Freewinds, la Nave Odiata dagli Squirrel

Naviga lontano dai crocevia del mondo per fornire, in un ambiente libero da distrazioni, il più alto livello di consulenza spirituale disponibile in Scientology: OT 8.
Le Freewinds è la soglia per i livelli superiori.

Ron ha creato la Sea Organization e ha dato inizio alla pratica di audire i livelli superiori sul mare, in un ambiente libero dalle distrazioni di un mondo turbato.

SP e squirrel non amano e temono la Freewinds. Non è strano. I soppressivi sono terrorizzati dal fatto che le persone possano migliorare e diventare più forti.

Mentre nei giorni scorsi preparavamo gli articoli sui “Nastri di Zegel” (vedere articoli “I Nastri di Zegel – Prima, Seconda e Terza Parte”) ci siamo accorti che all’inizio giugno 2011, gli squirrel indipendenti hanno scritto delle menzogne gravissime riguardo la Freewinds.

In particolare due dei più bugiardi che scrivono con gli pseudonimi “simonbolivar” e “indipendologo”, hanno reiterato la vergognosa bugia, già ampiamente smentita dalla Chiesa, che la “Freewinds è piena di amianto cancerogeno”, in particolare il “blu sbestos”. Si sono spinto ad affermare che delle “persona si sono ammalate di cancro per aver soggiornato sulla Freewinds”.

Avevamo già letto queste bugie su siti squirrel e su giornali scandalistici americani, oltre che sul sito italiano di Simonetta Po/Martini che ha tradotto e pubblicato queste fetenzie nel 2001. Ora anche i rappresentanti italiani della banda Rathbun hanno deciso di dare il loro viscido contributo.

Si tratta di volgari menzogne diffuse da un bugiardo matricolato che risponde al nome di Lawrence Woodcraft.

In realtà non c’è nessun pericolo amianto sulla Freewinds!

Nel Maggio del 2008, la Freewinds è stata tirata in secca per degli interventi di manutenzione straordinaria programmata e per delle modifiche strutturali atte a realizzare maggiori spazi per le convention che si tengono a bordo con persone di tutto il mondo.

I lavori sono stati completati e la nave è tornata a solcare le acque oceaniche entro la data dei festeggiamenti del ventesimo anniversario del suo viaggio inaugurale, tenutisi a Giugno del 2008. Centinaia di dignitari fra cui il Primo Ministro di Curaçao dalle Antille Olandesi hanno partecipato al “battesimo” della nuova Freewinds riattata.

Lawrence Woodcraft, un apostata di Scientology, ha diffuso queste informazioni false e tendenziose nel gennaio 2001. Costui fece parte della Sea Organization dalla seconda metà degli anni 1980 ai primi anni 1990.

Nel 1987, Woodcraft faceva parte del personale della Freewinds e lavorò per un breve periodo ai restauri della nave (la quale fu acquistata, restaurata, preparata e varata per l’appunto fra il 1987 e il 1988).

Nel 2001 (quindi oltre sette anni dopo aver abbandonato Scientology), questo apostata rilasciò una dichiarazione giurata nella quale affermò che sulla nave vi erano grandi quantità di amianto del tipo più pericoloso (“blue asbestos”) e che di conseguenza i soggiorni sulla Freewinds sarebbero tuttora a rischio di cancro ai polmoni. Tale documento era stato poi pubblicato da vari siti squirrel e anti-Scientology italiani ed esteri.

Le dichiarazioni di Woodcraft riguardano un periodo di tempo appena successivo all’acquisto della nave (oltre vent’anni fa), e di conseguenza non sono affatto pertinenti né alla situazione della Freewinds di qualche tempo dopo, né tanto meno a quella attuale, visto che costui abbandonò la Chiesa poco più tardi, e quindi non sa e non può sapere un bel nulla dei numerosi interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria effettuati sul natante nel periodo successivo a quando se ne andò.

Peraltro, la pluridecorata Freewinds rappresenta un conclamato modello di efficienza e di sicurezza a livello mondiale, avendo sempre superato tutti i test cui è stata sottoposta dalle autorità sin dai primi anni 1990. Per inciso, anche al tempo dei lavori di restauro iniziali, quando fu scoperta l’effettiva presenza di amianto, vennero prese tutte le misure precauzionali previste dalle leggi dell’epoca, che ovviamente sono molto diverse da quelle attuali.

Infatti, per la cronaca, l’amianto venne messo al bando dai vari stati in epoche diverse, ma tutte successive al 1992.

Addirittura, in alcuni stati come il Canada ad esempio viene ancora utilizzato con restrizioni limitate nonostante la sua pericolosità.

La Freewinds non è mai stata contaminata. Non c’è ora e non c’è mai stata una situazione di esposizione all’amianto sulla Freewinds, come evidenziato dalle ispezioni annuali della qualità dell’aria.

La Freewinds fu costruita nel 1968 quando l’amianto era l’isolatore antincendio standard per le navi. Era così per tutte le navi costruite prima del 1990 e la Freewinds non costituiva un’eccezione. Da quando fu costruita, l’amianto non fu mai portato a bordo o installato, nonostante che venisse ancora usato sulle navi fino a tutto il 2000.

L’amianto isolato tra le paratie era ed è sempre stato sigillato (incapsulato), eliminando così ogni possibilità di esposizione esterna. Di conseguenza, non è mai stato, in nessun punto della nave, vicino al sistema di ventilazione indipendente e sigillato. E’ sempre stato così fin dal primo giorno e le ripetute ispezioni da parte di professionisti indipendenti accreditati negli anni di servizio hanno sempre evidenziato che l’aria era priva di contaminanti.

Come già specificato, tra marzo e aprile 2008, la Freewinds fu sottoposta alla più vasta ristrutturazione della sua storia. A causa degli estesi lavori in opera, furono prese rigorose misure per prevenire ogni esposizione.

Il 18 maggio 2008 fu fatto il test sul livello di tecnologia e qualità dell’aria da esperti accreditati sia dal  governo americano che da quello olandese. Il test ha rivelato uno standard del 100%.

Vedere qui il documento PDF del “Report of Air Monitoring” del 2007.

Ed ecco la traduzione in italiano:

AirQuest
Environmental, Inc.
__________________________________________________

Rapporto di Monitoraggio dell’Aria
Per Documentare I Livelli Di Fibra Nell’Aria

Dentro

La Motonave da Crociera Freewinds
Progetto AirQuest Numero: 07-03-1898 

Preparato Per:
Mr. Kam Mitchell, Architetto Navale
Freewinds
118 N. Fort Harrison Avenue
Clearwater, Florida 33755-4013

Preparato da:
AirQuest Environmenta, Inc.
3030sw 19th Strada
Ft. Lauderdale, Florida 33312 

25 Aprile 2007

………………………………..                                       ………………………….

Jim Whalen                                                            Traci-Ann Boyle, CIH
Senior Project Manager                                       Consulente sull’Amianto
per la Florida N. AX-60

Sommario Esecutivo:

E’ stato fatto un monitoraggio dell’aria relativamente all’amianto all’interno della Motonave da Crociera Freewinds (“il luogo”). Il monitoraggio dell’aria è stato eseguito per documentare che i livelli di concentrazione delle fibre di amianto nell’aria fossero al di sotto dello standard di aria pulita dello 0.01 di fibre per centimetro cubo di aria (f/cc), come previsto negli Stati Uniti, in aree rappresentative della nave. 

Sul luogo sono stati raccolti venti (20) campioni in zone rappresentative di respirazione, come pure due (2) campioni controllo qualità/assicurazione qualità. Le analisi di tutti i campioni non hanno identificato la presenza di concentrazioni di fibre nell’aria al di sopra degli standard di aria pulita previsti negli Stati Uniti, cioè a dire le aree controllate erano sicure ai fini di generale occupazione. Sulla base dei risultati di questa ispezione, non appare giustificato, al presente, un ulteriore prelievo di campioni.

Vedere qui il documento PDF del rapporto (Kennet Engstrom) del 2008 sulle misure relative alla qualità dell’aria prese durante il rifacimento della nave.

Ed ecco la traduzione in italiano:

Kenneth Engstrom
Vice Presidente Esecutivo
————————————————————————————
ISP                                                     A:                   Sig.ra karin Pouw
dedicated                                           cc:                  Sig. William Milliken
passengership                                Da:                Kenneth Engstrom
management                                   Data:                        12 maggio 2008

Oggetto:                                          FREEWINDS

Gentile Karin,

Ho ricevuto la Sua e-mail. Riguardo all’argomento trattato, posso informarti come segue.

Da trenta (30) anni DNV assegna la nave ad una classe. Loro sono consapevoli di tutti i materiali a bordo della nave. In tutto questo tempo gli ispettori di DNV hanno fatto ispezioni annuali alla nave. Tutte le Società di Classificazione richiedono un completo inventario di tutti i materiali a bordo di un vascello classificato. A bordo del vascello è salito per un’ispezione il personale dell’Ufficio in Capo del DNV, per verificare la conformità della nave ai nuovi regolamenti antincendio entrati in vigore il 10 ottobre 2008. Durante queste ispezioni furono verificati paratie, soffitti, ecc., da DNV, che conoscono, così, perfettamente il tipo di isolamento, paratie, ecc., installati sulla nave.

Il 4 aprile 2008 fu inviata una lettera al Master di DNV con la richiesta che la nave fosse certificata come area sicura di lavoro da un tecnico ambientale qualificato. Il Master contattò immediatamente una società specialistica americana della Florida, chiedendo di venire a Curaçao per ispezionare la nave e prendere dei campioni di aria. Il 13 e il 14 aprile 2008 furono presi venti (20) campioni di aria, che furono mandati negli Stati Uniti per essere esaminati. L’esame provò che la nave era sicura.

Se ha domande o Le occorrono ulteriori informazioni, non esiti a contattarmi.

Distinti saluti.
KTE:of
————————————————————————————

Le bugie velenose diffuse sulla Freewinds, ora ritrasmesse dagli squirrel, nascono dalla mente avvelenata dall’odio di Woodcraft. Chi è costui?

LAWRENCE WOODCRAFT

Lawrence Woodcraft è un architetto inglese. Attualmente vive a Los Angeles. In questi ultimi anni ha pubblicato vari messaggi anonimi anti-Scientology su Internet riguardo alle sue asserite esperienze in Scientology.

Andò alla Flag Land Base nel 1986 per unirsi alla Sea Organization con la sua ex-moglie Lesile, il figlio di lei Matt e i loro due figli Astra e Zoe. Andò a lavorare come architetto a bordo della nave della Sea Org all’epoca acquistata da poco, la Freewinds.

Sua moglie si trasferì alla International Training Organization a Los Angeles nel 1988 e lui arrivò poco dopo, ma non gli fu possibile rimanere a causa del visto. Lavorò invece come architetto per l’unità che faceva ristrutturazioni locali agli edifici di Scientology di Los Angeles. Nel 1990 lasciò lo staff per dedicarsi alla sua carriera.

Negli ultimi 3-4 anni, è stato assiduo frequentatore di un gruppo anti-Scientology e di siti web anti-Scientology su Internet. Ha anche ottenuto copie illegali di materiali confidenziali alterati dei livelli superiori e li discusse con la sua ex-moglie Renee, che non era neppure una Scientologist, benché sapesse che non avrebbe dovuto averli, e tanto meno discuterne il contenuto.

Benché si fosse proclamato Scientologist per molti anni, Lawrence non ha mai progredito nello studio e nell’auditing. Era anche restio a vivere in base agli standard etici che ci si aspettava venissero rispettati.

Woodcraft pubblicò su Internet una dichiarazione non firmata riguardo al suo periodo nella Sea Organization. Una sua accusa riguarda l’asserita mancata risoluzione del problema amianto sulla Freewinds. Le accuse sono diffamatorie e false.

Lawrence Woodcraft non è qualificato a formulare giudizi. Gli episodi che pretende di raccontare sono invenzioni. Lui è un architetto, non un perito o esperto di amianto, e non ha neppure certificati di specializzazione per alcun aspetto della costruzione navale o dei regolamenti o requisiti di vascelli d’alto mare.

Evidentemente non conosce nulla degli standard di sicurezza relativi alla sigillatura e all’incapsulamento dei materiali di amianto,  come quelli contenuti nei regolamenti riguardanti la sicurezza della sigillatura dell’amianto promulgati con le attuali revisioni alla convenzione SOLAS. Le sue false accuse riflettono una comprensione superficiale del soggetto arretrata di oltre 30 anni rispetto all’attuale livello di tecnologia in materia di sicurezza nel trattare questa sostanza – una mancanza di comprensione che ci si potrebbe aspettare da qualcuno le cui uniche conoscenze si limitano all’ascolto di alcune conferenze all’inizio degli anni ’70, come lui ammette nella sua dichiarazione.

oOo

La verità su cosa sia e faccia la motonave Freewinds si può leggere sul sito ufficiale “Freewinds.org” (http://www.freewinds.org/) e sul sito della rivista “Scientology Today” (http://www.scientologynews.org/faq/what-is-the-freewinds.html).

La pratica degli squirrel, di inventare e diffondere bugie gratuite, confutabili con documenti validi, è ormai una consuetudine, prova l’inaffidabilità di questi personaggi.

Sono individui accecati dall’odio e dal pregiudizio che inventano e ritrasmettono menzogne e notizie allarmistiche infondate al solo scopo di creare danno.

Su questo blog abbiamo già pubblicato numerosi documenti, non opinioni o parole vuote, che mostrano la falsità degli squirrel indipendenti.

Se mentono su soggetti importanti di cui esistono documento a smentita, perché dovrebbero essere attendibili quando scrivono di presunti abusi, scandali o fantomatici comportamenti scorretti della Chiesa e del Management?

Non lo sono infatti. Sono dei bugiardi. SP, squirrel e bugiardi.

Continueremo a documentare la verità.

Etica e Verità

Questa voce è stata pubblicata in Lawrence Woodcraft, Martini/Simonetta Po, Varie. Contrassegna il permalink.

31 risposte a Freewinds, la Nave Odiata dagli Squirrel

  1. Domenico ha detto:

    Grazie per questo ottimo lavoro atto a confutare una delle più pietose menzogne che gli SP e i DB hanno diffuso nella vana speranza di fermare la verità di Scientology.
    L’unica cosa che sono riusciti a fermare sono alcuni poveri polli che, a causa dei loro overts e delle inevitabili conseguenze che questi causano (ridotta integrità e facoltà analitiche), si sono bevuti lo schifoso rigurgito vomitato dalle anime putrefatte di esseri degradati come coloro che hanno consapevolmente diffuso menzogne col solo intento di indurre all’odio.
    Le loro vergognose bugie hanno attecchito solo laddove c’era già il marcio: poco male.
    Agli Scientologist veri fanno solo venir voglia di darsi da fare ancora di più e con più efficacia.
    Grazie ancora.

    • Etica e Verità ha detto:

      Prego Domenico.
      E’ talmente semplice smentire le loro bugie che è quasi divertente. 🙂

  2. Sophie ha detto:

    Mamma mia…
    E loro credono anche a ‘ste storie qui?
    Quindi “il famigerato SP che porta il nome di David Miscavige” sarebbe anche così furbo da tenere gli event lui stesso sulla Nave (sin dall’inaugurazione della Freewinds) così da respirare anche lui l’amianto…
    Oh, ma gli out-point li vedete o li create!?
    I salamini Beretta si MANGIANO, non si appoggiano sugli occhi!!!

    • Luigi ha detto:

      Non li vedono gi out point, hanno solo interesse a spandere entheta e diffamare.
      Distruggere ed avvelenare.
      E’ questione di scopi malvagi e distruttivi. Non vogliono altro che distruggere e sopprimere nella illusione di fare soldi e acquisire qualceh importanza. Che non hanno,
      Ricordati che hanno appoggiato / suggerito provvedimenti legali intesi a proibire Scientology. Ricordati che stanno appoggiando i peggiori nemici di Scientology ed i peggiori mercanti di chaos anti scientology.
      Qualcuno li ha chiamati vermi e scarafaggi capendo l ‘ enormità dei loro overts .
      In natura i vermi e gli scarafaggi hanno un prezioso compito. Prendono i rifiuti e li convertono in sostanze nutritive per il terreno. Non hanno neanche la dignità di un verme o scarafaggio,
      Loro invece aumentano i rifiuti e li spandono ovunque , cercando di degradare LRH e Scientology più che possono. Mentendo spudoratamente , affermando che sono ” amici di LRH” . Possono fare molto ma molto poco in realtà sono solo un fastidio dato che contano poco o nulla ma non c’è scusa per quello che nella loro limitatissima visione completamente sconessa dalla realtà hanno pensato di potere fare.
      Se sei uno che hai dei dubbi leggiti bene quà su questo sito la verità

      • anvedio ha detto:

        Luigi,
        ti riferisci a Sophie quando scrivi “Se sei uno che hai dei dubbi leggiti bene quà su questo sito la verità”?
        Se sì, guarda che non è il caso, lui è uno di quelli che contribuiscono a questo blog con traduzioni e articoli.

      • Sophie ha detto:

        Quoto anvedio.
        Grazie Luigi, li ho già inquadrati molto bene, probabilmente ho scritto in modo poco chiaro.
        Mi riferivo al fatto che si inventano di quelle castronerie così assurde che nn stanno proprio in piedi…

  3. Ilario ha detto:

    Scusate, ma questa storia mi rende …. ilare, poi mi fa incazzare.
    Come possono sostenere simili puzzonate?
    Rathbun e Rinder hanno scritto che Miscavige si è fatto fare i suoi alloggi sulla Nave. Che va li a fare immersioni e altro. Che tiene event e seminari spesso e volentieri. Che organizza party con ospiti celebrii a cui partecipa.
    Secondo loro Miscavige mette in mare una nave cancerogena poi va lì per ammarlarsi?
    Basta un minimo di inteligenza per capire, anche senza leggere i documenti che avete pubblicato, che le leggi sull’amianto non esistevano quando la Freewinds è stata costruita e poi acquistata. Poi è logico che in seguito l’hanno sistemata, proprio come tutti le navi costruite prima di tali leggi. Proprio come i proprietari di capannini coperti di eternit di cui era pieno il mondo fino a un paio di decenni fa. Anzi in Italia ancora si vedono in giro e vengono sistemati man mano che si ristrutturano.
    Ho parlato con uno Scientologist di Verona che tratta proprio l’amianto e che sulla nave ci è andato molte volte. Mi ha confermato le stesse cose che scrivete. Ma è logico, non ho bisogno delle dichiarazioni scritte del “Re dell’Amianto” per capire che sparano cavolate, giusto per enturbolare e fare danni.
    Questo solo fatto mi fa capire che la banda Rethbun, come la chiamate voi, è completamente inaffidabile, sono dei bugiardi ed SP. Chi li segue dovrebbe correre a nascondersai dalla vergogna.

    A parte questo, com’è possibile che una cosa così accada? Come fa uno scientologo a diventare così cattivo, stupido e in malafede?
    Posso capire che gente come la Martini, dei giornalisti o degli SP possano scrivere delle vigliaccate simili, ma come fa uno scientologist a ridursi così?
    Sono domande retoriche ovviamente.

    Ilario

    • Sergio-08 ha detto:

      Ilario, guarda che la Martini, alias Simonetta Po, fa parte degli squirrel e anche lei ha fatto qualcosa in Scientology, mi sembra vent’anni fa, poi si è messa a spargere sterco su internet diventando una anti-Scientology professionista. Poi, quando sono nati questi sballati di squirrel, ha stretto amicizia con loro. C’è un articolo sul blog che ne parla.

      • Motoperpetuo ha detto:

        Confermo.
        Alcuni dati si trovano nell’articolo “Memo Male che Dicono di Essere Amici di Ron”.
        La tipa non è molto diversa dai mkembri di questa banda di voltagabbana. Semplicemente è rimasta anonima per anni presentandosi come una ricercatrice senza mai rivelare aveva fatto Scientology. Poi, quando si è scoperta la sua vera identità è emerso che aveva fatto dei servizi all’inizio anni 80.

  4. Luigi ha detto:

    No @Sophie , scusami mi sono espresso male .
    Non intendevo ne te ne quelli che contribuscono al blog.
    Intendevo rivolgermi ad eventuali altre persone , che magari leggono e basta e magari sono in contatto anche con il blog squirell e sono turbati dalle loro assurdità e castronerie più assurde , come giustamente dici.
    Malignamente assurde. E completamente false. Ciance e chicchere in opposizione a veri documenti.
    Ciao
    PS Grazie @Anvedio per la precisazione

  5. Ilario ha detto:

    @ Sergio 0-8 e Motoperpetuo.
    Grazie dei dati. Non lo sapevo. Un bell’esempio di coerenza e onestà intellettuale da parte di questa tipa. Degna compare della banda di squirrel allora: stesso modus operandi e spessa doppiezza.
    Dio li fa e poi li accoppia.

    Ilario

  6. jacob ha detto:

    Concordo con quelli che dicono che le dichiarazione di Woodcraft era logicamente una bufalata.
    Con tutti gli occhi malevoli (di SP intendo) che ha addosso scientology, come dire che se ci fosse stato qualcosa di fuori posto, con questa ‘spiata’ l’avrebbero fatta chiudere all’istante..

    Altra postilla da un ‘pentito’: i nostri ‘cari’ squirrel, pur di fare numero hanno accettato nel loro gruppetto sparuto anche famosi (per chi è di vecchia data) ex scientologist dichiarati per palesi squirrellate e altre pratiche.. questo ha provocato faide interne che non vi dico. Ovviamente non lo diranno mai apertamente ma credetemi quando vi dico che vanno d’accordo 1 minuto al giorno , e solo quando criticano la chiesa, su tutto il resto si azzannano come delle iene.

    • Luigi ha detto:

      Hey @jacob mi hai incuriosito ! Però non mi va di andare a vedere il loro blog … non mi va proprio, è troppo giù di tono e 1.1 . Metti qualche nome, io e magari qualche altro ci facciamo due risate. Che si azzannino poi non lo dubito. Puro accordo di bank su chi e cosa attaccare e distruggere

    • Giuseppe Accaro ha detto:

      Non fatico a crederti Jacob.
      L’accordo sul distruggere il gruppo di cui si è fatto parte, talvolta per decenni, è una gran brutta base per vivere felici. FInchè si sfogano a fare natter possono provare una qualche forma di sollievo e, magari, anche una “soddisfazione” falsamente percepita come “benessere”. Qualsiasi tipo di realtà, anche quella di bank, se innalzata, fa innalzare la comunicazione e l’affinità. Ma è lo scopo che fa la differenza. Uno scopo distruttivo e soppressivo, a lungo andare, distrugge chi lo persegue.
      Logico che, quando si allontanano dall’oggetto del loro criticismo, la comunicazione e l’accordo precipitino..

    • uno staff leale ha detto:

      Probabilmente si azzannano per via dei soldi, sai com’è. Mayo insegna, è scappato nel Liechtenstein con i soldini, e visto che copiano le enemy lines eccetera da lui, allora staranno anche vedendo come fregarsi l’un l’altro come ha fatto Mayo con i suoi.

  7. giovanni ha detto:

    sto conoscendo Scientology da pochissimo e sto capendo che una filosofia applicata e che quindi si avvvale di una sua tecnica ben precisa per ottenere i risultati dichiarati e so per certo perche’ vale anche in altre discipline che solo la tecnica dello scopritore puo’ produrre risultati validi e certi per ottenere cioe’ che si prefigge…..allora come mai ci sono controversie su certi aspetti tecnici?….faccio un esempio se non sbaglio una lettura importante sul meeter e’ l’ago libero(se dico castronerie ditememelo non sono ancora un tecnico in materia) ma cosa e’ veramente un ago libero magari datemi i riferimenti , visto che chi sta dall’altra , cioe’ chi e’ uscito dall’ufficialita’, dice che deve avere un unica spazzata mentre la chiesa ufficiale dice piu’ di una?…e che loro dicono che il bollettino ufficiale di Ron Hubbard e’ stato modificato dall’attuale management….dove sta la verita’?….

    • Etica e Verità ha detto:

      Caro Giovanni,
      l’unica definizione di “ago libero” (floating needle, F/N) valida che vien applica da tutti gli auditor di Scientology in tutto il mondo è quella fornita da LRH nell’HCO Bullettin del 21 luglio 1978 “CHE COS’E’ UN AGO LIBERO”. Ulteriori dettagli Ron li ha forniti sul libro E-meter Essentials.

      Entrambi i riferimenti li puoi trovare e leggere nella tua org. Non troverai altre presunte policy o riferimenti che interpretino la definizione di ago libero in qualche altro modo.

      Siccome è molto breve e ne ho copia a portata di mano ti scrivo per intero il testo del bollettino che ho citato sopra:

      <<CHE COS'E' UN AGO LIBERO
      Un ago libero è uno spazzare ritmico dell’ago sul quadrante con un passo lento ed uniforme.
      Ecco cos’è un ago libero. Nessun’altra definizione è corretta.
      L. RON HUBBARD
      FONDATORE>>

      La controversia che gli squirrel (così si chiama “chi è uscito dall’ufficialità”) stanno fomentando, esiste solo nella loro testa. Alcuni di loro, come ad esempio Tidu, sono quelli che gli F/N li sbagliavano e non li indicavano quando c’erano o, viceversa, li indicavano quando non c’erano.

      La favola delle “tre spazzate” è una dimostrazione proprio di questo, cioè: che non hanno capito un benemerito tubo e continuano a non capire.

      Se leggi il bollettino di cui sopra e capisci le parole, vedrai da solo se un ago libero può essere tale se “spazza” una sola volta il quadrante del meter e se risponde alla definizione di “spazzare ritmico dell’ago sul quadrante con un passo lento ed uniforme” oppure no. Non ho bisogno di dirtelo io o di interpretare quella definizione.

      Visto che gli squirrel usano questa finta controversia, questo falso problema, per turbare la gente e seminare discordia, non è escluso che vi si dedichi un articolo ad hoc in futuro.

      Davide

      • uno staff leale ha detto:

        Ah perché adesso si attaccano all’ago libero? Oddio!!! Indicare un ago libero quando l’ago non è libero è un atto soppressivo, Tidu è un virtuoso di questa attività per cui adesso per spiegare i suoi atti soppressivi tira in ballo stupidate sulla definizione di ago libero. Questa è probabilmente una prerogativa anche di Rathburn, e degli altri “auditors” di questo sparuto gruppetto di DB. Ah Minelli questo vale anche per te, io non so che cosa indichi come aghi liberi quando sei in “session in Solo”, se il pass te lo ha dato Tidu è di sicuro sbagliato, scommetto che te lo ha spiegato lui o “ti ci ha fatto arrivare” così hai “finalmente capito cos’è un vero F/N”, sta attento, restimoli tanta roba e la lasci lì. Poi, quando casca il palco, ti ritrovi iper-restimolato e Tidu non sarà lì ad aiutarti, lui non è capace di aiutare perchè è un SP.

        Messaggio per Giovanni. Ho visto che dici di essere relativamente nuovo e che hai letto riguardo all’ago libero nel loro blog, non usare i loro blogs per imparare i dati di Scientology, leggili nelle reference di LRH, applica Mantenere Scientology in Funzione, i punti da uno a dieci, quello che loro scrivono e spacciano per la Tech di Scientology è un misero surrogato alterato.

        Ciao da Elena

  8. Etica e Verità ha detto:

    Sì Elena,
    hanno il coraggio di parlare di ago libero e di applicazione standard ella tech.
    Paradossalmente, nonostante siano degli squirrel, sono preoccupato per alcuni di loro. Non tanto per Minelli, Tidu o quelli chiaramente soppressivi che, francamente, meritano i guai che si cercano, ma per quelli che si stanno facendo imbrogliare dalle bugie di Rathbun e che stanno ricevendo auditing squirrel.
    Come hai detto tu, sono veramente a rischio. La confusione che stanno facendo con questa storia dell’ago libero, unita alle altre out tech che certamente fanno, lascierà parecchie conseguenze dal punto di vista del case.
    Aghi liberi indicati scorrettamente, quando non ci sono, lasciano le cose unflat e restimolate. Questi stanno scherzando con materiale delicato di livelli avanzati, probabilmente alterati. Dio solo sa come può andare a finire. Senza contare che, come al solito, saremo noi a dover raccogliere i cocci e limitare le conseguenze.
    Forse ti scriverò privatamente per chiederti qualche consiglio dal punto di vista tecnico.

    Davide

  9. Luciano ha detto:

    Sono stravolto.
    Volete dire che questa gente sta facendo squirrel anche con materiale degli OT levels? Dove, chi?
    Mi sto audendo sul VII e so cosa si va a restimolare in session. Non oso pensare cosa può succedere se gli F/N vengono indicati scorrettamente e il materiale restimonato non viene scaricato completamente e risolto. Mi vengono i brividi a pensare alle conserguenze.
    Come possono essere così pazzi da giocare in questo modo con la loro eternità?
    Cosa si può fare per fermarli? Per fargli smettere di danneggiare le persone in questo modo. Non posso stare con le mani in mano e ignorare quel che stan facendo e andare in session come se niente fosse.
    Chi mi può dare qualche dato in più?
    Luciano

    • anvedio ha detto:

      Purtroppo è proprio così Luciano.
      In questo momento, credo in Sardegna, Tidu sta audendo alcune persone sui cosiddetti OT levels e altri li ha auditi in passato da altre parti d’Italia.
      Visto che ti stai audendo sul 7 preferisco non darti il link delle pagine dove questi squirrel parlano del soggetto, ma se vuoi ti posso dare qualche dettaglio in più via email: eticaeverita@hotmail.it.

  10. freccia del sud ha detto:

    Mi sembra di essere ritornato ai tempi in cui David Mayo scriveva i BTB sui TRs dove dava la sua interpretazione sul TRO, ovviamente filtrata dalla sua incapacità di stare di fronte dovuta a out-ethics.

    Il problema è che se una persona non è in grado di duplicare (e la stupidità è causata dagli overt) inserirà degli arbitrari che apriranno la porta ad altri arbitrari. Morale: alter-is della tech alla grande. Il fatto stesso che i rattology si diano pena di disquisire su cos’è un F/N indica quanto siano confusi e si stiano sostituendo a Source nel farlo.

    Nell’HCOB 23 ottobre 1975 Technical Queries, LRH dice:

    “E’ STATO TROVATO IN OGNI SINGOLO CASO CHE LA PERSONA CHE AVEVA UN QUESITO TECNICO AVEVA PAROLE MALCOMPRESE O NON AVEVA MAI LETTO I MATERIALI O ASCOLTATO I NASTRI RICHIESTI”.

    Ma essendo squirrel e know-best preferiscono discutere invece che chiarirsi le parole.

    O forse non sono molto busy e devono riempire il tempo sparando stupidaggini ….

  11. Pietro dal Pra ha detto:

    Mi chiedo su quale Nave siano mai andati questi squirrel.
    Io ci sono andato parecchie volte ormai ed è un PARADISO.
    Come Scientoligst c’è da essere orgogliosi di avere una tale sede navigante che ci rappresenta.
    Le cose che stanno facendo in questo periodo in sudamerica, tra l’altro, sono spettacolari e foriere di una nuova civiltà in formazione. Cose che gli squirrel neanche si sognano.
    Quando, presto, potremo dire, che abbiamo cambiato in meglio le condizioni di nazioni intere, potremo dire che ce l’abbiamo fatta nonostante i contrasti di questi scarafaggi.

    Pietro

    • anvedio ha detto:

      Le stiamo GIA’ cambiando in meglio le condizioni delle nazioni dove la Freewinds opera!
      Non è un’opinione, è un dato di fatto.
      Hai vosto il filmato dell’ultimo event del viaggio inaugutrale della Freewinds?

      • Pietro dal Pra ha detto:

        Sì, ora l’ho visto e devo dire che, contrariamente a quanto dicono gli squirrel, le statistiche dell’espansione sono ben visibili e documentate. E, statistiche a parte, ci sono FATTI ben visibili e inconfutabili di risultati ed effetti che sognavamo di poter causare.

  12. Ilario ha detto:

    E tutti quei commenti che fanno sul soggetto amianto = cancro, facendo nomi e cognomi di gente che si sarebbe ammalata per questo?
    Secondo me ci sono elementi per una querela, visto che gli autori di alcuni dei peggiori commenti sono conosciuti.

  13. Salvatore Settepianeti ha detto:

    All’Event del 2008 a Milano, quello che fece vedere i lavori di restauro fatti sulla Nave, io c’ero. Ero seduto su di una sedia rossa, sulla parte sinistra della grande sala convegno dell’Hotel Leonardo da Vinci, accanto al mio amico di vecchia data Alessandro L. (OT8) e non credevo ai miei occhi. Le immagini proiettate sul grande schermo andavano al di là di ogni mia aspettativa, perchè io conoscevo bene le porcherie che erano state scritte nel Web circa l’amianto da parte dei soliti nemici dell’Uomo e perchè mai mi sarei aspettato un restauro di simile portata: un rifacimento di colossali dimensioni, che solo un film come quello realizzato dalla Chiesa poteva spiegare in modo così chiaro e dettagliato. Ponti, pareti, soppalchi, bagni, sale ritrovo o ristoranti erano stati letteralmente scoperchiati e “scorticati” per essere ricostruiti con materiali moderni e rispettosi dell’ambiente. Alla fine del lungo filmato mi sono alzato anch’io per battere le mani, felice come l’intera platea nel vedere un lavoro così ben fatto. Sì, mi sono alzato in piedi anch’io ed ho battuto le mani, per lunghi intensi minuti. Un passo importante verso la creazione di una nuova civiltà OT era stato appena portato a termine ed io ero uno dei testimoni oculari, insieme alle centinaia di altri scientologisti presenti in quel momento. Un grazie ad Etica e Verità per avermi fatto “rivivere” quella bellissima “Vittoria” di Quarta e Settima Dinamica.

  14. Etica e Verità ha detto:

    Ciao Salvatore e grazie a te.
    Allora l’articolo di domani ti paicerà di sicuro.
    Buonanotte.

  15. antonella ha detto:

    LA FREEWINDS E’ UN SOGNO E’ N’AMBIENTE OT THETA
    GIU’ LE MANI DALLA SHIP

I commenti sono chiusi.