietà immeritata. Per carità, solo nel mondo di Scientology, perchè per il resto farebbero bene ad imbracciare la zappa.
    Io non sono certo qui grazie a loro, ma a quelli che hanno lavorato veramente.
    Emiliano

    • Sophie ha detto:

      Comunque per rispondere alla tua domanda, si quella Renata è la Renata che pensi tu.
      Ciao.

    • Taliesyn ha detto:

      Emiliano,

      certo che è la stessa persona che dici tu.

      Io non c’ero ai tempi di Via Cavallotti, ma so di cose che sono successe qualche tempo più tardi. Leggere le assurdità che scrive questa signora fa veramente accapponare la pelle. Come si fa a parlare di “figlio rubato” quando lei stessa sa fin troppo bene quali sono stati i contorni *** ************* *** *** rampollo? Mi viene proprio la tentazione di raccontarla io una storia torbida che ha metà lieto fine e metà tragedia…

      Per non parlare dei loro trascorsi recenti (l’ultima decina di anni): quando c’era da mettersi in mostra o da raccattare riconoscimenti erano lì pronti a gonfiare il petto, ma quando c’era da lavorare duro e fare le notti per la nostra religione, vigliacca se li si riusciva a trovare.

      Ma fatemi il piacere!

      Taliesyn

      • Sophie ha detto:

        Ciao, Taliesyn, non so chi tu sia, ma confermo ogni tua singola parola.
        La cosa che VERAMENTE non condivido è la loro SPINTA.
        Mi riferisco al fatto che MAI erano in prima linea contro (per esempio) la Psichiatria, o ad aiutare il Dico No Alla Droga, o altre campagne, e ora li trovi Full-Time contro Scientology… E’ diventata la loro passione.
        Non hanno mai fatto nulla di veramente importante per Scientology e ora la combattono per “difendere altri dalla falsa-Scientology”… se non te gliene è mai fregato niente, che continuassero pure a non fregarsene… Questo non mi va giù.

      • Etica e Verità ha detto:

        Scusa Taliesyn, ma ho dovuto cancellare parte del tuo scritto.
        Le questione di 2D di questo tipo sono faccende private e si discutono in privato, non su un blog.
        Questi squirrel sono sicuramente SP e da questo punto di vista si può dire tutto il male del mondo, ma poniamo un limite a certe faccende che esulano da quesa sfera.
        Etica e Verità

  4. Etica e Verità ha detto:

    Scusa Emiliano, ma ho dovuto cancellare due paragrafi del tuo commento perchè erano troppo personali e… pesantucci.
    Non è una questione di censura, ma di mantenere un livello accettabile di rispetto, anche per degli squirrel.
    I creditori e i debiti dei membri degli squirrel non sono questioni da discutere su un blog.
    Entro certi limiti si può scrivere quasi tutto, ma se vengono superati tali limiti mi prendo il diritto di moderare quel che viene scritto. Etica e Verità non si assume responsabilità per affermazioni che potrebbero causare controversie. Spero non ti dispiaccia.
    Etica e Verità

  5. Sophie ha detto:

    Ecco come si fa a stare su di tono! Mi ero proprio scordata del vino!!!
    Dai tra una session e l’altra, spero che non dispiaccia a nessuno se ci facciamo un goccetto per “stare su di tono”, no?
    ………………….
    ^_^

    • Sergio-08 ha detto:

      Cavolo, e pensare che io per essere su di morale mi ammazzavo di lavoro, mentre basta un po’ di vinello piemunteis per stare allegri.
      Che furbi: con qualche bella damigiana tiriamo su di tono intere comunità, risolviamo il problema della criminalità, della droga, delle guerre e rendiamo tutti più onesti e felici.
      Il famoso Barbera Rundown. 🙂

  6. Davide ha detto:

    Ragazzi, siete troppo grandi nell’applicazione della tech del Dead Agent!
    Continuate cosi! Ormai leggo il vostro blog daily! E un punto di incontro per tutti gli Scientologists on Source che vogliono smascherare questi SPs! La verita fa fare as-is di tutto, ma un giorno gli tornera indietro a questi poveretti e gli verra un tumore o un incidente!
    Carry On!!!!
    Ml, Davide

    • Etica e Verità ha detto:

      Grazie per i riconoscimenti Davide.
      La tech di Dead Agent in effetti è l’azione di mostrare i dati veri a chi ha ricevuto informazioni false, così che la fonte delle notizie false venga smacherata e non sia più credibile. In breve: smascherare dei bugiardi per ciò che sono.
      Più volte gli squirrel hanno stigmatizzano l’uso di questa tecnologia cercando di insinuare che si tratti di qualcosa di sbagliato e immorale. In realtà, chi fa cose sbagliate e immorali sono quelli come Rathbun e i suoi discepoli italiani.
      D’altra parte è difficile trovare un bugiardo che sia felice di venir smascherato. Le bugie sono lo scudo e il nascodiglio dell’SP, se le togli rimane visibile e inerme.
      Personalmente non gli auguro nè tumori nè incidenti, ma semplicemente che si ravvedano e si mettano in etica. Se proprio non ce la fanno, mi auguro almeno che la smettano di commettere atti soppressvi e si dedichino a cose meno dannose.
      Etica e Verità

  7. Taliesyn ha detto:

    Etica e Verità,

    chiedo venia. Ero dell’idea che in molti conoscessero quella vecchia storia fra “amici”, ma forse ripensandoci bene è appannaggio di pochi “vecchi”. Ti ringrazio per la moderazione.

    E a Sophie invece dico che proprio non si può non condividere il tuo sgomento, anche se a mio parere c’è stato un periodo in cui qualcuno di questi squirrel è stato contributivo (e non mi riferisco al denaro, ma all’olio di gomito). Peccato che sia durato poco.

    Taliesyn

    • Etica e Verità ha detto:

      Nessun problema, Taliesyn.
      Indipendentemente da quanti siano al corrente delle vecchie storie, è meglio evitare l’argomento per principio.
      Etica e Verità

I commenti sono chiusi.