Rathbun e Caberta: Alleati per Distruggere Scientology

Rathbun e Caberta:
Alleati per Distruggere Scientology

Le parole dei sottotitoli (inseriti nel video dagli stessi squirrel), tradotte dalle dichiarazioni di Rathbun, sono azzeccatissime. La frase completa era: “mi hanno indicato come IL MALVAGIO allo stesso livello della Signora Caberta!!”.

I discorsi degli ultimi giorni riguardo questa tresca tra Marty Rathbun e la nemica di Ron e Scientology Ursula Caberta, che coinvolge vari elementi della banda Rathbun, americani e italiani, oltre a vari altri intolleranti che brigano vanamente da anni con la Caberta allo scopo di annientare Scientology (vedere gli articoli “Rathbun – Tradire Ron (Parte Prima)”, “(Parte Seconda)” e “(Parte Terza)”, ci ha dato lo spunto per pubblicare uno scritto fondamentale di Ron.

Rathbun e soci sostengono che la Caberta non ha niente da obiettare sul fatto che lui “pratichi Scientology in modo indipendente” (qualsiasi cosa questo significhi), anzi: che “la Caberta non ha niente da obiettare riguardo Scientology”, ma che il problemi sul soggetto col Governo tedesco sarebbero stati causati dal “comportamento abusante della Chiesa di Scientology e della sua dirigenza”.

QUESTO E’ FALSO! 

Abbiamo inequivocabilmente documentato negli articoli richiamati qui sopra che questa affermazione di Rathbun è talmente e stupidamente falsa che, senza considerare tutte le altre menzogne già smascherate, sarebbe sufficiente da sola per sbugiardarlo con chiunque abbia un minimo di razionalità e, addirittura, con chiunque tra i suoi succubi abbia conservato un briciolo di onestà intellettuale (merce rarissima tra quella gente).

Altri retroscena della campagna di odio perpetrata da Rathbun e dai suoi tirapiedi, nonché sulle sue alleanze scomode, stanno ora venendo alla luce e li renderemo pubblici passo passo.

Rimaniamo per ora sulla bugia epocale di Rathbun riguardo la bonarietà con Scientology della sua “nuova amica”.

Ribadiamo qui parte di quel che abbiamo già pubblicato 3 giorni fa per ricordare che la policy dichiarata ufficialmente sulla quale la Caberta opera riguardo Ron e Scientology è la seguente:

Tutti i partiti democratici e le forze nella società devono avere la volontà di sostenere sia il lavoro dei commissari sulle sette delle Chiese, che quello di associazioni idealistiche affiliate e comitati di cittadini, facendo conoscere le pratiche oscure di Scientology e di contribuire a questo con misure simili a quelle adottate dal CDU, al fine di isolare questa organizzazione.

In particolar modo, le seguenti dottrine e pratiche di Scientology sono incompatibili con il programma del CDU:

1 – La Visione che Scientology ha dell’Uomo

1.1 – L’idea di Scientology di un essere spirituale senza corpo, che è la persona umana fondamentale e che prende possesso di un corpo di un essere umano solo dopo la nascita, non è compatibile con l’impegno del CDU a garantire una totale dignità e un illimitato diritto alla vita di ogni essere umano.

1.2 – L’idea di Scientology che la natura fondamentale dell’uomo sia “invariabilmente costruttiva e invariabilmente buona” è in conflitto con la visione Cristiana dell’Uomo, che per il CDU è il fondamento etico di una politica responsabile. Parte di questa comprensione è che “ogni uomo è soggetto a errore e colpa” (numero 11 del programma di base del partito). Questa visione previene il pericolo di una politica ideologizzante. La “Libertà Totale” dell’Uomo, come viene diffusa da Scientology, porta solamente a quella forma di ideologizzazione.

Scientology fornisce quindi in una forma estrema la dottrina della perfezione dell’Uomo, tipica dei regimi totalitari e propagata dal Nazismo e dal Real-Socialismo”. (vedi Ernst Fraenkel 1991, pagina 337-341)

Le promesse che l’organizzazione fa riguardo al possibile raggiungimento delle abilità umane sopra citate, sono all’antitesi con le dichiarazioni fondamentali del CDU relative alla natura di creatura dell’Uomo che sono: la sua limitatezza, la sua inclinazione all’errore, la sua colpa. All’unisono con le esperienze storiche delle democrazie e tradizioni occidentali tramandateci dalle Chiese Cristiane, il CDU avverte del pericolo dell’idealizzazione dei concetti di Uomo.

Questo documento era classificato come “Internal paper”, che non doveva essere divulgato al vasto pubblico, ma che in seguito venne reso noto da persone che dissentivano con queste posizioni.

In aggiunta a quanto già pubblicato e ribadito qui sopra, pubblichiamo un ulteriore estratto delle direttive che la Caberta ha ufficialmente adottato nel gestire la sua attività anti-Scientology

Si rende necessario fornire informazioni su vasta scala alla società riguardo agli effetti distruttivi di Scientology.

Le promesse che l’organizzazione fa riguardo al possibile raggiungimento delle abilità umane sopra citate, sono all’antitesi con le dichiarazioni fondamentali del CDU relative alla natura di creatura dell’Uomo che sono: la sua limitatezza, la sua inclinazione all’errore, la sua colpa. All’unisono con le esperienze storiche delle democrazie e tradizioni occidentali tramandateci dalle Chiese Cristiane, il CDU avverte del pericolo dell’idealizzazione dei concetti di Uomo.

Questa è la linea di condotta che ora Rathbun e i suoi complici stanno appoggiando dando sostegno alla Caberta.

Ripetiamo: Rathbun lo sapeva da lungo tempo, dato che è ben noto, e lui stesso lo ricorda, che ha “lavorato” per gli affari esterni della Chiesa.

Colpevole, ignobilmente colpevole.

Leggiamo, dalle parole di Ron, cosa Rathbun, Caberta e soci osteggiano.

Etica è Verità

La Ricerca Dell’Anima Da Parte Dell’Uomo

di L. Ron Hubbard

“Per un periodo di tempo incalcolabile, l’Uomo è stato impegnato in una ricerca.

Tutti i pensatori di tutte le epoche vi hanno contribuito con le loro opinioni e le loro considerazioni. Nessuno scienziato, nessun filosofo, nessun leader ha mancato di esprimere un commento su questo fatto.

Miliardi di uomini sono morti per un’idea o per un’altra riguardo a questa ricerca. E nessuna civiltà, potente o povera, in tempi antichi o moderni, è perdurata nel tempo senza combattere su questo terreno.

L’anima umana è stata, sia per culture civilizzate che per quelle barbare, un’inestinguibile fonte di interesse, attenzione, odio o adorazione.

Dire che ho trovato la risposta a tutti gli enigmi dell’anima, sarebbe inesatto e presuntuoso. Screditare quelli di cui sono venuto a conoscenza senza renderlo noto, dopo averne osservato i benefici, sarebbe un peccato di omissione contro l’Uomo.

Dopo decenni di ricerca e riflessione e dopo anni di pubblica attività, durante la quale ho osservato il materiale all’opera e ne ho visto i risultati, posso annunciare che la risposta a quel mistero,  a quell’enigma, a quel problema – l’anima umana – deve risiedere nella conoscenza che ho sviluppato, poiché tra le mie mani e quelle di altri ho visto riabilitarsi la parte migliore dell’Uomo.

A partire dal momento in cui ho creato il primo Clear, mi sono ritrovato, con una certa riluttanza, completamente fuori dal regno della conoscenza scientifica. Devo ammettere che abbiamo raggiunto il punto di fusione in cui si incontrano scienza e religione ed ora dobbiamo smettere di fingere di aver a che fare soltanto con scopi materiali.

Non possiamo avere a che fare con la sfera dell’anima umana ignorando questo fatto. Troppo a lungo l’uomo ha perseguito questa ricerca perché la sua felice conclusione venga soffocata da termini vaghi e scientifici.

La religione, non la scienza, ha portato avanti attraverso i millenni questa ricerca, questa guerra. La scienza ha quasi inghiottito l’Uomo con un’ideologia che nega l’anima, un sintomo del fallimento della scienza in tale ricerca.

Non si possono rinnegare gli uomini di Dio che tentarono, in epoche passate, di liberare l’Uomo dalle tenebre.

Noi, in Scientology, apparteniamo alle schiere dei ricercatori della verità, non alla retroguardia degli artefici della bomba atomica.

Anche la scienza, tuttavia, ha svolto il suo ruolo in questo impegno. La fisica nucleare, nonostante i crimini che essa compie contro l’Uomo, potrebbe pur sempre riscattarsi, poiché è stata di aiuto all’Uomo nel trovare quell’anima che la stessa scienza gli aveva quasi sottratto.

Nessuno Scientologist può facilmente chiudere gli occhi di fronte ai risultati che ottiene oggi o non considerarli superiori alle tecniche materialistiche che usava in precedenza. Poiché possiamo sapere, fra le altre cose, che l’anima umana, una volta liberata, è l’unico fattore terapeutico efficace che abbiamo. Ma le nostre mete, a prescindere dai miracoli che oggigiorno conseguiamo per il corpo, superano la salute fisica e migliorano l’uomo.

Scientology è la scienza del sapere come sapere. Ci ha insegnato che un uomo è la sua anima immortale.  E non ci permette altra scelta se non annunciare al mondo, indipendentemente da come esso lo recepisca, che la fisica nucleare e la religione si sono date la mano e che noi in Scientology realizziamo i miracoli in cui l’Uomo, durante tutta la sua ricerca, ha sperato.

L’individuo può odiare Dio o disprezzare i preti. Non può però ignorare l’evidenza di essere la propria anima. Così abbiamo risolto il nostro enigma e scoperto che la risposta è semplice.

L. Ron Hubbard – Fondatore
(dal libro “Scientology: Una Nuova Ottica sulla Vita”)

Questa voce è stata pubblicata in Mark “Marty” Rathbun, Squirrel contro Ron, Ursula Caberta. Contrassegna il permalink.

37 risposte a Rathbun e Caberta: Alleati per Distruggere Scientology

  1. Scientologo ha detto:

    Ciao. Sono uno Scientologo che vorrebbe battersi contro questo attacco incredibile contro la Chiesa. Non commento perchè è inutile descrivere questa pietosa controversia. Gentilmente, all’indirizzo email, potete dirmi chi sono gli admin dell’Indipendologo?
    Ho una mia piccola teoria personale: * * * * * * * * * *. Spero di sbagliarmi…..
    A presto.

    • Etica e Verità ha detto:

      L’admin del blog degli squirrel non so chi sia. E’ anonimo.
      Ho sostituito parte del secondo paragrafo del tuo commento perchè non pubblico su questo blog teorie che danneggiano l’immagine della Chiesa. Lo fanno già gli SP e sarebbe masochistico e out ethics se lo facessimo anche noi.

      Davide

  2. Tonhl ha detto:

    E’ sempre un piacere leggere Ron!!
    Fioriamo e prosperiamo, e ributtiamo nel viscido buco melmoso i vermilinguologi italiani e non…. con la verità!!
    Continuiamo a mettere la verità dove loro mettono le menzogne, e si schianteranno da soli!

    • anvedio ha detto:

      Nota: col termine “vermilinguologi”, Tonhl fa riferimento al personaggio del “Signore degli Anelli” chiamato “Vermilinguo”. Nell’originale in inglese “Wormtongue”.
      Chi conosce l’opera di Tolkien comprenderà cosa intende Tonhl. Chi non la conosce può vedere qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Rohan_(Tolkien)#Vermilinguo.
      Tutto corretto Francè? 🙂
      A questo personaggio abbiamo fatto riferimento anche noi qualche mese titolando l’articolo “Il Martylinguo”.

  3. gabry ha detto:

    E’ la prima volta che posto un commento, anche se vi seguo regolarmente.
    Su Marty, no comment. I fatti parlano da soli.
    Bellissimo lo scritto di Ron: penso che se uno Scientologist ha veramente compreso questi concetti, sa vedere da che parte sta la verità.
    Forse si parla troppo poco di questo argomento perchè lo si da per scontato: ma fa veramente bene ogni tanto ricordarsi perchè si è deciso di intraprendere questa ricerca e qual è la meta finale.
    Qualche mese fa ho assistito ad una conferenza fatta da Gabriele Segalla proprio su questo argomento dell’anima e devo dire che ne sono uscita completamente rivitalizzata, in una banda spirituale molto elevata dove tutte le diatribe, le divisioni, le rotture di ARC perdono d’importanza, perchè riaccendi il tuo scopo primario .
    Gli squirrel operano per distruggere e non faranno molta strada.
    A parte contrappore i fatti per smentire le menzogne, che è corretto, noi come gruppo non dobbiamo mai perdere di vista qual è l’obiettivo per cui si sta facendo tutto questo, che sono poi le mete di Scientology stabilite da Ron.
    Complimenti per il blog

    • Etica e Verità ha detto:

      Benvenuta Gabry e grazie per il complimenti..
      Ho visto anch’io una conferenza di Segalla e sono d’accordo che è un’ottimo messaggio allineato con le reference di Ron sulla natura religiosa di Scientology.
      Una cosa che non è mai ripetuta abbastanza.
      Davide

  4. uno staff leale ha detto:

    Intanto a Milano un’altro PC (Roberto E.) ha appena ATTESTATO CLEAR!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    E noi continuiamo a fiorire e prosperare!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Elena

    • Monaco ha detto:

      Avvai!!! Fantastica Notizia Elena.
      Cavoli Milano sta andando come una locomotiva, sforna Clear in quantità industriale!
      Un bravo a Roberto e agli staff dell’Org e, ovviamente, grazie a Ron.

    • Bartolomeo Petri ha detto:

      Libidine. Bravi bravi bravi ai meneghini e a Roberto E.
      Da quando sono passati alla fase tecnica del progetto dell’Org Ideale (staff addestratoi e linee standard), a Milano stanno facendo faville.

      Bart

      • Il Paolo ha detto:

        Già, non vedo l’ora che anche nella mia Org arriviamo a quella fase.
        C’è già un bel gruppo in addestramento, ma intanto dobbiamo completare la fase dell’immobile da ristrutturare.
        I milanesi sono un passo avanti perchè la fase dell’immobile l’avevano già risolta tempo fa e hanno potuto dedicarsi alla fase dell’addestramento dello staff tecnico e ora hanno iniziato la consegna con la caldaia già in pressione.
        Comunque bravi e bravo a Roberto.

        Il Paolo

    • Tonhl ha detto:

      Milano è tanta roba!!!! complimenti!!!!! 🙂

  5. Auditor ha detto:

    Sono un field Auditor di successo da tanti anni, ho aiutato un sacco di gente, ho portato a Clear più di trenta persone, la gente della mia area mi accetta e mi rispetta in quanto Auditor, Soprattutto ora, non perdo tempo a star dietro alle diatribe attuali. Aiuto LRH nell’unico modo in cui posso aiutarlo efficacemente: consegnando la sua meravigliosa tech con cui avvengono dei veri miracoli. Io credo veramente e fermamente, che il dovere di ogni Scientologo che si definisce tale, soprattutto ora, sia consegnare la tech, in qualunque modo. Non serve molto addestramento per aiutare qualcuno, a volte è sufficiente un sorriso o una carezza. Altre volte istruire qualcuno sui dati PTS o aiutandolo col libro di etica, può alleviare situazioni drammatiche. Non serve molto addestramento per soffermarsi con un bimbo e dirgli “se sei in difficoltà ricordati di me, io ci sono per te”. Lo faccio sempre e bimbi ne sto aiutando parecchi.
    Io non sono molto d’accordo che ci abbassiamo ai livelli degli indipendenti dell’altro blog e che scriviamo commenti denigratori o burloni sui nostri oppositori. Quello è il loro livello.
    Ai miei PC faccio sempre studiare e applicare la conferenza 6 marzo 1952 “sforzo e controsforzo”, la vita diventa veramente un gioco applicando i dati di questa conferenza e sicuramente se riusciamo ad applicarla in questo contesto attuale sarebbe di aiuto. Se magari gli indipendenti che sicuramente non leggono questo blog, che per disgrazia non li destabilizziamo, la applicassero pure loro, chissà che accadrebbe. Eh sì sì sì, ad applicarla la tech funziona sul serio!!!
    In ogni caso Scientology è la mia religione e guai chi me la tocca!

    • Etica e Verità ha detto:

      Ciao Auditor, benvenuto.
      Condivido e sottoscrivo al cento per cento quanto scrivi, tranne che per il punto dove dici che gli indipendenti che sicuramente non leggono questo blog. Parecchi di loro lo leggono, lo ammettono, commentano al riguardo sui loro blog e ci scrivono spesso.
      A parte questo, sono d’accordo che dobbiamo tenere un livello adeguatamente corretto nei commenti e spesso intervengo moderando i più fecinorosi Cerco di fare in modo di non scendere sotto certi livelli di decenza, sebbene a volte io stesso vorrei dirgliene quattro fuori dai denti, specialmente quand a sapere di pesanti out tech e schifezze varie che commettono. Gualtiero e Anvedio (gli altri due admin) hanno una moderazione un po’ più elastica della mia e talvolta lasciano sfogare gli animi più belligeranti e pirati, ma con dei limiti.
      A parte questo, hai detto una verità sacrosanta che ognuno di noi deve usare la tech nella vita per dare una mano agli altri ogni volta che è possibile. Io lo faccio, sia in famiglia, che con conoscenti e colelghi di lavoro ed è una vera soddisfazione. Faccio anche il Ministro Volontario ed ho visto dei veri miracoli accadere anche solo con un assist.

      Davide

      PS: Per caso hai il testo su computer della conferenza “Sforzo e controsforzo”?

      • anvedio ha detto:

        E’ vero, io sono un po’ più largo di manica nel moderare i commenti e mi capita di lasciar passare qualche espressione pepata. Comunque, anche tu Davide, per esempio, sei stato d’accordo che le fetenzie che hanno scritto qualche giorno fa gli squirrel riguardo la vicenda di Fabiana e Claudio Zonta andavano rintuzzate con le giuste parole, e hai dato l’ok ai commenti al vetriolo di Leonida. Certo non deve essere la norma, ma quando scrivono certe cose non si può tacere.
        Ad ogni modo ho capito il messaggio e, come già detto di recente, mi va bene e agirò di conseguenza.
        Benvenuto Auditor. Ci sono già parecdchi tuoi colleghi su questo blog che, con la tua presenza, migliorerà ulteriormente di qualità.

      • Etica e Verità ha detto:

        Anvedio, sai come la penso e ne abbiamo già discusso. Ad ogni modo non ho mai fatto il censore irragionevole e bigotto.

        Ora ti saluto che domani mi devo alzare presto per andare a lavorare, non come te che te la dorni. 😉

        Buonanotte e buon proseguimento.

        Davide

      • anvedio ha detto:

        Sì, magari. Solo perchè mi alzo mezz’ora dopo di te.
        Io però lavoro veramente e piego la schiena, tu al massimo sviluppi i muscoli della mandibola. 😀

        Notte

  6. Emiliano (o' pazz) ha detto:

    Di sicuro alla Caberta non interessa affatto se Rathbun audisce senza folder, col meter non revisionato, senza C/S e senza Examiner. A lei in realtà non interessa proprio che gli squirrel rovinino la gente e alterino la tech . Tanto, come è scritto nelle loro direttive, quel che credono dell’uomo non è che sia buono, che sia da aiutare o altro, ma credono nella “lsua limitatezza, la sua inclinazione all’errore, la sua colpa”.
    Non le importa nemmeno se è stato Rathbun o COB a usare violenza e commettere abusi. Le interessa solo che Rathbun le ha fornito altre munizioni per attaccare Scientology e la tech.
    Ma a Rathbunb e agli squirrel (che si ritengono scienjtologist) dovrebbe interessare che la tech venga salvaguardata. Invece, a quanto pare, non è così.

  7. Auditor ha detto:

    Belli come il sole!!! Son riuscita a tirarvi su di tono!!! Era questo lo scopo! Ma si potrà mica continuare così! Dai per favore, non si può perdere tutto sto tempo in cazzate indipendenti con la società disperatamente bisognosa di supporto che ci ritroviamo.
    Sono d’accordo che è vergognoso quello che è stato scritto su Claudio e Fabiana. Non capisco veramente come si possa tirare in ballo queste cose, è talmente di basso liveIlo che secondo me non vale la pena commentarlo, veramente.
    caro anvedio tu sei proprio un vero spettacolo!
    Lo so che te lo senti dire spesso di recente… e ricordati il motto “tutti a lavorare!!!!”

    • anvedio ha detto:

      Caro Auditor, non dico che bisogna perdere tempo a commentare tutte le cose che scrivono gli squirrel, inoltre su quel che hanno detto di Claudio e Fabiana non sono stato io a rispondere, ma Leonida e un paio d’altri.
      Però ritengo un dovere informare la gente che riceve entheta e dati falsi. Se uno ha delle cose da dire o da contestare, lo può fare usando i canali corretti e magari fare anche casino, non mettendo in piedi una campagna di menzogne come fanno Rathbun e i suoi soci. Comunque, in linea di massima sono d’accordo che è meglio prendere la cosa senza troppa serietà.
      Grazie del complimento, fa piacere, visto che non me lo dice neanche la mia ragazza. 🙂
      Ma tu sei sei maschio o femmina?
      Va beh, ora vi lascio che domattina mi aspettano 500 chilometri da fare di corsa.
      Passo la palla a Gualtiero, ciaoooo.

      • Luigi ha detto:

        Caso mai senza troppa seriosità. L’informazione che avete lungamente dato su questo blog, con serietà (intesa come professionalità) è stata utilissima a molte persone che erano turbate dai dati falsi degli squirrell e di questo vi va reso merito.
        Siamo nell’epoca del web 2.0 e 3.0 e questo tipo di comunicazione tramite social network è sempre più indispensabile ed è qualcosa su cui la Chiesa sta investendo molto. Per me siete una “applicazione web” della reference “il Prezzo per la Libertà”.

      • Etica e Verità ha detto:

        Grazie per la correzione Luigi e grazie per le parole d’apprezzamento.
        Anvedio è in Toscana oggi, ma al suo ritorno lo mando in cramming. 🙂

    • Leonessa ha detto:

      Complimenti Auditor, magari ci conosciamo anche. Passi mai dalle parti di Brescia?

      Comunque qui nella nostra zona il motto “tutti a lavorare!” è estremamente popolare, infatti quei pochi sfaccendati che chiacchierano a vanvera li riconosci subito e quando i primi bresciani un annetto fa hanno annunciato ai quattro venti sul blog squirrel il loro ennesimo/estremo fallimento come Scientologi c’è stata una mezza dozzina o una decina (al massimo) di persone che gli sono corsi dietro a gambe levate. Ormai avevano trovato la scappatoia per smettere di tirarsi su le maniche e fare tutti i loro comodi senza alcuna disciplina. Risposta: statistiche H.E. di persone sui servizi nell’Org. Mica male… del resto quando si levano le sanguisughe…

      Per cui questa è da considerarsi una specie di ripulitura. Chi va con gli squirrel è meglio che si tolga di torno, altro che diventar matti a fargli da balia. Qui c’è un pianeta intero da chiarire e di tempo da perdere ce n’è poco.

      Ehi, a proposito, complimenti per il tuo lavoro di auditor del campo!! 🙂

      Ciao a tutti da

      Leonessa

      • auditor ha detto:

        certo che ci passo da brescia!!!e anche da roma e milano!!!e vi voglio pure tanto bene!!!!
        PS: caro davide, spero che mi hai capito, è solo che noi non abbiamo bisogno
        di avere ragione per forza e sappiamo riconoscere quando abbiamo torto.
        Hai tutta la mia ammirazione per il lavoro che stai facendo!!!

      • Etica e Verità ha detto:

        Ti ho capito Auditor: inutile creare una GPM per avere ragione. E’ abbastanza fornire i dati corretti affinchè la gente possa valutare e vedere la verità. Funziona un po’ come la rimozione di dati falsi: devi localizzare il dato falso ma devi dare anche il dato corretto per rimpiazzarlo. Le polemiche invece non servono perchè servono solo a bloccare l’attenzione, forzare altri ad avere torto qiuando già sanno di sbagliare e a dare power a chi non ne deve avere. Ovviamente, se trovi che uno studente ha un dato falso, c’è anche la responsabiklità del supervisore che non gli ha fatto chiarire le parole, ma il responsabile ultimo delle proprie malcomprensioni e colui che studia male. Senza contare che, nel nostro caso, uno i dati falsi li trova sul web, non in classe.
        Grazie per l’ammirazione, ma sono le persone come te quelle da ammirare: Field Auditor, e Staff Members.

        Davide

  8. auditor ha detto:

    Che domande fai? ti sembra che si dica “LA” thetan? e allora sarò un maschio! Hai ragione che è corretto far conoscere i fatti e combattere per una giusta causa. Tu pensi che un vero auditor che maneggia psicotici non sia in grado di star di fronte al male e stabilire in base alla sua osservazione come stanno le cose? Contaci! Quindi sul fare casino e cercare di mettere a posto le cose sono un asso! sul essere in disaccordo idem, lì sono proprio in power. Il concetto era un altro…Rispetto per LRH, rispetto per theta, rispetto per gli esseri umani, sempre e comunque, per quanto ti istighino. Io ne ho passate veramente di tutti i colori e ciò che non uccide fortifica, ma se avessi un atteggiamento motivatore tristemente nobile tendente all’attacco sfrenato e natter, a parte che significherebbe che non ho capito un tubo della vita, sicuramente significherebbe che di tutto quello che ho studiato da LRH….va bè dai, pandeterminismo è la parola chiave. Su una situazione del genere sicuramente, visto che quando fai parte di un gruppo sei responsabile comunque di aver permesso e di non aver fermato le cose out.
    Ecco sì bravo, prendiamola senza troppa serietà che è meglio.
    va bè dai, tanto il motto è sempre “tutti a lavorare!!!!”

    • Ilario ha detto:

      E’ a me che dicevi che sono uno spettacolo. 😉
      Sono completamente d’accordo con quel che scrivi: anche chi ha sbagliato all’interno deve prendersi responsabilità. Alcunio credo che lo facciano, altri devono ancora svegliarsi.
      Ovviamente, come per policy, chi commette atti soppressivi va contrastato, perchè nessuno è giustificato a commetterli perché ha “subito torti”. E, altrettanto ovviamente, si deve continuare a fiorire e prosperare mentre si raddrizzano le cose storte dentro e fuori.
      Modificherei il motto come segue: “Tutti a produrre!” (certo che foneticamente è meno afficace). 😀

      • auditor ha detto:

        Oh insomma con te non si capisce mai chi sei! Eppure a me sembra che lo spettacolo sia anvedio! Se intendi produrre nel senso di non girare a vuoto hai ragione pure tu.
        Però chiarendo la parola lavorare, dici che non si capisca che intendiamo produrre negli occhi di qualche essere triste e confuso, quelle meravigliose certezze che leggiamo quando ci guardiamo negli occhi io e te? Mah! Eppure mi sembrava anvedio…………..

      • Ilario ha detto:

        Beh Anvedio è un tipo tosto, ma io sono io e lui è lui. Quando torna online glielo puoi dire. Io adesso stacco che ho millanta cose da fare. 🙂

        Va bene

          “TUTTI A LAVORARE!”

        . Chi deve capire capisce.

  9. Auditor ha detto:

    Ah perchè vorresti dirmi che c’è ancora qualcuno che non capisce? Ti racconto un successo o facciamo un pò di natter su quanto è brutto pinco e quanto è pirla pallino? Va bè dai, anche se è meno intrigante ti racconto un successo….Stavo parlando con un bimbo terribile di 4 anni nel tentativo di convincerlo che non poteva esaurire del tutto genitori e parenti vari, c’erano presenti altri due ex bimbi terribili ormai grandicelli. Ad un certo punto un 17enne mi dice “Mi piaci troppo quando eserciti la tua autorità!”…. Tu sai che per me la parola “autorità” è una specie di mostro che aborrisco… Lo guardo inorridita: “Come autorità??? Io???” E lui mi risponde: “Proprio tu! Guarda che me lo ricordo ancora quando da piccolo mi dicevi che se da adolescente qualcuno mi deviava con alcol o droghe dovevo ricordarmi di te. Neanche mi passa per la testa avvicinarmi a una canna”. Capisci? Bè logico che tu capisci….
    Ma te l’avevo già detto che sei troppo bellissimo? Non mi ricordo più….

    • Ilario ha detto:

      Fantastica questa storia! Questi sono i risultati che contano: vite salvate. Costui almeno cresce sano e senza idee psichiatriche su alcool e droghe. Merce rara ai giorni nostri.

      Ilario

      • Auditor ha detto:

        Già!
        Caro Davide, la conferenza “Sforzo e controsforzo” la trovi nella serie “La pietra miliare”, vorrei citartene un pezzettino: “………quando è stata la prima volta in cui ha deciso, di propria spontanea autodeterminata volontà, di eleggere al ruolo di controsforzi i suoi nemici attuali? Tra parentesi, è probabile che riconoscendo questo la persona elimini completamente il problema delle mete e indubbiamente elimina la sua incertezza riguardo il presente. D’improvviso si rende conto della cosa terribile e insidiosa che ha fatto a sé stessa. Ha eletto queste cose al ruolo di controsforzo, quando avrebbe dovuto eleggerle al ruolo di sforzo e prima o poi queste cose gli procureranno dei guai………” LRH.
        Poi in un altro punto dice: “…….Quanto sforzo esistente nell’universo siete disposti ad accettare come vostro? Quanto più ne accettate come vostro, tanto meno vi colpirà. E quella è responsabilità, pura e semplice… il livello di responsabilità. Di quanto sforzo siete disposti ad assumervi la responsabilità? Perchè riceverete come controsforzo qualsiasi sforzo che non prendete sotto la vostra responsabilità……” LRH
        Sembrano tante belle parole, ma ad applicarle la vita assume un aspetto veramente vivibile. Ma secondo te Rathbun e qualcun altro, l’hanno studiata questa conferenza?
        Notte

    • Tommaso R. ha detto:

      Bella Auditor. Ma, a parte l’autorità, immagino hai usato qualcosa della tech di Ron, giusto?

      Tommy

      • Auditor ha detto:

        Il triangolo di ARC e 25 anni di studio e applicazione.
        Va bè, non siamo tutti perfetti, se posso interagire con i bimbi terribili è perchè ero un bimbo terribile.
        Tra terribili ci capiamo perfettamente.
        Buonanotte

    • anvedio ha detto:

      @ Auditor: Ti chiedevo se eri maschio o femmina solo per sapere se scriverti al femminile o al maschile. Chiaro che per il resto non ha importanza, figurati. 🙂
      Bravo/a per il lavoro che hai fatto con quei giovincelli ribelli.

      @ Luigi: Hai ragione è corretto seriosità, non serietà. Piccolo lapsus. 😦

      Buonanotte

      • auditor ha detto:

        Scusami anvedio, non è che voglio tenerti su mistero, io ti direi anche che sono una donna, ma a volte mi hanno definito un camionista centravanti dell’atalanta e quindi non so più neanch’io cosa dirti.
        Grazie per quello che fai, a me sembri proprio uno spettacolo!

  10. Leonard ha detto:

    Bellissimo questo articolo di Ron!
    Se gli scientologist diventano sempre più consapevoli della religiosità di Scientology e la sostengono senza mezzi termini, agendo da religiosi, in sostanza e in pratica, le attività di squirrel ed Sp diventano sempre meno importanti e sempre meno efficaci.

    Leo

I commenti sono chiusi.