Ignazio Tidu è Uno Squirrel !

Due giorni fa abbiamo pubblicato riguardo l’ultima “prodezza tecnica” di Marty Rathbun che, da bravo squirrel, ha audito una persona su Solo NOTs senza avere l’addestramento per farlo, per non parlare del fatto che non ha alcun diritto di fare una cosa simile. Ovviamente anche se fosse addestrato ad audire su Solo NOTs farebbe comunque squirrel, ma questo è invitabile viste le nefandezze che commette giornalmente.

In quanto squirrel, Ignazio Tidu è il degno rappresentante per l’Italia di Rathbun, e lo ha dimostrato l’altro giorno nel modo peggiore, annunciando sul blog degli squirrel di aver audito fino a Clear tale Spartacus¸al secolo Davide Succi.

E’ una mostruosità di cui Ignazio e Davide pagheranno le conseguenze per molto molto tempo.

L’ha audito senza aver a disposizione i suoi folder precedenti, senza una supervisione del caso, senza un examiner, proprio nello stile Marty Rathbun.

Ovviamente Ignazio non ha alcun certificato valido per fare questo, né alcuna autorizzazione o licenza per fare alcunché. In altre parole, ha abusato della tech di Ron. Un atto imperdonabile che, oltre a essere un’azione soppressiva, è a tutti gli effetti un furto.

Come avrà fatto Ignazio ad audire Davide sull’Happiness Rundown, specialmente sui comandi del precetto “Non Rubare”? Come avrà fatto ad audirlo sul Grado 2?

Naturalmente per Ignazio non è un problema perché, come abbiamo scritto sarcasticamente nell’articolo “Il Centro Squirrel di Mark Rathbun”, gli squirrel non chiedono i withhold dei loro PC.

Purtroppo non c’è niente di divertente in tutto questo, perché questa gente sta conducendo  un gioco aberrato e aberrante. Stanno giocando e pasticciando con la tech di Ron e precludendo a sé e ad altri per sempre la strada del Ponte.

Ignazio era un auditor fi Classe IX quando ha ricevuto un comm-ev nel gennaio 2005 (HCO Ethics Order 3189-1) durante il quale si è dichiarato colpevole una quantità incredibili di crimini e alti crimini che hanno messo nei guai vari preclear.

Pochi mesi dopo, aprile 2005, è stato dichiarato “auditor pericoloso”, poiché era emerso che Ignazio ne aveva la maggioranza delle caratteristiche, 5 su 7. E’ stato assegnato all’RPF e tutti i suoi certificati sono stati sospesi. Avrebbe dovuto fare un completo re training partendo dallo Student Hat.

Cos’è un auditor pericoloso:

HUBBARD COMMUNICATIONS OFFICE
Saint Hill Manor, East Grinstead, Sussex
HCO BULLETIN DEL 12 FEBBRAIO 1966

Remimeo
Missioni
Hat di Auditor Membri dello Staff
Hat di Tech
Hat di Qual
Hat dei Segretari Esecutivi

“L’AUDITOR PERICOLOSO”

Da tempo facciamo uso di un termine per denominare un auditor che regolarmente fa cose che sconvolgono il caso di un preclear. Lo chiamiamo “auditor pericoloso”.

Ci sono certe azioni o omissioni specifiche ed esatte che rendono pericoloso un auditor.

Eccole:

1. Infrangere il Codice dell’auditor o ignorarlo poiché “è applicabile solamente in certi casi”.

2. Audire oltre un ago libero oppure dare disposizioni di continuare con dell’auditing supplementare su quel procedimento, dopo che c’è stato un ago libero.

3. Cessare di audire un procedimento prima che ci sia stato un ago libero.

4. Iniziare un nuovo grado di release senza effettuare una rehab o senza assicurarsi, almeno tramite documentazione, che un precedente grado è stato sottoposto a rehab e non ha subìto overrun.

5. Non individuare il giusto SP, con una Ricerca & Scoperta, ma fare del listing troppo lungo o troppo breve o sbagliare durante l’assessment.

6. Continuare ad audire il preclear dopo una rottura di ARC senza curarsi della rottura di ARC (nella convinzione che sia possibile o consueto continuare dopo che se ne è verificata una).

7. Mostrare regolarmente un’opinione ostile o sprezzante nei confronti dei propri preclear.

Questi sono i punti veramente pericolosi che rendono un auditor che li commette, un auditor pericoloso.

(Questa lista è stata compilata seguendo a ritroso casi che denotavano turbamento per arrivare agli errori che sono stati la causa del turbamento.)

Un auditor che commette semplicemente i cinque errori grossolani di auditing non è che un auditor scadente. (Vedi HCOB 21 set. 65, TECNOLOGIA OUT).

Un auditor pericoloso spesso sembra essere alquanto competente, ma commette le azioni di cui sopra. Con certi preclear sembra passarla liscia e così discuterà dei pregi del suo approccio o delle sue violazioni. Ma con il preclear successivo non la passa liscia ed ecco che si ritrova con un bel pasticcio tra le mani.

Un auditor “cauto” non è necessariamente privo di pericolosità. Non si audisce con cautela. Si audisce con rilassata competenza, seguendo le regole ed evitando gli errori elencati sopra.

Non si scende a compromessi quando si tratta di conoscere il proprio mestiere.

La maggior parte degli auditor, quando sono addestrati e non fanno più i cinque errori grossolani di auditing, diventano degli auditor veramente eccellenti, fanno un ottimo lavoro ed io sono orgoglioso di loro.

L. RON HUBBARD
Fondatore

Nonostante le lunghe azioni di correzione, Ignazio ha continuato a commettere out tech e squirreling, finché nel 2007 è stato dimesso dallo staff.

Una volta fuori Ignazio ha continuato a commettere azioni sopressive finché, nel gennaio 2010 è stato dichiarato SP con l’FSSO ETHICS ORDER 4218.

Ignazio è uno squirrel e una persona soppressiva.

Questa voce è stata pubblicata in Ignazio Tidu, Riferimenti di Ron, Squirrel Auditing e Training. Contrassegna il permalink.

20 risposte a Ignazio Tidu è Uno Squirrel !

  1. Gianfranco ha detto:

    Sono stato addestrato da Ignazio come sup tanti anni fa e non pensavo che sarebbe caduto nel fango, aveva il bottone dell`importanza di sé e penso che questo lo abbia rovinato.
    Purtroppo ci sono persone che lo credono un Dio, pensate che c´é una ragazza che ha lasciato la chiesa e ha fatto 1500 km per farsi audire da lui, poveraccia.
    Dobbiamo fermare questi SP e lo possiamo fare fiorendo e prosperando.
    Grazie che ci siete, sono lontano dall´Italia ma vi seguo sempre.
    Forza ITALIA.
    a r c Gianfranco

  2. Luigi ha detto:

    Sono stato audito da Ignazio quando era a FSO, e devo ammetterlo, non ero contento. Ha pessimi TRs, e la cosa peggiore è che andava a raccontare di essere un CL XII quando non ha mai fatto quel corso! Oltretutto non so neanche se ha mai attestato l’internato di CL IX. Non sapevo che era caduto cosi in basso. Attenzione a chi lo incontra!! Non cadete in trappola! Audisce senza PC folder, senza un C/S, senza un Cramm off, senza un ethics officer. Qua non parliamo di out tech, parlaimo di Alti Crimini. Non voglio pensare cosa avrebbe fatto Ron. Questi squirrel rovinano il caso delle persone e la cosa schifosa è che si fanno anche pagare! Grazie a questo blog che ci fornisce la verità !
    ARC Luigi

  3. annamaria ha detto:

    Ho conosciuto una persona che è stata audita da Ignazio e che dopo poco il suo rientro in Italia non voleva più sentirne parlare di auditing o altro.

    La Freewinds si è presa cura di questo amico, i suoi folder sono stati rivisti e con la corretta indicazione è ritornato a bordo, sui servizi e riparato. Lui stesso mi ha detto – senza entrare in dettagli d caso . che l’auditing fatto con Tidu lo aveva veramente massacrato, tra F/N indicati quando non c’erano e viceversa.

    Meno male che esiste una funzione di correzione e che a tutto si può porre rimedio, anche ai danni che gli SP causano alle persone di buona volontà.

    Grazie a Etica e Verità per quello che sta facendo per fare chiarezza su cose che altrimenti rimarrebbero un mistero

  4. Leonard ha detto:

    L’ho conosciuto nel 1993 e posso ben dire di aver avuto parecchio a che fare con lui e decisamente sono fra quelli che può dire di averlo conosciuto come membro del gruppo, come staff e come terminale tecnico.
    Ignazio ha sempre avuto una caratteristica che deve aver tratto in inganno parecchie persone. E forse anche me, all’inizio. Un’assoluta impassibilità di fronte all’emozione delle altre persone così come alle situazioni spiacevoli che possono verificarsi nel corso di un’esistenza: dalla sua espressione imperturbabile e immutabile, dal suo fare schivo e taciturno, non traspare mai alcun segnale che le sue corde stiano vibrando o che il suo animo sia scosso dagli accadimenti che si verificano attorno a lui, nemmeno quando la situazione lascerebbe spazio per una sonora risata, piuttosto che per un pianto o per una comprensibile manifestazione di sdegno o di disaccordo. Se devo essere sincero, non ho mai completamente compreso questo suo aspetto, se era bloccato su un tono emozionale del passato o se semplicemente non si rendeva conto di quanto accadesse intorno a lui. In entrambi i casi, da un punto di vista tecnico, era come se non fosse lì in PT, ma chissà dove sulla traccia.
    Niente, nessuna emozione. Non so se fosse semplicemente bloccato su un certo tono emozionale.
    L’ho visto succedere, per esempio (rimanendone sbalordito) qualche volta in cui lui dovette essere corretto per degli errori madornali di auditing o quando si prese qualche lavata di testa per un comportamento non ottimale.
    Un’impassibilità che sostituiva i veri TRs ma, secondo me, era come se non fosse lì. E’ una pecca e una situazioine terribile per un auditor.
    A lungo andare, ciò che successe con Ignazio fu che non c’era più modo di correggerlo: lui “aveva sempre ragione” a prescindere da quanti F/N falsi indicava come tali, a prescindere da quanti errori commetteva e soprattutto a prescindere dai tentativi dei superiori o dei terminali di Qual di correggerlo. La sua risposta alle osservazioni era una continua freddezza glaciale e un’impassibilità assoluta, ma nessun reale cambiamento o ravvedimento.

    Ron dice:

    «Non hanno alcun senso della corretta causalità e in particolare non sono quindi in grado di provare alcun sentimento di rimorso o di vergogna.» – Ron

    Un’altra cosa che ho notato (su me stesso anzitutto) è che Ignazio tendeva a non portare a termine cicli d’azione importanti: per esempio, fui un suo pre-OT su un’azione piuttosto delicata e sulla quale gravava l’attenzione di diversi terminali a causa del ruolo che rivestivo in quel momento, ma ad un certo punto del programma di auditing, senza troppe spiegazioni, lui semplicemente si rifiutò di continuare ad audirmi, evitando di completare il ciclo d’azione.

    «L’antisociale non è in grado di portare a termine un ciclo di azione. L’antisociale si circonda di progetti incompleti.» – Ron

    La giustizia ha avuto la meglio e i suoi certificati furono cancellati. In qualità di auditor, penso che questa sia stata una fortuna.

    Con l’Età d’Oro della Tech e l’Età d’oro della Conoscenza addestrarsi come auditor è diventato molto semplice. C’è molto lavoro da fare, molto bank da cancellare, e c’è un gran bisogno di auditor nelle Org, nel campo e su SOLO NOTs.

    La strada è completamente aperta ed è una strada che porta a grandi risultati e soddisfazioni, per sé stessi e per gli altri.

    Un auditor, però, deve essere genuinamente desideroso di fare un buon lavoro ed aiutare i suoi pc. Mancando una di queste cose, beh, allora è meglio che la persona si dedichi a qualcosa d’altro, per il proprio bene e soprattutto per quello dei suoi prechiari.

    Con affetto,
    Leonard

    • GHIRO ha detto:

      Caro Leonard, per la prima caratteristica che hai citato la tua reference è sul pacco PTS/SP: CERTAINTY 2 FEB 1966 PSICOTICI.

      “Questo essere è difficile da individuare perchè, normalmente, non da in escandescenze e non fa scenate. Spesso è completamente privo di emozioni, conserva completamente il sangue freddo e all’apparenza si controlla perfettamente.”

      E’ una caratteristica SP!!!

      ciao

  5. uno staff leale ha detto:

    Conobbi Ignazio negli anni ’80, era un Supervisore, pieno di sé e che non era in grado di comprendere quello che la persona davanti a lui gli stava comunicando, era troppo preso da se stesso. Ricordo di essere rimasta colpita dal suo modo di comunicare, era “interessante” (significa che i suoi TRs sono out). Successivamente mi capitò di rileggere le session dei Gradi di un pc che era stato audito da lui, lo stavo facendo come parte di una procedura tecnica che fanno gli auditor ed i C/S che si chiama FES (Folder errors summary=Sommario degli Errori della Cartella)……mamma mia, si salvi chi può. Non ho mai visto tanti procedimenti abborracciati tutti insieme. No, non è decisamente un auditor! Torniamo all’HCOPL Mantenere Scientology in Funzione, che Ignazio non ha di sicuro compreso, in questa reference LRH scrisse:

    “…..(b) Inoltre il punto debole di quelli non troppo intelligenti è il bottone dell’importanza di sé. (c) Più l’IQ (quoziente d’intelligenza) è basso, più la persona è esclusa dai vantaggi che derivano dall’osservazione….” LRH

    Purtroppo commette atti overts continuamente, questo non è bello per lui e nemmeno per i suoi complici, sentite come LRH inizia l’HCOB L’atto overt continuo

    “Abbiate pietà del poveraccio che quotidianamente commette atti dannosi. Non ce la farà mai.”

    più avanti nello stesso HCOB scrive:

    “Le persone che vengono a raccontarvi pettegolezzi pazzeschi e disonorevoli, che cercano di strappare l’attenzione della gente via da Scientology, che intaccano le org, sono persone soppressive.” LRH

    Mi spiace per chi pensa di fare il Ponte andando in seduta con questo squirrel. Anche chi lo fa sta commetendo atti overt continui, e sono come minimo PTS visto che il loro auditor è un SP.

    uno staff leale

  6. stefano griffante aka conte di romagna ha detto:

    Io ho fatto un internato con Tidu nel 1991. Lui era su V grad io sul 4. Non conosco poi la sua dèbacle, o meglio la conosco per quello che ho letto qui. All’epoca un Tidu era il classico soggetto che mi avrebbe fatto KR per miei atteggiamenti un po’ troppo rock n roll, caratteristica immutabile dei preti con cui ho avuto a che fare, non ultimi i preti gioberti, che hanno un’idea tutta loro ed identificativa di come deve essere il bravo OT8 o il bravo auditor. So che quello che sta facendo Ignazio Tidu è assurdo, lo dico da auditor con 25mila ore sulla sedia e 52 clear made. Audire senza folder su casi bypassati, pts e natter è assurdo. Poi audire è una parola grossa dato che Tidu è privo di certificati. Ultimamente ha fatto 2 clear del cepu o 3, il povero Succi e Minelli e moglie. Ah Minelli, dato che puo darsl leggi sto blog e dato che hai fatto asserzioni su mia moglie, quando era su L12, ti tolgo il mistero: aveva un dente del giudizio da togliere, capisco il tuo dub in e ignoranza come una capra sulla tech, ma non metterci dati derivanti da tuo bank, fine parentesi. Comunque per finire, quest’uomo è un overt viaggiante, mi chiedo la quantità di not is che deve fare per audire come audisce. Tidu se leggi questo, vergognati e non dire che sei classe 12, dato che tu non hai mai audito un Ls in vita tua. La tua classe è step A-E. Il tuo caro amico auditor vero V grad.

    • uno staff leale ha detto:

      Wow, bravo Stefano. Gliele hai cantate a Tidu eh? Condivido in toto quello che scrivi, anch’io sono un auditor (vero, con i certificati validi) e mi chiedo come possa uno giocare con la vita della gente come fa il Tidu. Mi piacerebbe proprio vedere il video di una sua “session”, anzi a dire il vero non credo che mi piacerebbe, di sicuro sarà una sagra di F/N indicati che non sono F/N, aghi sporchi ignorati (tanto lui da bravo squirrel non tira fuori gli overts ai suoi pc) letture inventate eccetera, questo per quanto riguarda l’uso del meter, a parte che “audisce” senza folders, senza C/S e chissà che procedimenti “audisce” poi….vabbè peggio per lui e per chi si è fatto abbindolare pensando di fare veri gradini del Ponte con questo “auditor”.

      P.S. complimenti per il tuo production record 52 clears fatti wow questo si che è parlare, anzi audire.

      uno staff leale

  7. duca di Brianza ha detto:

    Grande conte, parole sante le tue.
    Gli auditor come te sono da ammirare, quelli come Tidu fanno aumentare la aberrazione sul pianeta.
    Caro Minelli riferisci al tuo capo che nel mio regno entrano solo i bisognosi, non i pezzenti.

  8. Salvo Siracusano ha detto:

    Conosco bene il tipo in questione, dal lontano 86 quando era Sup Prof TR’s ad AOSH EU, sempre lo stesso flusso. Sinceramente non mi aspettavo cominciasse ad audire nel field squirrel senza meter silver cert, senza PC folders. Si dice abbia rehab stati di Clear via skype, insomma caro ignazio, e so che leggerai, non me lo aspettavo.

  9. Salvo Siracusano ha detto:

    Dimenticavo Ignazio, nel field c’è gente di livello come auditor (leggi: me, Griffante, D’Annibale e qualche altro), gente che tu conosci bene gente e che tu accusi (me e stefano) di essere spie di OSA, quando la parola spie a noi ci fa venire il vomito, solo perchè sputtaniamo te e quei 4 squirrel dei tuoi amici.
    Fammeli vedere quei PC folder Tidu. Lo conosci bene il mio livello di training.

    Salvo

  10. duca di Brianza ha detto:

    Come vedi Tidu sei arrivato al capolinea.
    Che ne dici di iniziare i gradini?
    O almeno togliti dalle scatole e lasciaci fare il nostro lavoro, torna al tuo paesello e smettila di rovinare le persone.
    Avevi tanti amici onesti una volta, potresti riaverli.
    Saluti al Grande Salvo.

  11. Spadino ha detto:

    Ciao a tutti, mi chiamo Alex e sono uno scientologo OT sardo.
    Ho avuto il piacere di capitare in questo sito, ma ho avuto il dispiacere di incontrare Ignazio Tidu lavorativamente parlando.
    Mi è sembrato di capire che lui adesso si sta spacciando per un pozzo di conoscenza.
    Ho visto che dei miei illustri colleghi OT più tecnicamente addestrati di me stanno già provvedendo a mettere in luce quando sia vicino allo zero la sua “perizia tecnica”.
    Ma visto che sono addestrato amministrativamente, tipo programmazione, gestione tramite statistiche ecc, quello che ho potuto vedere con i miei occhi è che da un punto di vista di conoscenza ed applicazione della policy amministrativa Tidu lo zero l’ha passato, ma verso il basso!! E’ di parecchi punti sottozero.
    Queste non sono chiacchiere, ma è tutto documentato visto che, presso la mia azienda, ho ancora tutte le registrazioni del periodo in cui lui lavorava per me, inclusi BP e condizioni scritte da lui. Sono a dir poco penose.
    Appena arrivato nella mia azienda ho dovuto insegnargli tutto, ed ero meravigliato del fatto che lui si vantasse dei suoi trascorsi in Sea Org, tanto da chiedermi “ma custu ita c… a fattu fizzusu a imoi?” (NDT: “Ma questo che c…. ha fatto sino ad oggi?”).
    Colgo l’occasione per raccontarvi un aneddoto, che vi farà rabbrividire tutti, da quanto questo fatto si discosta dalla tecnologia di LRH per avvicinarsi alle più remote elucubrazioni mentali (pippe mentali) di Freud.
    Un giorno eravamo nel cortile del mio ufficio, durante una pausa, un mio collaboratore, un po’ più nuovo in Scientology, ha chiesto ad Ignazio come si comportavano i membri della Sea Org quando non erano sposati e sentivano “certi stimoli”. Ignazio ha risposto che il maggior bene in quei casi era “arrangiarsi in proprio”. Il mio collaboratore, che non era proprio a zero, gli ha risposto che aveva appena finito di studiare il libro dei Fondamenti dal titolo “Il manuale del Preclear”, dove LRH spiega bene quanto aberrante sia questa pratica, a questo punto Ignazino, stretto all’angolo, ha liquidato la faccenda con un “tantu non di fai nudda” (NDT: “Tanto non succede nulla”). Già allora in quanto squirrel prometteva bene!!
    A parte questo piccolo aneddoto, posso dire che la mia esperienza con lui è stata drammatica poiché non è in grado di ottenere prodotti, ma conosce bene la definizione di prodotto overt.
    Quanto mi sono reso conto di chi era veramente e di quello che aveva causato nella mia ditta, un giorno sono andato a cercarlo (era già blow anche dal mio ufficio) per spiegargli “da sardo a sardo” che non si doveva comportare in certi modi. Per sua fortuna quel giorno non era in casa. Purtroppo però ero stato già a casa sua e lui mi aveva fatto entrare, devo dire che se ci fosse stato dentro casa un maiale con la cravatta, sarebbe stata la cosa più upstat!!
    Ignazino se leggi questo commento ti do un consiglio sardo:
    ACCABBADDA DE FAI CALLONARASA!! (NDT: “Smettila di fare fesserie!!”) e soprattutto stai alla larga dai miei selezionati perché forse la prossima volta potresti essere così sfortunato da incontrarmi di persona e tu sai chi sono io!!!
    In quanto alla tua classe di auditor ho saputo che il CEPU adesso fa gli sconti, magari puoi fare un piccolo aggiornamento.
    Ciao a tutti!!

    • Leonessa ha detto:

      Spadino,

      ben detto, ben detto!

      Mi hai fatto scompisciare dalle risate.

      Questo sì che è il modo giusto di dare la corretta importanza a degli squirrel incalliti: quattro sghignazzate e un po’ di sincera comprensione per chi ha deciso di buttarsi a capofitto nell’oblio o di negarsi per sempre i Livelli OT (quelli veri e non quelli da mettere insieme con la raccolta delle prove d’acquisto dei biscotti).

      Ciao a tutti da

      Leonessa

  12. dario ha detto:

    sto cominciando a leggere con piu attenzione questo sito e sto cominciando a farmi un’idea su come certi personaggi che si vantano di titoli e classi di auditors in realtà stanno causando danni nel campo. Spero che sempre piu persone si tengano informate su chi va frequentato e chi no e da che parte devono andare se vogliono tech standard. Mi meraviglio che ci siano degli allocchi in giro che prendono per oro colato tutto cio che gli viene detto dal primo che passa, come si fa a farsi audire nel campo senza vedere certificati validi, senza sapere la storia di chi ti audisce ammenochè non stiano cercando proprio questo tipo di personaggi.

  13. vinicio colombo ha detto:

    Tidu e Compagnia.
    Sono stato staff per 20 anni e sempre nella Div 4.
    In un gruppo cosi vasto di individui che sono in Scientology per migliorare ci possono essere errori che vengono commessi nel corso di questo percorso.Possono essere Staff nuovi o da tempo sullo Staff ma che si avvicinano sempre di più a una scena ideale e mantengono i loro propositi di aiutare.Non conosco persone infallibili ma conosco persone che ci mettono anima e corpo per far andare meglio le cose..Per quanto mi riguarda ho avuto dallo staff e come staff,un aiuto di gran lunga superiore a quello che io stesso ho dato.Come Staff e individuo,ho commesso errori ma ho anche agito correttamente e questo mi è stato sempre riconosciuto più degli errori che ho fatto.
    Devo dire sinceramente che a volte mi sono sorpreso della benevolenza nei miei confronti da parte dello Staff.
    Facendola breve…I gradini di etica e giustizia non hanno mai avuto lo scopo di danneggiare un individuo ma proprio il contrario.
    Se uno viene Dichiarato SP ha sempre la possibilità di fare qualcosa a riguardo che il dichiaralo persona sopppressiva si stato un errore o meno.(se uno ha studiato il soggetto dell’etica di Scientology LO SA MOLTO BENE).
    Io potrei essere dichiarato persona soppressiva domani stesso ma saprei cosa fare se riterrei ingiusto questo giudizio e addirittura se lo riterrei corretto.(quale “Giustizia”estranea a Scientology ti permette questo?)(e non pensare che non abbia mai corso questo rischio,non è cosi)
    Perciò capisco molto bene questo accanirsi e che cosa denota…(e anche chi lo fa lo sa)lo si vede nelle azioni successive a questo e come uno agisce successivamente che lo classifica SP.
    Tu sai che hai sempre uno spiraglio aperto.Lo sai bene.Smettila di sputare contro a chi sta facendo del suo meglio per rendere questo mondo migliore.

    Vinicio Colombo

  14. Almiro ha detto:

    Mi hai chiarito le idee!

  15. vinicio colombo ha detto:

    Ciao Almiro.Mi piacerebbe sapere quali sono le tue idee e come te le ho chiarite.

  16. AURIGEMMA ROBERTO ha detto:

    Ieri leggendo su etica e verità ho capito veramente che tipo di persone si unisce a questi squirrel.
    Fondamentalmente sono degli sfigati che hanno fallito sia nella vita che come scientologist, fanno comunella per credere che sono più persone e che loro hanno ragione e noi torto. La cosa che mi ha fatto veramente scassare dalle risate è apprendere che fra di loro si dichiarano squirrel e ci sono anche gli sp declere degli squirrel dichiarati da loro stessi ed inoltre sempre fra di loro si insultano e si chiamano squirrell. Questo è il massimo e ci da un nuovo ordine di grandezza su chi sono veramente. Pensate ad uno di loro che è stato dichiarato che a sua volta dichiara un altro che a sua volta dichiara un altro e cosi via oppure lo squirrel capo che da dello squirrel ad altri squirrell? Chi ha ragione?…… ovviamente nessuno!
    Sono dispiaciuto ed amareggiato per quegli sfigati che cadono nell’errore di fidasrsi di costoro. Come ci si può fidare di una persona che ha fallito di mettere la propria etica in ed ha fallito nella vita ed in scientology? Credo che sia un vero suicidio spirituale andare con loro.
    Spero che si ravvedano e riconoscano veramente quegli sp di cui sono diventati pts.
    Aurigemma Roberto

    • Etica e Verità ha detto:

      Ciao Roberto.
      Giusta considerazione. CHi si fida di loro? Quelli come loro: gente che è già in è pessime condizioni e che, invece che confrontare i loro out ethics, vanno in cerca di out rucs che hanno in comune per fare bank agreement.
      Buona lettura.

      Davide

I commenti sono chiusi.