Rathbun – Il Criminale Lascia Le Tracce

Il Criminale Lascia Le Tracce, Gli Squirrel Anche

“Il criminale che lascia dietro di sé delle tracce, lo fa nella speranza che intervenga qualcuno ad impedirgli di continuare a danneggiare gli altri. È fondamentalmente buono, e non vuole danneggiare gli altri e, non avendo la capacità di porsi un freno completamente, tenta di riportarsi in etica facendosi buttare in prigione, dove non sarà più in grado di commettere crimini.”.

L. Ron Hubbard
(estratto dall’HCO PL del 9 luglio 1982
L’Etica, La Giustizia e Le Dinamiche)

Proprio ieri, tra le righe dell’articolo Marty Rathbun Anti Scientology e Anti LRHdove vi abbiamo parlato di come Marty stia sostenendo un attacco diretto ai principi fondamentali di Scientology e, quindi, contro Ron,  abbiamo scritto dell’ennesima fetenzia della banda Rathbun: la petizione alla Casa Bianca per chiedere un’indagine sulla Chiesa di Scientology.

Ricordate, avevamo scritto che stanno mandando la loro petizione via e-mail anche qui in Italia, oltre che agli squirrel, anche a nemici giurati di Scientology e di LRH quali l’ARIS (Ricordate? Erano quelli che assoldavano deprogrammatori negli anni 80 per far sequestrare gli Scientologist), la Maria Pia Gardini e altri ancora.

Ma andiamo con ordine.

Qualche tempo fa Marty e i suoi accoliti strombazzavano ai quattro venti che l’FBI stava indagando Scientology. Ne hanno parlato anche un sacco di giornali, soprattutto statunitensi. Beh, era una bufala! Recetemente i vertici dell’FBI hanno dichiarato ufficialmente che non c’era nessuna indagine in corso contro Scientology e che chi aveva fatto circolare quella notizia aveva raccontato panzane.

Marty non ha retto questo smacco e ha subito reagito col suo solito stile psicotico: attaccando l’FBI sul suo blog. Ovviamente i suoi quadrumani italiani hanno tradotto il suo articolo datato 25 settembre e lo hanno pubblicato proprio ieri sostenendo che Marty è proprio un vero eroe. Sì, avete capito bene, un eroe senza macchia perché non ha timore di attaccare quei cattivoni corrotti dell’FBI che non hanno voluto indagare la Chiesa di Scientology. Uno di questi minus habens è giunto a paragonarlo al Gladiatore.

Dopo questo attacco psicotico, che non sarà scevro di meritate conseguenze, Marty si è spremuto la cervice bineuronica e ha ideato quest’altra bella pensata: incitare tutti i suoi discepoli in una nuova jihad (che nella traduzione letterale significa “esercitare il massimo sforzo”) raccogliendo firme per una petizione contro Scientology.

Ma, come abbiamo scritto in apertura, il criminale lascia le tracce. E noi, pervicaci ed attenti, le abbiamo trovate e ve le scodelliamo qui di seguito.

Dovete sapere che i luogotenenti di questo novello Brutus, stanno mandando e-mail proprio a tutti, senza distinzione. Chiunque abbia mai espresso un’opinione negativa su Ron, Scientology, la Chiesa di Scientology, singoli Scientologist in odore di apostasia, sta ricevendo queste email. Ovviamente anche i suoi tirapiedi italiani stanno facendo lo stesso traducendo il testo del verbo Rathbuniano.

L’avvocato anti-Scientology fallito Graham Berry, amico di Marty e suo consulente legale, scrivendo dall’indirizzo grahamberry@ca.rr.com, il 25 settembre alle 17 e 04 ha spedito e-mail ai rappresentanti delle associazioni anti-sette italiane ARIS Toscana, ARIS Veneto, FAVIS, CeSAP, SOS Antiplagio e chi più ne ha più ne metta, tutti nemici di Ron e di Scientology, con la richiesta “PLEASE SIGN WHITE HOUSE PETITION TO INVESTIGATE CHE CHURCH OF SCIENTOLOGY” (Per favore firmate la petizione alla Casa Bianca per investigare la Chiesa di Scientology).

Nel testo scriveva tra l’altro “Penso che potremo accumulare come minimo 5.000 firme entro 30 giorni: da Anonymous, Scientologist indipendenti, Free Zoners, ex membri della Chiesa di Scientology, la “vecchia guardia dei critici”, cittadini preoccupati e altri”.

Poche ore dopo, alle 20 e 27 del 25 settembre, Jason Beghe, scriveva anche lui una serie di e-mail con la stessa richiesta, ricevuta da un certo numero di anti-Scientology italiani, aggiungendo però una nota: “When you register, type in a US zip code, like NY or LA or whatever” (Quando vi registrate, scrivere un codice postale statunitense, tipo New York o Los Angeles o altro).

Eh sì, cari miei, perché se l’indirizzo postale è italiano, non ci si può registrare, perché è un servizio limitato ai cittadini statunitensi. Ma si sa, Marty e i suoi soci sanno come gonfiare le statistiche.

In conclusione: il tanto sperato (dalla banda Rathbun) tracollo della Chiesa di Scientology ad opera dell’FBI non ci sarà. Questo è stato uno smacco per Marty che ha reagito come un bambino psicotico e viziato attaccando l’FBI (auguri). I suoi bambolotti lo hanno dichiarato eroe perché ha perso ancora una volta ma si è “arrabbiato così bene”. Quindi ha ideato quest’altro vergognoso tentativo di attaccare Scientology con questa petizione alla Casa Bianca usando nemici di Scientology e di Ron. E, ovviamente, stanno cercando di farlo falsificando ancora una volta le statistiche.

Porta pazienza Obama, ormai sono alla frutta.

Etica e Verità

Questa voce è stata pubblicata in Mark “Marty” Rathbun, Squirrel: Strategie. Contrassegna il permalink.

22 risposte a Rathbun – Il Criminale Lascia Le Tracce

  1. Tonhl ha detto:

    Che fenomeni che sono!!!
    Redazione, ma chi ha ricevuto queste Email in italia dove l’avvocato fallito dice di registrasi con lo ZIP US, e quindi instigando a dichiarare il falso, non potrebbe mandarle a qualcuno che le “raccoglie” e le rigira al governo Americano? Come “evidences” mi sembrano non male!
    Che ne dite, pensate sia fattibile?

    • Etica e Verità ha detto:

      Esattamente quel che si sta facendo. E copia andrà anche all’FBI.
      Poi, se sono fiori fioriranno, se son rose roseranno e se sono cachi…….

      Certo che sei un bel furbetto. 😉

      Davide

      • Tonhl ha detto:

        Beh, più che furbetto io, mi sà che son di molto FAVE loro!!!!
        Cmq ottimo a sapersi che già questa azione è in porto! 🙂
        Così quando saranno (nuovamente) sputtanati, perderanno l’ultima briciola di credibilità rimasta!!
        Certo, sono proprio stupidi però… dei bèoti!!!

  2. Leonida ha detto:

    Avevo letto di questa storia dell’FBI che “stava indagando Scientology per traffico di esseri umani”. Ottimo che anche questa bufala sia stata smascherata!
    Anche se nel frattempo qualche credulone avrà creduto alla propaganda di Rathbun e complici con le conseguenze immaginabili.
    Ma si può essere così idioti e cerebrolesi da credere ad un’accusa del genere contro la Chiesa? Specialmente quei pirla che ne hanno fatto parte per anni, come fanno ad essere così rincretiniti? Sono proprio fuori valenza.
    A suo tempo sui loro blog avevano strombazazato ai quattro venti su questa storia annunciando che era iniziata l’Armageddon per Scientology, la battaglia e il giudizio. Ora che anche questa bufala è stata smontata, invece che mantenere un dignitoso silenzio, Marty e le sue sciummie urlatrici, criticano l’FBI e danno vita ad una nuova bufala che, alla fine, si smonterà come le altre.
    Come disse il Principe De Curtis: “Ai postumi l’ardua sentenza”.

    • Monaco ha detto:

      Si ricordo anch’io tutta la campagna di propaganda che hanno fatto su questa storia dell’FBI. Ora ho guardato sul loro blog e non trovi più niente, tutto cancellato, incluso i commenti esultanti e gli osanna a san Marty.
      Che polli.

  3. Calogero T. ha detto:

    Vi leggo da mesi e devo farvi i complimenti per il grande lavoro che state facendo.
    Mi piacciono soprattutto gli articoli che mostrano la vera faccia degli squirrel usando le loro stesse parole, ma anche quelli che forniscono documenti veri e propri. Gli articoli che evidenziano le loro contraddizioni e malcomprensioni, sono incotrovertibili e molto utili per mostrare che è gente inaffidabile.
    Questa storia della petizione alla Casa Bianca fa il paio con l’alleanza Rathbun-Caberta, per non parlare della storia dell’FBI. Tutte cose che mostrano come Rathbun sia interessato solo alla sua guerra personale, alla sua vendetta contro Miscavige, che conduce senza riguardo nei confronti del futuro di Scientology e degli Scientologist. E’ un “pifferaio magico” che trascina tutti i suoi sorci nel baratro.
    Si spera che i meno tonti aprano gli occhi e si fermino prima del precipizio..

    • anvedio ha detto:

      Grazie Calogero e benvenuto.
      Sono azioni vergognose, ma tanto falliscono tutte. Quella dell’FBI si è rivelata una bufala, il viaggio tedesco gli sta facendo fare una figuraccia perfino in casa sua. Anche questa della petizione finirà con un nulla di fatto. Probabilmente Rathbun si arrabbiarà di nuovo e stavolta attaccherà Obama.
      Tra l’altro questi babbei non si sono neanche accorti delle incongruenze che Rathbun ha scritto nella petizione e nel suo post sul soggetto. Ne riparleremo.

  4. Tommaso R. ha detto:

    Sono proprio criminali: Jason Beghe pensava che la sua email la leggessero solo i suoi amici, perciò si è fidato di scrivere che il codice postale doveva essere falsificato (bel criminale come al solito), invece gli squirrellanti italiani, consapevoli di fare una cosa illecita, nel dare le istruzioni ai loro seguaci su come compilare la petizione, alla voce “ZIP CODE” (codice postale) del modulo dicono “NON SCRIVETE NULLA”, perchè sanno che un codice postale non statunitense non verrebbe accettato.
    Vi rendete conto quanto sono disonesti e quanto sono fessi?

    • anvedio ha detto:

      Bravo, questa è proprio una delle incongruenze di cui parlavo, ma ce ne sono altre
      Ma non dirlo troppo forte, altrimenti i topastri se ne accorgono. 🙂
      Come credi che reagiranno i Servizi della Casa Bianca, che controllano strettissimamente le comm line di Obama, quando vedranno che un numero rilevante di petizioni arrivano dall’estero? Lo vedranno dall’IP nuimber, ma un buon numero di questi citrulli hanno messo anche il loro indirizzo italiano.
      Lasciali fare che si impiccano da soli. 😀

      • Leonida ha detto:

        HAHAHAHA 😀
        Altro che “tutto alla luce del sole ed il sole” come dice lo squirrel-senza-vergogna-né-dignità Gary Baldi.
        Inoltre, per firmare la petizione, devi aprire un account sul sito della Casa Bianca, quindi la schedatura è assicurata. Speriamo firmino tutti, tornerà utile..

        Leo

      • Sergio-08 ha detto:

        Sono perfettamente consapevoli di violare la legge! L’altro giorno l’alter ego dell’eroe dei due lombi, Max Zini, ha scritto “La petizione deve essere fatta da cittadini Statunitensi in quanto bisogna registrarsi nel loro sito governativo e per farlo serve un codice postale americano”.
        Capite? Ne era consapevole. Ma poco dopo ha rettificato aggiungendo un “AGGIORNAMENTO IMPORTANTISSIMO”, cioé: “Abbiamo verificato la possibilità di partecipare alla petizione ed E’ POSSIBILE FIRMARE ANCHE SE NON SI E’ CITTADINI AMERICANI”!
        Sapete perchè è possibile? Perchè basta omettere lo ZIP code (codice postale) nel compilare il modulo, oppure falsificarlo, come suggeriva Beghe, mettendo uno ZIP code americano.
        Le parole “possibilità di partecipare” dovevano essere seguite da “mentendo e imbrogliando come al solito”.
        Cari MaxZettino e Gary Brandy, siete proprio dei miseri delinquentelli da due soldi piuttosto stupidi come il vostro Dux Marcy RathBUM.
        E’ proprio vero, l’individuo dalla mente criminale accusa gli altri di ciò che lui fa.

  5. Enrico Marchesini ha detto:

    Solo due cose sono infinite: l’universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima. (Einstein)

    • Antonello Fanti ha detto:

      Anche se, nel caso degli squirrel, di umana c’è solo la vaga forma esteriore, per il resto sono più affini agli invertebrati, particolarmente ai gasteropodi.

      Anto

  6. Black Swan ha detto:

    Stanno sottoscrivendo questa petizione che contiene falsi rapporti e terze parti.
    E la stanno inviando a enti governativi.
    Ma si rendono conto che firmandola stanno attestando il falso e che la cosa, se mai dovesse causare problemi alla Chiesa (cosa che non si verificherà, al massimo un po’ di Dev-T, ma ci siamo abituati) commetterebbero un reato? E in America esiste il Freedom of Information Act e quindi sarà possibile facendo richiesta avere questi atti e da lì la Chiesa potrebbe avere nomi e cognomi di questi idioti….

    • anvedio ha detto:

      I nomi sono reperibili già ora in calce alla petizione. Falsi, incompleti, alterati, ma ci sono, inclusi città e stato di residenza.
      Ma quel che si potrà richiedere tramite la FOIA (Freedom of Information Act) sono i dati di iscrizione all’account della White House e i logs con i dati di chi ha firmato.
      Tutte cose già messe in conto. 😉

      • Tonhl ha detto:

        Bella palla !!
        Tra l’altro se usano (come è probabile) Bot’s, account falsi e multipli, e arrivano a “spammare” siti governativi, credo che possano essere perseguiti a livello federale (come fecero quando beccarono quei disadattati degli anonymous).
        Avanti squirrelini che ci si diverte! 🙂

        PS: comunque sono troppo studipi…

      • Bartolomeo Petri ha detto:

        Piccole teste convinte di ospitare grandi intelligenze, invece hanno monolocali sfitti tra le orecchie, e pure malsani.

        Vedrai che tra poco a Marty & Co arriva la mannaia tra capo e collo.
        Bart

  7. VFC ha detto:

    S.P. = senza parole… e anche “suppressive person”.
    Si addicono tutti e due alla situazione.
    Vedete voi…
    Verbena

  8. griffante conte di romagna ha detto:

    La petition on line è troppo ridicola, lo spammare scientologist in good standing col loro assurdo volantino pure. Questi qua non sarebbero in grado di fare andare avanti un chiosco di panini figuriamoci sti cicli.

  9. antonella ha detto:

    ste mitico

I commenti sono chiusi.