Cosa pensano gli Scientologist dell’aborto?

Cosa pensano gli Scientologist dell’aborto?

(Grazie a “Freccia del Sud” per il lavoro di editing e ricerca) 

La fabbrica di menzogne degli amici di Marty Rathbun e degli auto-nominati avversari di Scientology, sforna fantasiose e laide bugie di tutti i generi, alcune veramente grottesche e talmente campate in aria che varcano il limite dell’assurdo.

In questi giorni, Tony Ortega, il giornalista pornografo amico di Rathbun, reiterando le bugie del St. Peterburg Time (il solito giornalucolo che denigra LRH e Scientology da 40 anni) sulla storia artefatta di un’altra amica di Rathbun, Claire Headley (vedere l’articolo Marty Rathbun e le Cause di Lavoro degli Headley), rispolvera la ritrita menzogna degli “aborti forzati” all’interno della Chiesa di Scientology.

La Chiesa non è mai stata favorevole all’aborto e non ha mai suggerito né raccomandato tale pratica. Pubblichiamo questo breve articolo sull’argomento dell’aborto così da chiarire  qual è la posizione di Scientology e del suo Fondatore, L. Ron Hubbard, sull’argomento.

Gli Scientologist sono in genere persone che sostengono la vita e le soluzioni che favoriscono la miglior sopravvivenza per sé, la loro famiglia, il loro gruppo e il genere umano.

In una società civile e sociale di solito l’aborto non è un’opzione che va nella direzione della migliore sopravvivenza.

Tra gli Scientologist, l’aborto non viene caldeggiato e tanto meno accettato e certamente non viene promosso come pratica dalla Chiesa di Scientology o dal fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard.

Proprio il contrario.

Sono girate accuse secondo cui i membri dell’ordine religioso della Chiesa di Scientology, la Sea Organization, avrebbero deciso di abortire a causa di “pressioni” ricevute.

E’ vero che esiste una regola nella Sea Organization (formata da circa 6.000 persone a livello mondiale) adottata da chi si unisce ad essa, quella di non avere figli fintanto che si fa parte di tale ordine.

E’ una regola di ordine pratico, non morale o di altra natura, che potrebbe cambiare in futuro col cambiare delle situazioni e delle situazioni organizzative.

L’impegno sottoscritto dal membro della Sea Organization è completo, proprio come quello di qualsiasi ordine religioso, e tale impegno porta i suoi membri a spostarsi ove c’è bisogno in varie parti del mondo, il che non potrebbe garantire un futuro stabile a dei bambini molto piccoli.

Questo è il motivo per cui questa regola è stata istituita negli anni ’80.

Esistono comunque molti membri della Sea Organization che, volendo diventare genitori, sospendono il loro impegno con la Sea Organization per crearsi una famiglia e, se lo desiderano, si possono riunire alla Sea Organization quando i figli hanno compiuto i 10 anni d’età. Questo è accaduto numerosissime volte, anche nella sede dalla Sea Organization italiana.

Nel frattempo, possono continuare a progredire nel loro cammino spirituale in una delle tante Chiese di Scientology.

Né la Chiesa di Scientology, né il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard sono mai stati a favore dell’aborto. Se qualcuno decide di praticarlo è totalmente una sua decisione e ne deve rendere conto alla sua coscienza.

Se qualche Scientologist, violando i codici morali e le regole di Scientology, ha cercato di “esercitare pressioni” su un altro affinché abortisse, non è di sicuro cosa che la Chiesa di Scientology può condividere né sostenere.

L. Ron Hubbard già nel 1950 nel libro “Dianetics: La Scienza Moderna della Salute Mentale”, diceva quanto segue riguardo all’aborto:

“Una volta che il bambino è stato concepito, non importa quanto siano state “vergognose” le circostanze, non importa quali siano le usanze, non importa quale sia la condizione economica, l’uomo o la donna che tentano un aborto su un bimbo stanno tentando un omicidio che raramente avrà successo e stanno gettando le basi di un’infanzia piena di malattie e angosce”.

“Una società che reprime il sesso come qualcosa di malvagio e che è aberrata a un punto tale  che molti dei suoi membri sono implicati in tentativi di aborto, è una società che sta condannando sé stessa ad una follia sempre crescente”.

“Una società che nutra qualche sentimento verso le generazioni future dovrebbe dedicare a una donna incinta tutte le attenzioni possibili”. – LRH

Questi principi e questi dati sono ben conosciuti da tutti gli Scientologist degni di tale nome. Come già detto, se qualcuno all’interno di Scientology sostiene la pratica dell’aborto o spinge qualcun altro a praticarlo, sta chiaramente violando i principi etici e filosofici a cui ogni Scientologist si ispira.

Ancor peggio, se qualcuno, non importa quale sia la sua posizione all’interno della Chiesa di Scientology, si adopera per forzare altri a compiere aborti, sta macchiandosi di quello che viene considerato un “alto crimine” dalla comunità di Scientology e dovrebbe essere sottoposto alle procedure disciplinari e di giustizia proprie di Scientology.

Chiunque afferma una cosa contraria a questo è in malafede o complice di atti contrari all’etica di Scientology.

Le persone che spargono queste menzogne, come l’ex Scientologist Gary Morehead, intervistato da Mark Bunker, l’amico di Rathbun e degli Anonymous (vedere l’articolo Rathbun – Dichiarazioni Pubbliche Contro Scientology), in qualità di “persona che ha forzato altri a commettere aborti”, stanno confessando le loro stesse colpe e i loro atti soppressivi che, dopo aver danneggiato la Chiesa dall’interno, li portano a sfogare i loro sensi di colpa accusando altri di ciò che loro stessi hanno commesso.

Chi conosce Scientology sa, fin dalla lettura del primo libro, qual è la posizione di Scientology e di LRH riguardo l’aborto. Gli squirrel l’hanno opportunamente dimenticato.

Etica e Verità

Questa voce è stata pubblicata in Marc Headley, Squirrel e i Media. Contrassegna il permalink.

21 risposte a Cosa pensano gli Scientologist dell’aborto?

  1. Auditor ha detto:

    Caro Davide e Anvedio, per me la soluzione è sempre la stessa, fuori dalle palle quelli che non qualificano, che hanno idee insane sulla vita e che ci hanno messo in questa condizione di merda, perchè li abbiamo lasciati operare indisturbati per più o meno tempo. Scientology in realtà non è per tutti, è per le persone di buona volontà e magari intelligenti, che quello fa sempre la differenza.
    Dedicata a un bimbo che è nato anche grazie alla tech:
    Benvenuto piccolino
    per te il mondo sarà un giardino
    penso a chi ti canterà la ninna nanna
    tuo privilegio avere una grande mamma.
    Io l’ho vista piangere, soffrire
    per questo sogno che non poteva esaudire
    l’ho guidata nel suo passato
    ed ho capito che eri fortunato
    il suo sorriso era tornato.
    Amala Rocco!

    • Tonhl ha detto:

      Brava Auditor! e Bella la poesia…..o Auditoressa!!!
      Grande SUPERNOVA!!!! 🙂

      Il Fiorentino Supermegadotato, già OSABOY di quartiere! 🙂

  2. antonella ha detto:

    Io non ci credo…….Questo Gary e’ un criminale lui…
    Mai sentito una roba del genere…..
    Minchia ma che schifo

  3. Tonhl ha detto:

    Brava Redazione!
    Anche questa sbugiardata ci voleva! (Anche se sinceramente soltanto squirrel molto stupidi o persone in malafede avrebbero creduto il contrario, e difatti ci ci crede? squirrel e SP…..).
    Verità sulle bugie.
    Se i pecorology italioti si ricordassero il libro 1 (la cui parte che tratta dell’aborto è stata opportunamente citata qui) magari eviterebbero di fare figure di guano ulteriori alle già immense palate di concime che stanno raccattando.
    La cattiveria e malvagità dei loro commenti e delle loro azioni, si dissolve nel monte di m….a che si tirano addosso con le loro bugie puntualmente sbugiardate dai fatti veri!
    Vi meritate una poesia! 🙂

    Cari squirrel italiani
    che battete le voi mani
    a questi loschi figuri
    che son tutto, fuorchè “puri”
    Ma davvero vù credete
    che con loro voi godrete?
    Son nemici dichiarati
    di LRH e dei postulati
    di chiarire questo mondo
    vù state raschiando il fondo….
    la caberta, tony ortega
    manco a lavorà in bottega..
    bunker poi, quel buon grassone
    passa sempre da coglione
    e il rattò, che voi osannate
    prende m…..a ormai a palate
    a allearsi cò sta gente,
    ma fà finta o è sì demente?
    E voi bravi squirrelini
    State lì come cretini
    la baracca sostenere
    e alla fin, per cosa avere?
    Un mesta eternità
    colma di atrocità
    Ma anche a voi Ron ha pensato
    i passi apposta vi ha creato..
    Lo spiraglio vi si mostri….
    E se un volete…Cazzi Vostri!!!!

    Ciao a tutti!!! 🙂

  4. Tommaso R. ha detto:

    Utilissimo questo articolo. La storia degli aborti forzati è proprio una di quelle nefandezze che circolano e che, a volte, non si sa cosa rispondere. Così invece la cosa è molto chiara. La posizione di Ron e di Scientology sugli aborti è molto chiara. Se qualcuno viola i principi di Scientology, ne è responsabile personalmente e non è uno cosa di cui si può incolpare la Chiesa, specie quando la posizione ufficiale è così chiara ed enunciata in modo preciso dal fondatore.

    Io, per esperienza personale ormai pluridecennale, non avevo dubbi al riguardo. Agli avversari (correttamente detti auto-nominati) fa comodo pensare il contrario. Ma sono illazioni senza fondamento.

    Grazie Etica e Verità. Validissimo il vostro lavoro, come sempre.

    Tommy

    • Etica e Verità ha detto:

      Grazie a te per l’apprezzamento.
      Tieni presente che questo blog NON E’ la voce ufficiale della Chiesa, anche se riceviamo aiuto da alcuni staff member e pure da qualche Sea Org Member. Ma quel che pubblichiamo, in primis gli scritti di Ron, ma anche estratti di direttive della Chiesa, sono completamente allineante con la posizione ufficiale della Chiesa.

      Davide

      • Leonida ha detto:

        Precisazione utile Davide, però adesso non toglieteci la qualifica di “OSA boys” che ci siamo guadagnati sul campo eh. 😀

        Leo

      • Auditor ha detto:

        Caro davide, vorrei trasmettere un messaggio a tutte le persone di buona volontà e a tutte quelle momentaneamente in difficoltà: è una conferenza di Ron in cui è contenuto un Dato Chiave che mi ha portato abbastanza lontano, ne scrivo alcuni stralci, scusa se mi dilungo un pò…
        Conferenza 6 Luglio 1957 “LIVELLI DI COMPETENZA”
        ” In precedenza avevo audito un sacco di gente per un sacco di tempo e questa volta ho iniziato ad audire proprio al livello massimo, del tutto in tempo presente, senza usare altro che intenzione e riconoscimenti a Tono 40 e senza impiegare altro che una soluzione esattamente alla lettera”
        E poi ” Dunque, è decisamente sorprendente vedere qualcuno che audisce e che è anch’egli restimolabile nella propria vita ordinaria. Ma dopo che una persona ha audito in questo modo per pochissimo tempo, non viene più restimolata” (VERISSIMO aggiungo io)
        E poi ” La mia esistenza come auditor è stata resa fortuita, perchè di tanto in tanto mi venivano rifilati dei PC con cui non volevo avere niente a che fare. E finalmente ho capito per quale motivo non volevo averci niente a che fare. Occasionalmente diventavano talmente inturbolativi nella stanza di auditing che in un certo modo mi sfinivano, capite? Mi stancavo. Ora non mi stanco più; mi trovo in uno stato del tipo “portate dentro i leoni”.
        Credo di avere avuto la meglio su questa cosa.”
        E poi ” E naturalmente, più ricca è la visuale di cui il thetan dispone, maggiore sarà la sua havingness. Non è forse vero? Perciò l’havingness dipende dalla comunicazione e dal disporre di un’ampia visuale”.
        E poi ” Voglio darvi questa informazione aggiuntiva che è di grande interesse:
        L’ATTO DI FUGGIRE DALLA PRESSIONE PORTA A RITIRARSI NELLE PICCOLE DIMENSIONI, nella degradazione, a impantanarsi, alla cecità e a qualsiasi altra cosa.
        E’ IL RITIRARSI DALLA PRESSIONE CHE FA QUESTO.
        La persona ha paura delle pressioni, non vuole sottostare a tanta pressione; ritiene che le pressioni siano troppo per lei”
        E poi ” Perciò l’area dell’auditing che oggi è sperimentale (nel 1957) riguarda quanto segue: come si fa a far superare ad un Thetan la sua paura di, il suo ritirarsi da, la sua necessità di pressione e tutte le altre cose collegate alla pressione? Questo è il campo primario per il progresso verso l’alto. Dunque, attraverso di esso noi speriamo di portare un Thetan a essere disposto a sperimentare o a lasciare che altre cose sperimentino un livello d’impatto molto alto. Un livello d’impatto abbastanza alto da far sì che L’INDIVIDUO NON ABBIA DIPENDENZE”
        “Questo è il fattore centrale di una trappola. L’individuo non può tollerare la pressione che egli immagina trovarsi all’esterno della trappola, oppure che dovrebbe provare se tentasse di uscirne.” LRH
        Ecco Davide, questa è una conferenza che mi ha aperto gli orizzonti e che ho applicato sempre di più; si applica a qualsiasi aspetto della vita, dal portare avanti una gravidanza, al far fronte in modo efficace al lavoro, all’avere il coraggio di comunicare veramente e correggere con la comunicazione, invece di fare i codardi 1.1 e lasciare andare a rotoli le situazioni.
        L’ATTO DI FuGGIRE DALLA PRESSIONE PORTA A RITIRARSI NELLE PICCOLE DIMENSIONI!!!
        Che ti voglio tanto bene lo sai già, quindi siamo a posto 🙂

  5. Black Swan ha detto:

    Non ho dubbi su quale sia il pensiero di LRH riguardo all’aborto.

    Mettiamo anche il caso che qualcuno abbia “fatto pressione” su altri perché abortissero:è contrario ai principi delineati di LRH già nel Book One.

    Se uno Scientologist ha chiari questi principi, non arriverà a fare una cosa del genere.

    Mettiamo anche il caso che qualcuno, impropriamente, abbia scritto direttive a riguardo: esiste sempre la Lista di Verifica su come sconfiggere la Tech Verbale (HCOPL 9 febbraio 1979R, Pubblicazione II), strumento messo a disposizione di LRH che tratta 10 punti proprio per impedire arbitrari nella Tera Dinamica, sia verbali che scritti.

    Uno dei punti della Lista di Verifica, il punto 3 dice:

    “La persona che l’ha scritta aveva ‘autorità o il know-how per ordinarlo?

    Quindi, fa parte della responsabilità di Terza Dinamica anche correggere chi inserisce arbitrari contrari alla policy e pensiero di LRH, che sono l’unico accordo della nostra Terza Dinamica.

    E’ proprio omettendo di auto correggere le cose che qualcuno vede che non sono corrette, che commette overt di omissione che lo portano poi ad andarsene a snatterare ecc….

    Grazie per questo articolo, penso ci voleva proprio per fare chiariire la posizione ufficiale su questo argomento che spesso viene usato impropriamente da chi vuole attaccare la Chiesa.

  6. Carletto ha detto:

    E visto che Milan l’è un gran Milano udite udite, questa mattina è stato fatto il rogito per lo spazio aggiuntivo di Milano Org, più di 2000 mq. adiecenti all’attuale sede, perché in quelli esistenti erano ormai stretti.

    Per la serie, “le Org sono vuote” 🙂

  7. antonella ha detto:

    Non so se e’ corretto o meno pubblicarlo,ma vorrei dare un riconoscimento a Ines staff veterano dell’Org di Brescia che ieri ha lasciato il suo corpo. aveva 77 anni.

    • Tohnl ha detto:

      Cara Antonella….
      Auguragli buona fortuna da parte mia, e digli che se vuole tornare a Firenze l’accogliamo a braccia aperte!!! 🙂
      Un Abbraccio

    • Gio74 ha detto:

      MI unisco al saluto a Ines. E’ un sicuro arrivederci.
      Gio Grillo

  8. Etica e Verità ha detto:

    Vi voglio informare di un fatto che sta accadendo di routine ogni volta che pubblichiamo qualcosa che non sta bene a qualcuno. Anche oggi, tale GERONIMO, che scrive come sempre da un’email inesistente, ha sparato a zero su questo articolo sostenendo che contiene falsità e che noi “soppressivamente” proteggiamo le persone che violano le policy di Ron e che pubblichiamo cose PR, eccetera, eccetera. Ovviamente mi sfida a pubblicare il suo commento “se ne ho il coraggio”.

    No, caro/a (questa volta, a differenza delle altre, scrive come donna), non accetto sfide nè ricatti da chi spara a zero il proprio odio e livore senza neanche fornire un dato verificabile, nè un’email valida a cui rispondere. Perchè, così come tu ti permetti di dare del bugiardo a me, io ho il diritto di pensare che tu racconti menzogne. Ma ti voglio concedere il beneficio del dubbio perchè, nonostante la tua aggressione pesantemente ostile, personalmente non ho motivi di astio nei tuoi confronti. Come potre? Non so neanche chi tu sia.

    Io non proteggo proprio un bel niente e non ho niente di cui vergognarmi e, a differenza di quanto fai tu, fornisco un indirizzo email valido (anzi due) dove la gente può scrivere e interloquire.

    Per quel che è la mia esperienza, peraltro piuttosto lunga, le cose che scrivo sono vere. E non proteggo nessuno, perchè quando vedo le cose che non vanno, faccio rapporto e mi adopero per correggerle.

    Come ho scritto nell’articolo, la posizione di Ron è molto chiara riguardo l’aborto. Intendi dire che è falso?

    La posizione della Chiesa è quella di Ron e non esistono policy o direttive che sostengono o approvano l’aborto. Puoi provare il contrario?

    Se ci fossero direttive scritte diverse da quelle di Ron, sarebbero ovviamente non valide, off Source. Tlavolta è capitato. Ad esempio David Mayo aveva cancellato le reference di Ron che stabilivano che gli auditor non dovessero fare i TR’s durante il loro addestramento. L’ha fatta franca finchè uno staff gli ha fatto rapporto, i suoi scritti sono stati cancellati e i collettini di Ron sui TR’s sono stati rimessi in vigore. Una cosa simile è successa a Rathbun quando faceva il bullo a Los Angeles 15 anni fa, uno staff gli ha fatto rapporto e quella è stata la prima volta che è finito nei guai di etica. Ti sembra che questa sia intenzione di proteggere gli SP?

    Chi opera in contrasto con la policy di Ron e in violazione delle direttive della Chiesa dovrebbe essere sottoposto ad azioni di etica e giustizia. L’ho scritto anche nell’articolo. Trovi che sia sbagliato o che io abbia scritto qualcosa di diverso?

    Se qualcuno la fa franca nel violare le policy di Ron e le direttive della Chiesa nascondendolo, è solo perchè persone ragionevoli non gli hanno fatto rapporto e non hanno espresso nei dovuti modi il loro disaccordo, diventandone così complici e magari vittime.

    Rathbun, Rinder, Mayo, Steve Hall e altri di questa risma sono tra le persone che hanno commesso le peggiori violazioni, poi sono A) scappari, oppure B) sono stati espulsi e dichiarati. Quindi la Chiesa non protegge questa gente.

    Se ce ne sono ancora in giro di questa risma, non è gridando al vento come aquile i propri disaccordi che si risolvono i problemi o si levano di torno gli out ethics e gli SP. Bensì usando gli strumenti di etica previsti dalle policy di Ron e dando una mano a chi fa il lavoro come si deve, così da far andare le cose sempre meglio, assicurarsi che le azioni di ogni membro del gruppo siano allineate con l’intenzione di Source.

    La Chiesa non è una cosa astratta. E’ un organismo composto da individui che condividono la STESSA IDENTICA RESPONSABILITA’ per far sì che le cose vadano nella giusta direzione. Nessuno ha mai detto che è perfetta, ma è buona o cattiva soltanto quanto lo sono gli individui che la compongono. La sua sanità o insanità è la somma delle sanità o insanità individuali. Ci sono molti scritti e registrazioni di Ron sulla responsabilità e sarebbe bene consultarli di nuovo quando ci si trova nella condizione di protestare contro “quello che ti hanno fatto gli altri”, specialmente quando in quella protesta ci sono in sacco di “human emotions and reactions”.

    Se qualcuno subisce un’ingiustizia, non è organizzando la “rivoluzione d’ottobre” che si risolvono le cose. I bolscevichi hanno seppellito i Romanov assieme a 60 milioni di morti distruggendo un’immemsa nazione, la loro cultura e la loro religione, portando l’oblio su tutte le libertà per 70 anni. Tutto per protestare contro uno zar che forse sbagliava, ma la terza parte era Lenin e una manciata di antisociali, oltre alle responsabilità di ogni singolo individuo di quell’enorme gruppo.

    Quindi, caro/a Geronimo, a che serve protestare senza neanche dare la possibilità di risponderti direttamente? Ti ho già risposto, non una, ma tre volte su questo blog, ma non hai avuto la pazienza o accortezza di comunicare, solo accusare e aggredire. Eppure non ti ho neanche messo nello spam e bannato, come ho fatto con quegli esagitati che ogni tanto ci scrivono.

    Buonanotte

    Davide

    • Auditor ha detto:

      Caro Davide, se mi permetti vorrei dire una cosa a Geronimo: per esempio io sono sempre stata una “testa calda” fin da piccola e la prima volta che mi sono messa nei guai avevo 9 anni, perchè ho dato pubblicamente dell’ubriacona alla maestra di 5a. Non che fosse stata una mossa intelligente ed in effetti poi ho dovuto chiedere scusa davanti a tutta la scuola. Ciò non toglie che un effetto l’ho sortito e poi qualcuno ha messo l’attenzione sulla tipa. Quello che ho potuto sperimentare io in tanti anni di militanza rigida e dedicata, è una mancanza di responsabilità da parte delle “vittime” di sistemare le cose di cui appunto possono essere “vittime”, questo non giustifica i “carnefici”, ma ti posso assicurare che quando mi sono attivata per far correggere alcuni “carnefici”, le “vittime” se ne sono lavate le mani e mi sono ritrovata da sola a dover far fronte a situazioni pesanti, su cui mi avrebbero dovuto appoggiare e che sarebbero state sistemate molto più efficacemente e velocemente se ognuno avesse fatto il suo dovere usando la Policy “rapporti per conoscenza”.
      Quindi la realizzazione personale molto importante che ho avuto tanti anni fa,ma è solo una mia idea, è che il problema di questo pianeta non sono i carnefici, ma le vittime ed è quelle che dobbiamo rendere efficienti ed in grado di dare un castagnone sul naso ai malintenzionati. Perchè i malintenzionati esistono e ce li ritroviamo nelle linee, ma vedrai che se ognuno di noi è abbastanza scaltro e sano da fermarli più velocemente possibile, non ci sarebbero stupidaggini distruttive perpetrate più o meno a lungo.
      Proprio in questo periodo mi trovo nella situazione, che potrei e forse dovrei dare un aiuto ad alcune persone che per tanti anni hanno fatto gli “incassatori” e se ne sono fregati sempre altamente di quello che succedeva sia a loro che a quelli che li circondavano, da parte di una manciata di terminali non molto sani. Ed ora vagano tristemente nobili a piangersi addosso: per quanto mi sforzo non riesco mica ad attivarmi, io c’ero quando facevano le “vittime” e sinceramente con tutti gli strumenti che Ron ci ha dato, nessuno di noi ha diritto di fare la “vittima” oltre un ragionevole lasso di tempo, perchè persistere è troppo distruttivo.
      Comunque Geronimo, sappi che io non riesco a sentire sentimenti misemotivi in questa situazione in cui ci troviamo come terza dinamica, riesco a comprendere tutto il livore e sentimenti negativi causati dall’ aver permesso alle persone malintenzionate di operare e io personalmente non giustifico nè me stessa nè nessun altro. E scusami se ti dico che fissarsi sulla responsabilità del mngment è un punto di vista un pò riduttivo, magari fosse “colpa” del mngment, basterebbe cambiarlo e sarebbe tutto a posto. Non credo proprio sia così, di sicuro il mngment avrà le sue responsabilità e se le vedrà, ma è il singolo individuo che deve cambiare attitudine. E ti posso assicurare che per esperienza personale il singolo individuo può dare totale compliance a Ron Hubbard!!!Io l’ho sempre fatto e non sono mai andata a compromessi sull’aiuto che dovevo alle persone che ero tenuta ad aiutare. Tra un pò è Natale e mi auguro veramente che gli animi si sollevino un attimino, che ognuno si prenda le sue piccole o grandi responsabilità e lavoriamo spalla a spalla, per aiutare Ron a raggiungere il suo scopo. Perchè noi possiamo anche andare avanti a litigarci all’infinito, ma ci sono chiare evidenze che la nostra società è in discesa sparata verso l’oblio. Senza fare tanto i santoni, noi a livello pratico una piccola differenza potevamo farla, ci vuole solo un attimo di impegno e umanità. Ciao Geronimo.

    • antonella ha detto:

      Sei veramente bravo!!!!!
      Geronimo almeno dicci chi sei….
      Confronta ostrega……..
      Tanto che ti cambia?
      Sei amicone del Marty e non nostro…….
      Non capisco il tuo gioco da Anonimus…(il che e’ gia’ un programma visto che non mettono neanche la loro faccia),segno di qualche whitold?

I commenti sono chiusi.