Meno male che dicono di essere amici di Ron


Sono solo degli ipocriti.

La loro facciata è sempre ben curata, attentamente studiata e artificiosamente condita con solenni proclami di fedeltà a Ron e di “ortodossia Scientologica”.

Ma oltre le apparenze, la verità è ben diversa.

Infatti, leggendo attentamente ciò che scrivono questi squirrel, si trovano confessioni dirette e ben chiare del loro fallimento come Scientologist e nella vita. Forse è questo il motivo per cui, qua e là, essi sembrano non potersi trattenere dallo sminuire la Sorgente di Dianetics e Scientology, ossia L. Ron Hubbard.

Insomma, in realtà questi fanatici anti-Scientology, a più riprese nei loro scritti, tentano alquanto subdolamente di insinuare dubbi su Ron o di minare la sua presenza etica.

Ad esempio, ecco cosa scrive recentemente “Camillo Benz” (uno degli amministratori del blog dei “fallitologi”), in risposta a un utente che si poneva dubbi riguardo alla perspicacia di Ron (fatto, questo, che già di per sé dovrebbe far riflettere profondamente sull’intelligenza di chi frequenta il loro sito).

Alle corde? Dato all macchia? Ma con quale mancanza di rispetto “Camillo Benz” descrive il fondatore della religione di cui lui stesso vuol far credere di essere l’attuale depositario? Solo un SP potrebbe fare dichiarazioni tanto degradanti su Ron.

Ma evidentemente il criticismo querulo e casuale sullo stato di caso di Ron è una costante degli animatori del sito, come mostra quest’altro commento, di due settimane anteriore al precedente.

Non solo c’è chi “avanza dubbi” o fa mere valutazioni/invalidazioni dello stato di caso di Ron: non contenti, c’è addirittura chi sputa sentenze:

E infine, delirio per delirio, addirittura valutare il caso di Ron diventa motivo per intessere trame romanzate di eventi mai avvenuti:

Caduto preda di SP? Ma chi si crede di essere questo? Evidentemente il sovrano incontrastato dei “sentito dire” e delle “chiacchiere a vanvera” (leggasi: testimonianze sistematicamente verbali e difficilmente verificabili).

Ma d’altra parte, fare i conti in tasca a Ron e sputare sentenze circa il suo livello etico (cosa che già solo pensarla ha del paradossale, specie se a farlo è qualcuno che si autoproclama Scientologist) è una sorta di “tradizione” del blog degli squirrel ancora da tempo. Basta guardare questi interventi:

Non contento, rincara la dose:

Certo che sentir parlare di etica un SP dichiarato… è tutto dire! E sentir parlare un SP dichiarato di quanto Ron fosse o non fosse PTS… è inaudito!

Ma la tanto sbandierata “amicizia” per Ron ha dei contorni ancora più torbidi. Ecco un altro passo dell’articolo del 4 Novembre 2010 da cui sono estratti i commenti critici riportati prima:

Fra i commenti a questo articolo ne troviamo anche alcuni di personaggi dichiaratamente anti-Scientology dando spazio ai quali, volenti o (apparentemente) nolenti, gli squirrel del blog italiano finiscono per creare propaganda nera su Ron. Ecco infatti il risultato della “accurata moderazione” dei nostrani tirapiedi di Marty Rathbun:

Altro commento all’insegna del vilipendio a Ron e della distruzione della sua immagine:

Ovviamente con il plauso dell’amministratore del blog:

Tant’è che il giorno seguente viene dato ampio spazio addirittura a Simonetta Po (nota anche con numerosi nomignoli fasulli, fra cui Martini e “Alessia Guidi”), da 15 anni attiva in una feroce lotta senza quartiere contro le comunità di Scientology in Italia e nel mondo, e in primo luogo accanita detrattrice di Ron.

Ovviamente, nemmeno in questo caso Simonetta riesce a trattenersi dall’insinuare dubbi riguardo a Ron e mettere in cattiva luce lui e i suoi più stretti collaboratori.

E indovinate qual è l’asino che casca nella trappola tesa da un’astuta anti-Scientologist? Giudicate voi se quest’espressione un po’ sarcastica è giustificata o meno…

Ci pensa lo squirrel bresciano a porre mestamente il sigillo sul feretro del rispetto verso Sorgente, in occasione di un funesto funerale dell’integrità personale degli ex-Scientologist:

Ciliegina sulla torta, questi SP tentano persino di sminuire la validità della tech:

Be’, se la vuole “migliorare” lui, visto che “non è perfetta” …  s’accomodi!

Insomma, che gli squirrel indipendenti operassero con un ben preciso grado di superficialità (maligna) lo sapevamo, ma prendere di mira proprio Ron e la tech è il colmo. Anzi, è un’ipocrisia assoluta.

La reazione più spontanea (e comprensibile) in uno Scientologist di buona volontà sarebbe di esclamare “Ma come si permettono questi scellerati?” e quindi menare loro un ipotetico manrovescio, ma non è necessario abbassassi al loro livello e nemmeno approssimarsi ad esso.

A differenza degli SP come loro, una persona ben intenzionata è in grado di vedere la verità e dunque può scrollarsi di dosso l’indignazione semplicemente osservando di che tipo di essere degradato si sta parlando.

Ecco infatti cosa dicono le policy riguardo a chi “non la pensa come Ron”.

«Come molte persone hanno continuamente osservato, quando una zona sembra essere critica nei confronti di Ron, in disaccordo con lui o fredda nei confronti dei suoi piani, il pubblico se ne allontana rapidamente. Nessuno squirrel è mai sopravvissuto. Trattate con irriverenza il mio busto o il mio ufficio personale, e il pubblico si allontanerà. Scusatevi per le mie policy e il pubblico se ne starà lontano in massa. Non è una questione di superstizione. Il pubblico vuole Scientology di marca Ron e non compra altre marche. In tredici anni, ogni ufficio squirrel, disaffezionato o critico, è fallito miseramente.» (Ron)

Tant’è che mentre le scimmie berciano e sottolineano i loro fallimenti vantandosene follemente, la Chiesa sforna Clear e OT ogni settimana.

— fine –

(Un sentito ringraziamento a Taliesyn per questo contributo)

Questa voce è stata pubblicata in Martini/Simonetta Po, Squirrel contro Ron. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Meno male che dicono di essere amici di Ron

  1. atena ha detto:

    Ringrazio Etica e Verità e Taliesyn per questo importante contributo nello smascheramento di questi personaggi che dimostrano ancora una volta, dalle loro azioni, chi sono veramente: degli squirrel il cui scopo è solo ed unicamente distruggere la reputazione di Ron e la sua tecnologia. Questi signori non sanno cosa voglia dire avere, conoscere la tecnologia e SAPERE che è corretta, immaginiamo se potranno mai rendersi conto che stanno facendo a pezzi i punti da 7 a 10 di KSW. Cito da KSW: ” … Le cause di questo non sono difficili a trovarsi. a) Una certezza debole che essa funzioni, nel Tre di cui sopra, può condurre ad una mancanza di fermezza in Sette, Otto, Nove e Dieci. b) Inoltre un difetto di quelli non troppo intelligenti è il bottone dell'”importanza di sè”. c) Più il quoziente d’intelligenza è basso, più la persona viene esclusa dai vantaggi che derivano dall’osservazione. d) I facsimili di servizio portano le persone a difendersi da qualunque cosa, buona o cattiva che sia, cui si trovino di fronte, e a cercare di metterla nel torto. e) Il bank mira ad eliminare quello che è buono e a perpetuare quello che è negativo.”

    Lancio quindi un appello a questi individui: siete ancora in tempo a tornare indietro, un piccolo spiraglio è sempre aperto, lo sapete. Sarà molto dura per voi, Ron è stato molto duro con persone come voi, dovreste leggere qualche riferimento di Ron dal pacco PTS/SP per farvene un’idea, ma potete ancora causare qualcosa di positivo e smettere di affossarvi nel degrado in cui siete piombati. Meditate e toglietevi le bende immonde dagli occhi.
    Noi andiamo avanti lo stesso e molto bene. A proposito cosa dice Ron al riguardo? “… Non c’è niente di personale nel fatto di avere degli squirrel. Anche gli eroi hanno le pulci” (HCO B 1 Maggio 1958 – “Segni di successo”).

    Grazie a Etica e Verità per le informazioni che ci date ed il lavoro che fate.

    Atena

    • Etica e Verità ha detto:

      Grazie a te Atena per il tuo contributo.

      Questi signori lo sanno che ciò che stanno facendo è out ethics e soppressivo e che Ron non approverebbe MAI!

      Che lo ammettano o meno, tutto ciò è un peso enoirme per la coscienza e in qualche modo lo devono alleggerire. Ecco perché sminuiscono Ron diffamandolo. Nella loro immaginazione, più Ron è fallace, PTS, eccetera, meno saranno pesanti (credono) i loro overt contro di lui. Così facendo allungano l’elenco dei loro overt e scendono ancora di più lungo la spirale.

      E’ solo questione di tempo e diventeranno sempre più squirrel e nemici di Ron. Alcuni di loro stanno già scrivendo che “esistono altri percorsi” validi oltre al Ponte. Poi scriveranno che ci sono “percorsi più validi” del ponte. Ad un certo punto diranno che “sì. ci sono alcune cose valide in Scientology, ma tanto Ron ha copiato da altri”. Infine rinnegheranno sempre di più ciò in cui un tempo credevano fermamente.

      Tra di loro ci sono già alcuni che sono arrivati all’ultimo gradino e stanno attaccando apertamente Ron e Scientology.

      E’ solo questione di tempo, ma quelli che non sapranno trattenersi dal commettere altri overt, percorreranno il cammino degli squirrel/SP fino all’ultima tappa.

      Etica e Verità

  2. Sophie ha detto:

    Dio mio…
    Ragazzi non ho mai visto blasfemia più grande di questa. Premetto che come potrete aver visto do il mio contributo ad EticaeVerità nelle traduzioni e simili, ma non sono mai andato a visitare il sito dell’fallitologo, (per ovvi motivi tra cui l’entheta che ci si prende) per cui questi dati sono del tutto nuovi per me.
    Sono sbalordito da ciò che questi signori si scrivono…
    A parte che andare PTS, in base al nastro “Un Briefing agli Auditor di Revisione” puo’ essere una cosa di minuti:
    (cito): “Avrete fatto caso che non ho detto per quanto tempo. Sapete, non è necessario che la persona sia stata PTS per due anni e mezzo prima di arrivare all’attenzione di Etica. Potrebbe essere stata PTS solamente per venti minuti.“.
    Ma la cosa più assurda è che lo incolpano di essere PTS, cosa che loro stessi sono senza nemmeno esserne al corrente…
    E poi questi qui credono di usare la vera Scientology, la cui Sorgente è LRH, e attaccano sia Scientology che LRH!?!?!?
    Probabilmente il vino eccede ai loro party…

  3. Leonessa ha detto:

    Grazie Etica e Verità!

    Anche questo articolo è illuminante.

    Scommetto di conoscere chi è il fallito che si cela dietro Camillo Benz… quando era in buoni rapporti con la Chiesa e faceva la sua parte non si sarebbe mai permesso di criticare Ron in un modo talmente 1.1! E in un certo periodo è stato a modo suo un punto di riferimento nell’Org. Peccato che si sia poi degradato facendosi bello con la “Benz” (ecc.) acquistata con soldi non suoi e mettendosi in mostra come VIP alle spalle della Chiesa. Io lo preferivo di gran lunga com’era prima: i suoi “Avanti, Savoia!” erano quelli di un commilitone, di un amico. Se invece di dedicarsi alle irregolarità finanziarie avesse seguito la policy, probabilmente un VIP lo sarebbe diventato veramente, come l’avevano esortato espressamente a fare quegli stessi executive superiori che ora ha tradito in maniera tanto vile e meschina.

    Concordo con Atena: potete ancora ravvedervi, potete ancora risalire la china… non gettate al vento questa possibilità!

    Ciao a tutti da

    [Leonessa]

  4. Gil ha detto:

    Si, la mancanza di rispetto a RON è veramente deprecabile!!! Senza entrare nel merito della diatriba, infondate insinuazioni a carattere denigratorio non sono certo il frutto di una genuina religiosità e riconoscenza nei confronti di chi, con più o meno difficoltà per ognuno, ha portato luce e speranza in un’umanità sempre più oppressa dal degrado e nella vita di ognuno di noi. Compresi coloro che hanno l’ardire di chiamarsi “Scientologist” e dare il proprio accordo a simili affermazioni. Personalmente non posso dirmi “Scientologist”. Ho avuto solo benefici dallo studio degli scritti di Ron e dall’auditing. Potrei non essere completamente in accordo su tutto ciò che concerne la Chiesa ma, pensare anche solo per un momento di potermi permettere di offendere la figura del fondatore di Scientology, bhè credo che sarebbe come minimo da ingrati.
    Ron è il miglior amico dell’umanità e spargere dicerie maligne su suoi presunti comportamenti insulsi, ipotetiche condizioni PTS e altre amenità, mi spinge a scrivere qui questo commento: Vergogna!!!

    • Leonessa ha detto:

      Ciao Gil,

      il tuo parere è quasi commovente e di certo ampiamente condivisibile.

      Proprio per la tua ampiezza di vedute, mi piacerebbe molto conoscerti. C’è la possibilità di scriverti in privato?

      Ciao da

      [Leonessa]

      • Gilgamesh ha detto:

        Certo, è possibile scrivermi in pvt e con piacere. Tengo a precisarti che la mia “ampiezza di vedute” sorge da un genuino spirito religioso e, prendendo una parola a prestito da un’altra religione, “pubblicano”. Il mio indirizzo e-mail è gilgameshIV@gmail.com. Il nick è volutamente ispirato dall’ Epopea di Gilgamesh. Mi sono permesso di scrivere un commento qui, al solo scopo di sottolineare una grave incoerenza e ingratitudine nei confronti di chi ha aperto una strada mai percorsa prima. Nei confronti di chi ha permesso a molti di riabilitarsi come esseri e ottenere enormi miglioramenti spirituali anche se non si diventa “Superman”. Non c’è animosità nell’affermazione, nè faziosità. Lungi da me. Non sono un fanatico. E’ solo la verità. L’ho scritto qui perchè qui mi sembra ci sia gente che crede in Ron veramente.
        Resto in attesa di tue.
        Un saluto cordiale
        Gil

  5. rondi giovanni ha detto:

    Dai commenti originati da quei soggetti un punto mi appare subito evidente: NON CONOSCONO SCIENTOLOGY e si spacciano per “coloro che hanno capito”. Capito cosa? Con quelle affermazioni assurde riguardo LRH si etichettano da soli. RON ci ha lasciato un RETAGGIO inestimabile che applicando la teconogia di studio diventa NOSTRO. Ci ha detto anche che esitono gli SP, quali sono le motivazioni che li spingono ad agire in quel modo, e quindi non mi sorprende che ve ne siano alcuni anche qui da noi e quello che dicono., Ma NOI abbiamo I FONDAMENTI e non posso che ringraziare RON della consapevolezza che sto riguadagnando studiandoli. Il nostro scopo è di aiutare RON a realizzare le mete di Scientology “Una civiltà senza pazzia, senza criminali e senza guerre, in cui le persone capaci possano prosperare e gli esseri onesti possano avere dei diritti, in cui l’uomo sia libero d’innalzarsi a più elevate altezze; queste sono le mete di Scientology. L. Ron Hubbard” (da IL MANUALE DI SCIENTOLOGY). Noi andiamo in questa direzione!

  6. Platone ha detto:

    Bah!! Sono veramente….disgustato dalla presupponenza, ignoranza e faciloneria ignorante di questi squirrel!!
    Si, ora ho capito che la cosa che più mi restimola in loro, è vedere quanto goffamente cercano di portare avanti teorie e chiacchiere inutili e dannose, rumoreggiando sui vetri di casa…con le unghie!
    Questo davvero mi fa arrabbiare… Ho sempre avuto, e ho ancora, l’istinto di andare ad aiutare chiunque veda in difficoltà, e questi ne avrebbero davvero bisogno! Ma hanno scelto una strada che è troppo lontana dalla mia, quindi “niet”, fate da soli.
    Ma farsi fregare da sti porelli, certo ci vuole fegato e deve essere in sostituzione di un bel pò di cervello….

  7. geppoilfolle ha detto:

    Come definire questi”geni” che la sanno più lunga di LRH?

    In Mantenere Scientology in Funzione n. 1, descrivendo chi altera la tech, LRH dice:

    “a) la certezza debole che essa funzioni, nel tre di cui sopra (NOTA: Sapere che è corretta), può condurre a una mancanza di fermezza in Sette, Otto, Nove e Dieci.
    b) Inoltre, un difetto di quelli non troppo intelligenti è il bottone dell’importanza di sé
    c) Più il quoziente d’intelligenza è basso, più la persona viene esclusa dai vantaggi che derivano dall’osservazione
    d) I facsimili di servizio portano le persone a difendersi da qualunque cosa buona o cattiva che sia, cui si trovino di fronte e a cercare di metterla dalla parte del torto
    e) Il bank mira a eliminare quello che è buono e a perpetrare quello che è negativo.

    Mi sembra che questo corrisponda esattamente alla descrizione di quei geni degli indiependenti che hanno la faccia tosta di criticare e offendere Ron.

    Vi dovreste vergognare!

    A me Ron ha salvato la vita e non sto neanche parlando di Bridge, ma dei fondamenti di Scientology, vedi triangolo di ARC, solo quello, quando l’ho appreso, mi ha ribaltato la vita e spalancato le porte dell’universo.

  8. humptydumpty ha detto:

    I punti da A ad E di KSW1, dipingono molto bene la scena di questi derelitti, hai ragione geppo non tanto folle :-).

    Mi fanno vomitare. Devono stare attenti a fare overt contro Ron, gli torna indietro male.

    Anzi, gli è già tornata indietro male solo per il fatto di essere come sono e stare con chi stanno.

  9. uno staff leale ha detto:

    WOW!!! che dire di questi poveri “fallitology”? C’è poco da dire hanno detto tutto loro. Il riferimento che mi viene in mente è sul libro di Etica, da cui sicuramente si tengono alla larga da bravi squirrel che sono. Mi riferisco allo scritto di LRH “Puoi aver ragione” e cito:

    “Succede che si compie un’azione sbagliata, accidentalmente o per una svista. La scorrettezza dell’azione o dell’inazione entra quindi in conflitto con la propria necessità di essere nel giusto. Di conseguenza può succedere che la persona continui a ripetere l’azione sbagliata al fine di provare che è giusta.

    Questo è uno dei fondamenti dell’aberrazione. Tutte le azioni sbagliate sono il risultato di un errore, seguito dall’insistenza sul fatto che si era nel giusto. Invece di correggere l’errore (che implicherebbe l’avere torto) si insiste nell’affermare che l’errore era in realtà un’azione giusta, e così lo ripete.

    Più uno scende la china, più gli risulta difficile ammettere di aver avuto torto. Non solo, ma un’ammissione del genere potrebbe benissimo risultare disastrosa per quel che resta della sua capacità o sanità mentale.” LRH

    E come risponderebbe LRH a tali attacchi? Beh avete letto il suo saggio “Che cos’è la grandezza” no? Semplicemente comprenderebbe perché si comportano in questo modo e perché attaccano proprio lui:

    “La vera grandezza rifiuta semplicemente di cambiare il proprio atteggiamento nonostante le cattive azioni di cui si è oggetto…e una persona veramente grande ama i suoi simili perché li capisce.

    Dopo tutto sono tutti nella stessa trappola. Qualcuno se n’è dimenticato, altri ne sono impazziti, altri agiscono come coloro che li hanno traditi. ” LRH

  10. Ilaria B. ha detto:

    Sono veramente DISGUSTATA dalle eresie scritte da questi esseri ormai falliti e sotterrati dai loro stessi overt e withhold, alla ricerca di motivatori che giustifichino le loro deprecabili azioni, ed i loro fallimenti. Per un vero scientologist è davvero deplorevole il fatto che persone che si dichiarano “indipendologi”, “scientologist che pensano con la propria testa”, denigrino in questo modo proprio Ron, la Sorgente di Scientology nonché miglior amico dell’Umanità. Ma se davvero queste persone hanno studiato e compreso almeno due righe del libro “Introduzione all’Etica di Scientology”, sapranno che tutto questo prima o poi gli tornerà indietro, e bello tosto.
    Fate davvero schifo, nessun vero scientologist si degnerebbe di ascoltarvi. E a proposito di questo, la citazione scritta nell’articolo sopra è proprio adatta.
    Peccato, eravate sulla strada giusta.

I commenti sono chiusi.