La Vera Storia di Ron DeWolf

Qualche giorno fa abbiamo pubblicato la dichiarazione giurata fatta da L. Ron Hubbard nel 1983 (vedere articolo Dichiarazione Giurata di L. Ron Hubbard, dichiarazione che smentiva una serie di accuse false contenute in una causa che il figlio del suo primo matrimonio, Ron DeWolf, aveva intentato per entrare in possesso dei suoi beni.

Alcuni lettori ci hanno chiesto di fornire più dati per meglio capire gli antefatti che hanno portato LRH a dover sottoscrivere tale dichiarazione e quindi pubblichiamo una breve cronistoria su Ron DeWolf e sulle sue successive ritrattazioni, nelle quali ammette che le accuse da lui fatte nei confronti di L. Ron Hubbard erano false e pretestuose.

Etica e Verità

Ronald DeWolf

 (alias Ronald Lafayette Ron Hubbard, Jr.) 

“In passato, ho detto e scritto cose su mio padre di cui mi rammarico profondamente, cose che hanno causato sia a lui sia a me un immenso dolore.  L’intervista che avevo rilasciato a Penthouse ne è un esempio”. 

Ron DeWolf – Dichiarazione giurata del 1987 

Ronald DeWolf (alias Ronald Lafayette Ron Hubbard, Jr.) era nato nel 1934 da L. Ron Hubbard (23) e dalla sua prima moglie, Margaret Louise Grubb (26).

Hubbard aveva incontrato la Grubb quando entrambi si stavano addestrando come piloti acrobatici.

Il matrimonio finì prima della fine della Seconda Guerra Mondiale e divorziarono nel 1947. Da quel periodo in poi L. Ron Hubbard non ebbe contatti frequenti con il figlio, che era rimasto a vivere con la madre. Come si legge in numerosi affidavit, scritti da ambo le parti, L. Ron Hubbard e il figlio Ron DeWolf, si incontrarono per l’ultima volta nel 1959.

Nel 1982, Ron DeWolf (che aveva nel frattempo cambiato il suo nome da Hubbard a DeWolf) si rifece vivo cercando di far dichiarare deceduto L. Ron Hubbard e prendere quindi possesso del suo patrimonio. Quest’azione legale, promossa con chiare motivazioni economiche, fu personalmente contrastata da L. Ron Hubbard, che provò alla Corte che era vivo e in buona salute. Nel 1984 la moglie di Hubbard, Mary Sue, intentò una causa da 5 milioni di dollari contro DeWolf per il tentativo truffaldino da lui perpetrato nel 1982 per prendere il controllo dei beni di L. Ron Hubbard.

Nonostante ciò, DeWolf provò nuovamente a impossessarsi dei beni di Hubbard pochi giorni dopo il suo decesso, avvenuto nel gennaio 1986, ma anche questa causa fu respinta dalla Corte.

Questi fallimenti non impedirono comunque a DeWolf di continuare a spargere un sacco di menzogne quello stesso anno, quando scrisse, assieme ad un ex membro, espulso da Scientology, Bent Corydon, un libro su L. Ron Hubbard e la Chiesa di Scientology intitolato “Messia o Pazzo”.

Poco tempo dopo la sua pubblicazione, DeWolf fece rimuovere dal libro il suo nome come co-autore, definendo le parti del libro attribuite a lui “niente più che voli selvaggi di fantasia”, aggiungendo che ogni parte di questo libro è stata basata sulla mia comunicazione con Corydon,sia verbale che scritta; il libro è inaccurato e falso.

In due affidavit che Ronald DeWolf ha presentato a un tribunale nel 1987, ha confermato che la sua conoscenza diretta di cosa stesse facendo suo padre, L. Ron Hubbard, e della Chiesa di Scientology era terminata alla fine degli anni ’50.

Le falsità diffuse da DeWolf sono state strumentalizzate da elementi ostili a Scientology in molte occasioni. Ad esempio, per quanto riguarda l’Italia, il libro di Corydon, dichiarato inaccurato e falso dal co-autore DeWolf, è stato pubblicato per intero da Martini, alias Simonetta Po, sul suo sito anti Scientology, mentre il blog degli squirrel indipendenti ha citato ripetutamente sia Corydon che DeWolf in vari post, avvalorando così le loro posiziohi contro Scientology e, quindi, contro Ron.

Ron DeWolf è morto di cancro nel 1991.

Vedere i documenti:

1)   DECLARATION OF L. RON. HUBBARD 1983, in inglese, vedere le parti riguardanti Ron DeWolf.

2)   DICHIARAZIONE DI L. RON HUBBARD 1983, traduzione in italiano, vedere le parti riguardo a Ron DeWolf.

3)   Affidavit di Ronald DeWolf del 20 Maggio 1987

4)   Affidavit di Ron DeWolf del 1° luglio 1987

(Nota: i documenti 3 e 4 allegati sono scritti in lingua inglese e verranno tradotti prossimamente. Le parti rilevanti sono state evidenziate con una riga rossa sul lato destro del testo)

Questa voce è stata pubblicata in Martini/Simonetta Po, Squirrel contro Ron, Squirrel e i Media, Testimonianze. Contrassegna il permalink.

12 risposte a La Vera Storia di Ron DeWolf

  1. Massimo Franceschini ha detto:

    Ogni chiarimento all’entheta che si trova in rete è benvenuto!
    Aspetto la traduzione dei documenti 3 e 4, grazie e buon lavoro!
    ARCiao!

  2. uno staff leale ha detto:

    Il thetan è fondamentalmente buono, lo dimostra ciò che scrive Ron De Wolf :

    “In passato, ho detto e scritto cose su mio padre di cui mi rammarico profondamente, cose che hanno causato sia a lui sia a me un immenso dolore. L’intervista che avevo rilasciato a Penthouse ne è un esempio”

    Fa piacere vedere che qualcuno di loro si rende conto di quello che sta facendo.

    Ma chi è ‘sta Simonetta Po? Chissà che nefandezze fa per essere così agguerrita nei confronti di persone che aiutano gli altri.

  3. Salvo ha detto:

    Bravi Ragazzi,
    ottimo Lavoro davvero.
    Salvo Siracusano

  4. jacob ha detto:

    Da quello che ho letto sul blog Indi qualche mese fa mi è rimasto un dubbio su una serie di articoli riguardanti i nastri Zegel. Contenevano molto entheta un po’ su tutto, ma a questo punto non saprei più dire se erano cose vere o meno. Non ho trovato niente su Etica e Verità a questo proposito, almeno mi sembra. Avete qualche dato a riguardo?

    • Etica e Verità ha detto:

      Caro Jabob.
      la vicenda di Jon Zegel verrà trattata prossimamente ed è molto interessante. Gli squirrel hanno diffuso le trascrizioni dei suoi nastri registrati che contenevano tonnellate di entheta e dati falsi già ripetutamente smentiti.

      Quelle storie di inizio anni 80 hanno parecchio a che fare con l’attività degli attuali squirrel; si potrebbe dire che quegli “indipendenti” originari, possono essere considerati gli antesignani del gruppo odierno: stesse enemy lines, stesse falsità, stessi bersagli, stesse motivazioni, medesimi scopi distruttivi, e lo stesso germe del fallimento.
      Un attimo di pazienza e leggerai qualcosa di interessante.
      Se ti garba, mandami un sunto della tua storia all’email del blog.

      Davide

      • Jacob ha detto:

        Grazie Etica e Verità, è molto interessante la tua risposta.
        Riguardo alla mia storia, non per niente divertente e in realtà leggendo il vostro blog mi rendo conto sempre di più di quanto mi hanno imbrogliato… e di quanto io stesso mi sono lasciato imbrogliare. Pensi che possa essere utile a qualcuno tutta questa stupidità?

  5. Bonus Homo ha detto:

    Un altro tassello di verità a smentire vari secchielli di cacca entheta.
    A questo punto sarebbe molto utile avere il dettaglio di quelli chiam “voli selvaggi di fantasia” per smentire nel dettaglio le baggianate scritte da Corydon.

    • Antonello Fanti ha detto:

      Già. E questi sono documenti, non testimonianze de relato come le cose che scrivono gli squirrel che sono, per la maggior parte, cose che tizio dice di aver saputo da caio che ha sentito da sempronio e così via. Al meglio pubblicano opinioni e storielle personali, pervase da risentimento e odio e che sono tutte da verificare.

      Anto

      • Luigi ha detto:

        Giusto per chiarire le parole eleganti che usi “Testimonianze de relato” più o meno sta per: “E’ un termine preso in prestito dalla giurisprudenza, in cui “testimone de relato” è considerato quel testimone che non riferisce di fatti a lui noti direttamente, ma riferitigli da altri…” si potrebbe tradurre “per sentito dire”.

        E se pensi alle caratteristiche SP e PTS tipo “Diffonde le cattive notizie e blocca quelle buone / quelle entheta le amplifica”, ci siamo proprio.

        E’ proprio da dilettanti e da incompetenti andare su Interent e su libri, cercando solo quelli che sono per te un motivatore e senza alcun pensiero accettarli cosi come sono.

        Chiunque potrebbe scrivere qualunque cavolata ed i polli PTS degli squirell se lo berrebbero come oro colato…

        Pensa con la tua testa e ragiona bene su cosa è reale e su cosa è messo li solo per danneggiare e turbare.

  6. Etica e Verità ha detto:

    @ Jacob
    La prima parte della VERA storia di Zegen apparirà entro la settimana.
    Per quanto riguarda la tua storia, non ti so dire se se può essere utile, probabilmente sì.
    Ti consiglio comunque di fare un salto all’HCO dela tua Org e vedere la cosa con loro, poi si vedrà.

    Davide

  7. Antonella Passero ha detto:

    BENE ,ALTRO PEZZO DI FALSITA’ ANDATE. MII FISICAMENTE RON DE WOLF ASSOMIGLIA PARECCHIO A LRH.
    ERA MEGLIO CHE INVECE DI FARE IL BULLO FACESSE IL PONTE
    COMUNQUE QUALCOSA DI SANO AVEVA VISTO CHE E’ MORTO POCO DOPO GLI ATTACCHI A LRH

I commenti sono chiusi.