Missione nel Tempo – Parte Prima

Missione nel Tempo – Parte Prima

“Il primo dei nostri obiettivi era nella punta a sud della Sardegna nell’antica città di Nora. Insediamento dei Fenici, poi dei Cartaginesi, quindi Punica e infine Romana per un breve tempo.”

L. Ron Hubbard
(Mission into Time)

Come abbiamo spiegato nell’articolo Squirrel Senza Vergogna – Parte Prima”, lo squirrel della banda Rathbun Giorgio Serra, per darsi importanza, ha raccontato qualche pietosa bugia sulla visita di Ron in Sardegna avvenuta nel tardo 1967.  Poi, l’altro squirrel Francesco Minelli ha abusato del titolo “Mission into Time” per parlare dei suoi maneggi illeciti con la tech di Ron.

Ovviamente Serra ha incontrato Ron solo nei suoi sogni, ma doveva accreditarsi in qualche modo presso i suoi nuovi “amici”.

Sperando di far piacere ai nostri utenti, prendiamo lo spunto dalle fanfaluche degli squirrel per vedere cos’è effettivamente accaduto in quell’ormai lontano 1967.

Ron aveva un obiettivo bel preciso e una mission. Gli squirrel, che spesso non sanno di cosa parlano, forse pensano che quella fosse una specie di spedizione archeologica o, al massimo, i più “informati”, sanno che Ron stava facendo ricerche per verificare i ricordi della traccia delle sue vite passate. Non che sia sbagliato, ma c’è ben di più da sapere su questo soggetto e sulle cose che sono accadute veramente.

Un anno prima dell’inizio di quella che divenne nota come “Missione nel Tempo”, il 26 Aprile 1966, Ron aveva scritto nella SEC ED 255 INT “Le Possibilità” cosa si doveva fare per dare all’uomo la possibilità di portarsi verso la libertà totale:

«Ci sono tre principali vie di salvataggio di questo pianeta malgrado condizioni politiche instabili.

La possibilità principale (la via più importante e più probabile) è lo sviluppo e la crescita delle org sul loro nuovo modello di org del 1965 ed il mantenere la tech in e molto standard a tutti i gradi. Questo è il percorso principale – la crescita delle org dappertutto.

La seconda via è un’alternativa, sotto esame, nel caso in cui fattori politici o guerra riducano le possibilità delle org nell’Emisfero settentrionale. Questa è un’espansione delle attività nell’Africa meridionale. Se quest’area può essere stabilizzata e appoggiata da Scientology, allora malgrado qualsiasi catastrofe nell’Emisfero settentrionale la nostra tecnologia sarà preservata per noi nelle future generazioni ed il continente diventerà una nuova civilizzazione che potrà poi salvare la vecchia civilizzazione ferita.

La terza via è l’attività dei Thetan Operanti che sta iniziando proprio ora. Formando una base per questa azione nell’area del Mediterraneo, possibilità ora largamente inesplorate potrebbero essere in grado di stabilizzare la civiltà dell’Emisfero settentrionale o prolungarla malgrado minacce alla sua sopravvivenza.

Queste sono le tre possibilità che stiamo dando all’uomo per portarsi verso la libertà totale.

In questo momento tutte e tre stanno ricevendo la mia accurata attenzione.»

L. Ron Hubbard

Guarda caso è proprio il piano su cui il Management della Chiesa sta tutt’ora lavorando: rendere la tech sempre più standard a tutti i livelli, causare la crescita delle org dappertutto e l’espansione delle attività nell’Africa meridionale.

La Missione nel Tempo, svolta nel Mediterraneo nel 1967, rientrava nel terzo punto e la Sea Org era il mezzo per realizzarla.

La missione doveva toccare vari porti del Mediterraneo ma, come abbiamo scritto all’inizio citando il libro, il primo degli obiettivi era l’antica città di Nora ad ovest di Cagliari.

Quando la Missione nel Tempo iniziò, la Royal Scotman (acquistata nell’ottobre del 1967 e successivamente ribattezzata Apollo) stava navigando dall’Inghilterra verso il mediterraneo per raggiungere la Avon River e l’Enchanter che incrociavano già nella zona del sito archeologico di Nora.

Contrariamente a quanto afferma lo squirrel Giorgio Serra, l’Enchanter non attraccò al molo Sabaudo di Cagliari. Infatti, come evidenzia la seguente foto, fu la Royal Scotman che attraccò a Cagliari e vi si trattenne dal suo arrivo a metà dicembre 1967, fino alla fine del mese.

Ron era a bordo del Royal Scotman con tutta la sua famiglia e, fino al 30 dicembre 1967, non accettò alcuna visita locale perché era occupato con un progetto molto importante.

Molte persone salirono a bordo della nave in quegli ultimi giorni di dicembre, ma non erano visite locali, bensì persone che giungevano da varie parti del mondo per uno scopo ben preciso.

Era la “terza via” che veniva messa in pratica “l’attività dei Thetan Operanti che” stava iniziando “Formando una base per questa azione nell’area del Mediterraneo.

L’allora quindicenne Diana Hubbard, gestiva i contatti con l’esterno per Ron e si assicurava che non venisse disturbato mentre eseguiva il suo progetto.

Quale? Nelle prossime puntate di questa serie approfondiremo la questione.

Etica e Verità


Questa voce è stata pubblicata in Testimonianze, Varie. Contrassegna il permalink.

33 risposte a Missione nel Tempo – Parte Prima

  1. AntonellaPassero ha detto:

    Assolutamente uno dei migliori articoli che ho letto.
    Non solo sbugiarda quel pompato di Giorgio Serra che non e’ nessuno e si deve inventare le cose,ma sbugiarda Martyn Lutero Tipo 3 sull’importanza deelle Org e su quello che sta facendo il Management.
    Mi prendo un’ack perche’ avevo capito che il COB RTC stava applicando questa reference

    Progetto 1 IDEAL ORG IN TUTTO IL GLOBO + FONDAMENTI CON CONFERENZE + TUTTO IL PONTE STANDARD,E ORG CON ADMIN STANDARD+ AO SU TUTTO IL GLOBO
    Progetto 2 IDEAL ORG E AO IN AFRICA
    Progetto 3 10000 SOLO NOTS AUDITOR+ AO IN TUTTO IL GLOBO

    Se mai ce ne fosse bisogno e’ solo una riconferma di quanto il Sig David Miscavige sia on Source.

    Martytipo3Rathbun e’ all’opposto di tutto cio’:

    Le Org non servono dice lui e LRH le distruggerebbe!
    Lui non va in Africa (guarda caso la seconda Ideal Org e’ a Johannesburg),lui va in Germania dalla NaziCaberta!
    OT LEVELS Squirrel e rubati a persone che non sono neanche Clear!

    E loro salvano Scientology (la piu’ grossa bugia su cui si basa il Tipo 3 )!

    SOLO SP!

    • Auditor ha detto:

      Bellissimo Articolo, Davide hai veramente tutta la mia stima, ma veramente e tu lo sai!!!
      Per quanto riguarda il resto, io di solito una persona la guardo in faccia e soprattutto lo sguardo e mi sbaglio raramente, al limite in sostituzione guardo la foto che dice sempre molto. Punto.
      Poi dobbiamo sempre tenere presente che “la mente spesso mente”.

      • Etica e Verità ha detto:

        Grazie per i complimenti, vedrai il seguito.
        Per il resto, ho capito.

        Davide

      • Auditor ha detto:

        Sei veramente un ragazzo in gamba Davide,veramente. Tu e tutti i ragazzi in gamba della Chiesa di Scientology come Te, potrete sempre essere certi sulla mia completa lealtà e sul mio appoggio! Sono una zecca, mai non vi libererete di me, sul Tutelare e migliorare la Chiesa di Scientology che è una Creazione di Ron Hubbard e di nessun altro.
        Se poi noi non siamo stati rigidi a sufficienza e magari non ci siamo addestrati a sufficienza, da arrivare almeno a un mignolo della comprensione che aveva Ron sulla vita, adesso sarebbe arrivato il momento di prendere in mano i suoi dati e molto umilmente, fare del nostro meglio per essere migliori di quello che siamo stati.
        Hai capito tu OSA BOY che ieri mi hai dato il pass? Spero che dopo tanti anni, hai capito quanto sei stato fortunato :-)Bello come il Sole che ti voglio troppo bene!

  2. Auditor ha detto:

    Antonella? posso andare fuori tema come il solito, che mi è venuta in mente una cosa simpaticissima? Quando ero in sala parto, troppo giovane e troppo impreparata, ho avuto un momento di sbandamento….Naturalmente ho fatto una gravidanza bella baldanzosa e quando mi sono iniziate le doglie, sono partita in vespa per andare a fare la spesa, dimmi se si può essere così fulminate…e insomma io ero convintissima che era un maschio, ma tutti mi facevano una testa tanto perchè non poteva essere un maschio, a causa del fatto che non avevo la pancia…ed allora ero lì in sala parto tutta abbacchiata, perchè pure la dottoressa e l’ostetrica trovavano strano che non avessi la pancia….e allora mi è preso il panico e non volevo più farlo uscire, perchè ho pensato che il ginecologo si fosse sbagliato e il bimbo non fosse cresciuto….e insomma ad un certo punto me la sono vista proprio brutta ed ho pensato che avrei tirato il botto…poi in preda alle allucinazioni mi è venuto il pensiero “e se fosse una femmina??oddio il nome!!” Allora ho tirato un urlo a mio marito ” se muoio ed è una femmina, ricordati di chiamarla Antonella!!”. poi va bè era un maschio di 3 chili e mezzo, che non so dove l’ho tenuto senza pancia…Pensa te lì per lì senza ragionarci si sarebbe chiamata Antonella! Va bè Davide, non storcere il naso, in fondo i voltagabbana non sono un argomento così interessante….

    • antonella ha detto:

      Bello!
      Mi fa piacere!
      Ma poi la figlia femmina l’hai avuta?

      • Auditor ha detto:

        sì, ne ho avute parecchie, ma la mia preferita si trova in S.Org, vero Streghetta?
        Ciao Duca di Brianza, mi manchi tanto,fatti sentire ogni tanto.
        Tua vera amica mentore di Mantova.

      • Streghetta biricchina ha detto:

        Auditor, mi hai chiamata?
        Eccomi qui. Confermo, la tua moracciona preferita è in S.Org! Lei porta dentro la tua luce…e sicuramente ha il cuore sincero.
        Visto che ci sono Auditor…trovo davvero geniale lo scritto di Ron a cui hai fatto riferimento “I meccanismi del possesso nel vivere”. Mamma mia questo dato da solo potrebbe maneggiare il mondo. Uauuuuuu!!!!

  3. Sophie ha detto:

    Che bei tempi…

    Per stare in tema con il mio commento di ieri anche l’Apollo
    era “vuota” come direbbero gli squirrel….

    Ecco una foto dell’Apollo a quei tempi

    • Tonhl ha detto:

      Bella quella Foto!!!

    • anvedio ha detto:

      Sophie, per favore non mandarmi più commenti “DA NON PUBBLICARE”, altrimenti rischi di vederteli pubblicati. 🙂

      Talvolta, quando sia io (Gualtiero) che Davide e Morini siamo tutti assenti per lavoro o altri motivi, capita che alla lista degli utenti più fedeli diamo l’ok per la pubblicazione automatica dei commenti (com’è successo oggi pomeriggio).

      Per comunicazioni diverse dai commenti, scrivi a eticaeverita@hotmail.it.

      • Auditor ha detto:

        mamma mia Anvedio, pensa se succedeva con i miei commenti “NON PUBBLICARE” 🙂
        Certo che avete avuto una pazienza disumana con me…..santi subito.

      • anvedio ha detto:

        Cara Auditor, basta riconoscere quel che c’è di giusto negli esseri e il gioco è fatto: si riesce ad aver pazienza.

        Figurati che lo applichiamo perfino con gli squirrel. Il problema con loro è che, riferito al PT, di cose giuste se ne trovano poche. 🙂

    • Sophie ha detto:

      Ups… I’m sorry…
      E’ che avevo provato a mettere l’HTML direttamente nel commento per far visualizzare l’immagine, ma non è andata… Comunque non accadrà di nuovo! Scriverò via mail.
      😀

  4. Tonhl ha detto:

    Nooooooo Ganzissimo!!!!!
    Ganzissimo!!!!
    Sono supercurioso si scoprire il resto…..questo della mission into time è sempre sempre sempre stato un item per me fin da quando conobbi Scientology!!
    Grande Davide…..non vedo l’ora sia Domani!!!! 🙂 🙂 🙂

    PS: Ma giorgo serra è quel db dal tono alto come un puffo nano e amico di Rosalino Cellammare?

    • antonella ha detto:

      Secondo me non e’ amico nenche di Rosalino Cellamare.
      Lui e’ amico dei Lugli Celebrities(nesunosenzaliramiattaccoachineha)!

    • Etica e Verità ha detto:

      Grazie Tonhl.
      Credo che per la seconda parte dovrai aspettare un paio di giorni. Sto aspettando materiale e dati un po’ particolari. Ci sta dando una mano Ilario, ma so che è piuttosto impegnato, perciò devi aver pazienza.
      Però vale la pena perché la seconda parte è una bombetta. 🙂

      Davide

  5. uno staff leale ha detto:

    Ah ah ah ah ha conosciuto LRH????? Ah ah ah. Esistono vari livelli di consapevolezza della traccia, quello di Serra è dub-in del dub-in.

    Elena

    • Tonhl ha detto:

      Elena! Io ho conosciuto di persona Lenin, Stalin, Chrichill, Roosvelt e Mengacci…
      Giuro, potessi morì ora!!! (per colpa di COB ovviamente…)

      • antonella ha detto:

        Io ho conosciuto di persona:
        Tom Cruise,Johnny Depp,Bratt Pitt,Rita Levi Montalcini,Giulio Andreotti,i Queen,i Pink Floyd!!!!!!!!!
        Davvero eh?
        Ah AH AHAHHAAH Serra nessuno eri,nessuno sei,nessuno sarai!
        E piantala di usare Scientology per cercare di essere!
        Sei cosi’ downtone che sulla scala IO SONO/NON SONO sei su NON SONO!

      • uno staff leale ha detto:

        Ma dai, erano tutti assieme?

  6. Humpty Dumpty. ha detto:

    Giorgio Serra è come quel Paolini che per essere qualcuno si infilava in tutti i servizi del TG.
    E se anche avesse davvero avuto a che fare con Ron, che vuol dire?
    Tanti ci hanno avuto a che fare e pochi, per fortuna, l’hanno tradito.

  7. Carletto ha detto:

    Eh eh …. Gia’, tipico di chi per “essere” si deve inventare di esere amico di …
    Vivono di luce riflessa perche’ si considerano delle nullita’.
    Usano nomi famosi per farsi notare …. Poveracci

  8. Auditor ha detto:

    Stavo pensando Davide…sì lo so che penso troppo, però stavo pensando, ma perchè sia noi implantati-rimbambiti-ptssoni, che quegli altri “illuminati”-traditori-voltagabbana, siamo ossessivamente interessati gli uni agli altri, a quello che scrive l’uno, alle mosse che fa quell’altro, che scusami se sono irrispettosa, ma a guardarla dal punto di vista di un Thetan è una scena veramente comica?Cos’è che non stiamo guardando? Ti ricordi che sull’ultima mail, ti ho scritto che mi è sparito il passato riguardo la 3a dinamica (per gli analisti di Minelli: ho fatto as-is, non not-is) e mi sento pronta a mettere dei mattoni di sanità all’Organizzazione che era stata startata da Ron Hubbard, che si chiama Chiesa di Scientology e che io personalmente difenderò coi denti, perchè “non ho niente da perdere”, che sembra una frase brutta ed invece è bellissima?
    Et voilà, Ron Hubbard risponde pure a queste domande, quell’uomo era veramente un genio.
    Conferenza 6 giugno 1955 ” I meccanismi del possesso nel vivere” Ron dice:
    “Esaminando questa cosa, scopriamo allora che i principi della proprietà e della proprietà scorretta ci consentono di acquisire, di avere o non avere, praticamente a volontà. Se si ha un buon controllo di questo fattore, diventa possibile esteriorizzarsi da qualunque situazione, da qualunque pianeta o da qualunque trappola…se si conoscesse questa cosa alla perfezione. Molto spesso una persona deve salire al punto in cui può affrontare questa idea della proprietà. E’ semplicemente questione di quanto bene si concretizzano i suoi postulati. la tabella che vi ho dato l’altro giorno è una scala graduale della facilità con cui una persona può far concretizzare i propri postulati. E quando non riesce a far concretizzare molto bene i propri postulati e la persona è al di sotto del livello della proprietà-è davvero in basso insomma – allora pensa: ” Possiedo questo, possiedo quello”, ma lo fa in modo così debole che non fa as-is di niente. Non appena sale sulla scala ed arriva a trovarsi in buone condizioni, gli dite: ” Abbi l’idea che possiedi tua madre”. “che strano…mi sento diverso”. Vedete, ci sarebbe una separazione immediata degli universi…Se la persona fosse veramente in buone condizioni. Immediata.”
    “Ogni volta che la persona afferma una proprietà scorretta come:” Il mio lavoro, il mio ufficio” e “devo fare questo e quest’altro”, e via discorrendo, si lega sempre più strettamente…c’è un congiungimento di terminali, perchè c’è sempre più solidità, sempre più massa, sempre più attrazione elettromagnetica, la persona è sempre meno capace di tirarsi fuori da queste paratie”.
    ” Bene, prendiamo adesso un alleato deceduto. Un tizio va in giro dicendo: “Mio nonno è morto (sniff)” Oppure schermi neri eccetera. Che succede qui? Avreste potuto dire “mio nonno” -questo l’avrebbe reso molto solido – fino al momento in cui è morto. A quel punto avreste detto: “Il nonno con il corpo della linea genetica non esiste più. Causa della morte, sua. Immagine della morte, mia.” Nessuna reazione. Questa è la cancellazione della reazione. Avreste semplicemente affermato la verità della situazione. In altre parole, quando smettete di fare un gioco, chiaritene la proprietà prima di abbandonare il campo, perchè se non lo farete, non abbandonerete il campo. Quindi, come si esce da un campo da gioco? Basta ottenere le proprietà corrette di ogni cosa.
    Avete fatto un pasticcio con tutte queste cose per poter avere un gioco. Adesso ammettiamo di averlo fatto e poi ammettiamo la proprietà corretta di tutti i pezzi e gli spazi in cui il gioco si è svolto e si potrà lasciare il campo da gioco.”
    ” In altre parole, qualunque campo da gioco è tale perchè si possiede scorrettamente il gioco, i giocatori e il terreno su cui il gioco si svolge.”
    ” Adesso drizzino le orecchie quelli tra voi che conoscono bene Dianetics. Questo è il meccanismo per restare bloccati sulla traccia. Anche se la parola può bloccare una persona sulla traccia -un’espressione e tutto il resto, si può restare bloccati sulla traccia con queste cose – c’è un meccanismo più basilare, più fondamentale, e cioè: possedere scorrettamente le cose fino a quando si ha un campo da gioco e poi, quando subentrano altri fattori e non è più possibile continuare il gioco, non si lascia mai il campo da gioco. In altre parole, la persona non ha mai chiarito la proprietà scorretta con cui ha iniziato. Doveva avere una proprietà scorretta. Non era affatto il suo campo. non ha avuto assolutamente niente a che fare con la creazione di questo campo…per niente. Poi ha detto .”il mio campo da gioco”. Capite? Proprietà scorretta.”
    ” E poi dice: ” i nemici”….loro appartengono a lui. Ma il buffo è che, per avere un nemico degno di tale nome, ci si dovrebbe dare molto da fare per crearlo, e poi si dovrebbe dire:” Non ho avuto niente a che fare con questa cosa”, e a quel punto si avrà un antagonista bello solido. Un bel nemico. Capito quanto è facile? Poi, quando il gioco è finito, basta chiarire i fattori della proprietà di quel gioco. Non vi sono conseguenze nè rischi; semplicemente ci si esteriorizza da quel gioco.” LRH

    Va bè, bisogna studiarla bene tutta questa conferenza e fare tanti esempi e demo, fino a capire questa meccanica, perchè anni fa, quando ho letto la frase “causa della morte, sua. Immagine della morte, mia.” ho avuto un balzo in avanti mica da ridere.
    Sì sì sì rathbun: Psicosi galoppante, tua. Chiesa di Scientology, di Ron Hubbard!
    Non mia, nè di nessun altro, nessuno. Di Ron Hubbard. Vedrai che se dai la proprietà corretta alle cose la smetti col tuo film d’azione demenziale.
    Ps: non è questo Minelli, il messaggio per te, ma potrebbe esserti utile. Magari nelle tue performances, tieni presente anche me, che non considero mio quello che non lo è. E che ho fatto sforzi disumani per passare attraverso a tutto sto casino ed ora sono pronta a lottare coi denti, per difendere la Chiesa di Scientology, che non è mia nè tua. E’ di Ron Hubbard. O vorreste farmi credere che non l’ha startata lui? Bene, allora visto che l’ha startata lui e noi siamo stati così deficienti da non studiare a sufficienza la sua Tech, di modo da avere la competenza necessaria a renderla la meraviglia che dovrebbe Essere, io mi prendo il lusso di fare il mio dovere per migliorarla veramente. E siccome la Tech PTS-SP la conosco e la applico a menadito, non venirmi a dire che sono un robot ptssone. Non lo sono, dove c’è un SP, uso la Tech per fermarlo, non scappo via, lasciando i miei migliori amici nella merda e con un turbamento grave, causato dalla mia fuga codarda. Codarda perchè li metto pure in difficoltà, esponendomi pubblicamente ad attaccare e sminuire ciò che loro considerano un fatto.
    Guarda Minelli, mi viene da piangere a pensarci e dì ai tuoi analisti, che io non voglio incontrarti
    nel modo assoluto, non perchè me lo impone OSA (ma per favore!), ma per rispetto a tutte le persone che avete turbato gravemente, con le vostre gesta “eroiche”. Ti assicuro che c’è gente che soffre, ma non importa, ho abbastanza Amore da usare. Abbastanza.

  9. Luigi ha detto:

    Ma chi ci crede più a questi …. sono proprio alla sbando totale.
    E&V vai con la seconda pare mi sa che hai incuriosito e non poco molte persone.

    • antonella ha detto:

      Bravo Luigi!
      E’ vero quello che dici!
      Ogni giorno,ogni articolo,ogni singolo dato pubblicato rende sempre meno consistente e credibile la loro campagna di Black Pr!
      E’ proprio solo questo:Una campagna di PR NERE!
      Poveretti quelli che ci sono cascati e si sono fatti dichiarare per delle chicchiere e si sono negati la Liberta’ Totale per cio’.
      Chi e’ causa del suo male pianga se’ stesso!

I commenti sono chiusi.