Marty Rathbun il Primate

Marty Rathbun il Primate

Riprendiamo una parte dell’ultimo articolo di martyrathbunblog.com, perché ci sembra in linea con quanto abbiamo scritto nei giorni scorsi riguardo la sempre più evidente pazzia di Marty Rathbun (vedere l’articolo Rathbun, Occuparsi della Persona Soppressiva).

La deriva psicotica che ha seguito i fallimenti delle sue traballanti “strategie” si fa sempre più marcata. Le reazioni scomposte, il ritorno alle pesanti menzogne gratuite contro COB, il ricorso (suo e dei suoi servi) a teorie psichiatriche, mostrano che il declino di questo individuo sta subendo un’accelerazione.

Ormai solo i suoi adepti più implantati credono alle sue farneticazioni senza notare le evidenti incongruenze.

Le alterazioni della tecnologia di Scientology stanno raggiungendo livelli macroscopici e chi ha un minimo di preparazione tecnica lo comprenderà molto bene leggendo quanto segue.

Uno dei modi per fare uscire dai gangheri Mary Rathbun è di confrontarlo direttamente.

Come un primate che vi attaccherà se lo guardate dritto negli occhi, allo stesso modo Marty Rathbun non sopporta di essere messo di fronte a ciò che lui è veramente.

E’ diventato una creatura che funziona su “stimolo-risposta”, che vi attaccherà pensando che stiate minacciando la sua sopravvivenza.

Beh, è vero, perché messo di fronte ai fatti Marty Rathbun vacilla e le sue presunte “buone intenzioni” (ovvero i motivi che fornisce per giustificare quello che sta facendo) non superano la “prova confronto”.

Marty Rathbun sa molto bene che si muove su un terreno pericoloso quando deve rendere conto di affermazioni da lui fatte e quando si trova messo alle corde. DEVE reagire, DEVE ringhiare, DEVE attaccare, anche se questo significa, in alcune occasioni, trattenere i suoi impulsi in pubblico fino a che riesce a scappare e mettersi al computer e da lì, luogo per lui sicuro, iniziare a sparare nuove menzogne senza finire nei guai.

Lui sa – e anche alcuni di quelli che lo circondano lo mettono in guardia su questo – quanto sia facile per lui perdere il controllo e aggredire fisicamente chi lo contrasta direttamente. Quindi Marty cerca pubblicamente di trattenersi per poi sfogarsi in privato.

Marty Rathbun non avrà mai un vero potere, lui stesso sa di non essere affidabile per gestirlo. Ha già dimostrato a sé stesso di cosa è capace, se pensa di non essere scoperto e perfino lui lo teme. La cosa che lo preoccupa sempre più è il rendersi conto che il suo self-control sta peggiorando man mano che il tempo passa.

Marty pensa che la pressione che sente sia causata da altri e li biasima e li colpisce in modo crudele, mentre la verità è che questa pressione deriva dal suo caso, ma non sarà in grado di capirlo fino a quando la smetterà per un tempo abbastanza lungo di commettere overt sulla Tech e la policy di LRH.

La maggior parte della pressione che sta sperimentando gli proviene dai suoi overt e withhold, specialmente quando vengono brutalmente “mancati” dalle persone che lo confrontano direttamente per quello che è.

Marty Rathbun, DOVEVA reagire, dopo aver letto un commento sul suo blog che gli contestava che non sta veramente consegnando il servizio, e quanto la sua “missione” sia fallimentare e del vuoto di aiuto che ha creato e nel quale vive.

E ha reagito mettendo assieme delle statistiche veramente poco credibili, che provano ulteriormente quanto squirrel lui sia. Diamo un’occhiata alla qualità dei suoi prodotti.

Ha “addestrato” sua moglie su Classe Zero e ne ha tessuto le lodi come auditor in grado di consegnare un procedimento di “Riparazione della Vita” in modo perfetto.

Marty, anche considerando valido l’addestramento che le hai dato come Classe Zero (e non lo è certamente), come fa tua moglie a dare una Riparazione della Vita senza conoscere la tech degli Overt e Withhold che fa parte di Classe II?

Chi l’ha “addestrata”, Marty? TU???? Non hai alcuna qualifica e nessun addestramento come C/S! Quale C/S, che si possa definire tale, farebbe audire una “Riparazione della Vita” a un auditor Classe Zero? NESSUNO che noi conosciamo!

O forse l’hai “addestrata” in modo che anche lei, come te, “non ha bisogno di tirar fuori i withhold al preclear”? E in che modo hai giustificato questa perversione della tech di Ron?

Proprio tu che sei pieno di withhold come un uovo e che pensi (o meglio ti sei convinto per poter convivere con le tue azioni fuori etica) che commettere overt contro la Chiesa e abbandonarla sia un atto da encomiare?

Marty Rathbun e la nuova apprendista squirrel dicono di aver consegnato 34 ore di …. cosa? …. auditing squirrel???

Audiscono convincendo altri che la loro vita è stata rovinata da qualcun altro. Percorrendo procedimenti di NED per OT su Preclear sui gradi inferiori. Creando “Completamenti di NOTs” senza usare la tecnica di overt e withhold. Cercando di fare buona impressione su quegli stessi preclear validando il loro criticismo e i loro motivatori!

E’ davvero meglio che non ci sia nessuno seduto sulla sedia di fronte a te, Marty, piuttosto che tu continui a perpetrare le tue pratiche non ortodosse e che ti dedichi all’alterazione della tech di LRH e a spargere odio.

Dicci Marty, quanti dei preclear che hai “audito” hanno avuto la “realizzazione” che la loro rovina è stata la Chiesa o COB?

Non ci sembra che tutto questo si possa chiamare “Riparazione della Vita”, Marty. Piuttosto “Disperazione della Vita”, perché stai portando persone alla disperazione che causa il fatto di vivere su una bugia fondamentale.

A un certo punto le tue vittime arriveranno a comprendere che quelle masse da lungo tempo non risolte che gli stanno rovinando la loro vita, derivano dalle bugie che hai implantato su di loro. Prima tra tutte il fatto che qualcun altro è responsabile delle condizioni in cui si trovano. Forse a quel punto potranno iniziare a liberarsi da quel senso di oppressione causato dal rendersi conto di non aver fatto alcun progresso a livello spirituale, il tutto grazie alle tue pratiche squirrel e perverse della tech di LRH. Ma prima che questo accada, dovranno allontanarsi da te e dal tuo falso PR.

Tutte le “statistiche” del mondo, non importa quanto gonfiate e falsificate, non riusciranno a nascondere che non sei qualificato per “addestrare” alcuna persona, che non sei qualificato a consegnare la vera tech, che la cosa che stai “consegnando” non ha come obiettivo quello di fare fare as-is, ma di aumentare le bugie presenti nel caso delle persone, nonché a sostenere l’immagine che stai spacciando di te stesso per continuare a campare su tutto ciò.

Ma d’altronde, spacciarti per qualcosa che non sei, è una cosa che ti è sempre riuscita molto bene, non è vero Marty? LO hai fatto per anni ingannando furbescamente le persone con cui lavoravi.

Etica E Verità

Questa voce è stata pubblicata in Mark “Marty” Rathbun, Marty Rathbun: Crimini Tecnici. Contrassegna il permalink.

35 risposte a Marty Rathbun il Primate

  1. Auditor ha detto:

    Che bella foto!!!Ahahahaha E’LUI!!!! Davide guarda, anche se sei lunatico io ti amerò per sempre!!!!
    Oramai si è capito che ho vissuto molto intensamente, sssììììì, è stato bello e molto intenso…..
    una volta ero un pochino restimolatina a causa del fatto che volevo fare il paladino della libertà e a qualcuno non era andato tanto bene….e insomma non si riusciva a calmarmi, sono andata in seduta con un auditor che non conoscevo e lì per lì mi era sembrato veramente “a posto”, perchè “comprendeva” molto bene tutti i torti che avevo subito e quanto ero stata maltrattata e sinceramente mi sentivo proprio “compresa”, poi uscivo dalla seduta ed ero più turbata che mai, non ne venivo fuori. Io vedevo qualcosa di strano in questo auditor, mi sembrava proprio il meglio perchè “comprendeva”, difatti dopo un pò ha fatto blow. AH AH AH AH. Dopodichè sono andata in seduta con “l’icona d’Italia”, che aveva TR di ferro e lui sì che mi ha audito veramente e in men che non si dica mi ha rimesso in piedi.
    Il punto qua, non è non riconoscere quello che di sbagliato hanno fatto gli altri, ci mancherebbe altro, ad ognuno le sue responsabilità!! Il punto è avere un auditor competente e sano di mente che ti porti alla realizzazione che NIENTE E NESSUNO TI PUO’ DANNEGGIARE A MENO CHE TU O IL TUO CASO NON LO RICHIEDIATE ESPRESSAMENTE!!
    E che se c’è qualcosa che non va in un gruppo, il singolo membro deve fare il suo dovere per ottenere che venga sistemato e non scappare come un coglione!!!!!!!
    VAI MORCIC, tu sì che mi hai smussato gli angoliiiiiiii

  2. elena ha detto:

    Aggiungo che per audire alcuni procedimenti che di solito si audiscono su Riparazione alla Vita uno deve essere anche un auditor di Livello III, questo dalle mie parti dove la Tech viene applicata in modo stanfard al 100%.

    Elena

    • Gio Grillo ha detto:

      Cara Elena,
      aggiungerei che sarebbe opportuno anche:
      -essere un Classe IV CON UN INTERNATO VALIDO E FATTO IN MODO STANDARD
      -con le verifiche di Alto Crimine fatte in modo approfondito sui basics dell’auditing (TRs, Metering, Ciclo di comm dell’auditing, ecc…)
      -con le verifiche di Alto Crimine fatte anche sui procedimenti che devono essere auditi
      -e che l’Auditor in questione dovrebbe avere gli OK da una Qual per audire.

      Già solo così mi sembra evidente di quanti e quali Alti Crimini (atti soppressivi) si siano macchiati questi due individui.
      Gio Grillo

      • Leonessa ha detto:

        Ma andiamo, quanto siete sofisticati Gio, Elena e Sophie… in fondo, “qualsiasi auditing è meglio che nessun auditing”, no? Ahahahahahahaha… e c’è un vecchio volpone sardo che sostiene questa “policy”… per cui, se lo dice lui… 😀 😀 😀 … A proposito, il suo nome in codice è “T2”, dal nome del figlio segreto di Terminator… 😀 😀 😀

        Addirittura adesso perfino Claudio L’imbrugli e sua moglie L’Arenata si sono gettati nella mischia (o meglio, nell’ammucchiata) e si stanno improvvisando “auditor” anche loro. Sì, peccato che avrebbero bisogno di un “auditor” nel senso inglese del termine, un bel revisore dei conti, perchè da queste parti c’è ancora un po’ di gente che aspetta di essere pagata! 😀 😀 😀 Vi immaginate il loro tirapiedi alias “Frank Wool” che gli fa da “paggio dei folder”? Ahahahahahahaha… dai, viene fuori proprio un bel quadretto da famiglia Addams!

        Ciao a tutti da

        Leonessa

      • Auditor ha detto:

        Leonessa, una volta un distinto signore ha preso dell’auditing perchè una sua amica gli aveva detto che ero un auditor, quando eravamo già ad indoc avanzata mi dice che lui pensava che io fossi un “auditor”, cioè un revisore dei conti, va bè in questi casi c’è sempre il tr4 🙂

    • Andrea Lombardi ha detto:

      Ma no Leonessa!!!
      Si chiama T2 perché è bloccato lì! E’ fermo e bug sul T2, il Teory Drill 2, quello di fine Student Hat, non è mai riuscito a passarlo per MUs e, il risultato si vede….

      ND

  3. Sophie ha detto:

    Ma questo è fuori come un balcone…
    Ma metti anche sia in grado di tirare fuori un Withhold perché l’ha imparato sui rudimenti, ma poi?
    Un Classe 0 sa usare la linea di ITSA, fare i rudimenti generali di inizio session, e può dare un procedimento ripetitivo (per metà, perché se va O/R, non puo’ ripararlo, se deve fare una lista di correzione non puo’ farla, rudimenti che vanno out in session, niente…)
    Per il resto non puo’ fare Two-Way Comm, Prepcheck, Liste Preparate, e mi fermo qui..
    Per cui le Life Repair di Marty cosa sono? Un guazzabuglio di castronate per forza…
    Consisteranno in qualche procedimento ripetitivo, e se l’Auditor (di Classe 0) ha problemi chiude la session e il PC lo prende in mano Marty che è tutto dire…

    Dai ragazzi, non fatevi abbindolare dal primo che passa che spara minkiate… Hm?
    Marty al rogo!!! 😀

    Sophie

  4. Elektra ha detto:

    Volevo dirvi che questo blog è davvero molto utile, lo sto seguendo da un bel po’ e voglio ringraziarvi per il lavoro che state facendo… State aiutando un sacco l’espansione di Scientology, quella vera!! Che è INARRESTABILE!!! 😉

    • Tonhl ha detto:

      Grazie Elektra e benvenuta sul Blog!
      Diffondi il verbo….che qui ci si diverte e parecchio! (oltre a levare power a quei debosciati!!!)

    • antonella ha detto:

      Bravi ragazzi della redazione……
      Infatti questa e’ la soluzione alle falsita’ di Internet su Scientology al di la’ degli squirrel!
      Dare i dati corretti!
      Inoltre c’e’ la possibilita’ di conoscere attraverso i commenti gli Scientologist (che non sono extraterrestri)!
      BRAVI anche da parte mia

    • Etica e Verità ha detto:

      Grazie a te Elektra per le parole di riconoscimento e per aver iniziato a commentare.
      Continua a farlo e fai conoscere il blog agli amici.

      Davide

  5. Tonhl ha detto:

    Ahahahaahahhaa Evvai!!!! Ratto-bum l’addestratore (si del circo però!) ahahahah
    Ora siamo apposto!
    Il dio dei pecorology, che tanto gli vogliono bene e tanto tessono le sue laudi, che giornalmente si copre di ridicolo e perde sempre più power e credibilità…..mamma mia!
    Si i pecorology, che tanto credono in lui, che tanto credono in sé stessi, che tanto credono che sia COB la “malattia” di Scientology, e che sia COB la causa dei loro mali….
    Ora, anche l’Arenata che da la colpa a COB perchè sul 7 aveva problemi è il massimo….. cioè ognuno è responsabile della propria condizione…….TRANNE i pecorology illuminati che hanno visto che la colpa per la loro condizione è COB!!! Ma sì dai! è COB!! ahaha
    Tra l’altro Davide, c’è una cosa molto interessante scritta nel loro BLOB che qui ti riporto:
    Un/Una certo/a Lui&Lei (che sembra il nome di un preservativo….stimolante per noi e ritardante per loro due…ma di cervello…..) scrive testuali parole:

    “Lui&Lei
    14 dicembre 2011 6:33 pm
    Renata il tuo racconto è veramente agghiacciante ma siamo contenti che per te è andata a finire bene malgrado tutto. Il tuo coraggio e la tua forza merita un riconoscimento ed è per questo che vogliamo dirti che una settimana fa abbiamo incontrato un amico che vi conosce da vecchia data sia te che Claudio e ci ha parlato molto bene di voi. Ci ha detto che Pier Paderni vi sta attaccando dicendo bugie su di voi con lo scopo di diffamarvi perchè siete usciti dalla chiesa. Una delle cose che Pier Paderni ha detto di falso contro di voi è che non è vero che avete iniziato scientology a Roma ma la sorte ha voluto che il nostro amico era lì alla fine del 1977 e che avete cominciato…. proprio a casa sua…. i vecchi detti hanno sempre ragione….”il diavolo fa le pentole ma non i coperchi” e ecco che Pier Paderni è stato smascherato!
    Ve lo meritavate.
    Con affetto
    L&L”

    A parte il fatto che quello che dice Pier paderni è stato CONFERMATO da decine di persone su questo blog (e non solo) con tanto di evidenze e post dei diretti interessati….. ma come sarebbe stato “smascherato” Pier Paderni? Caro/a Lui&Lei? Dove sono le prove di questa “smascheratura”?
    Vista la furbizia e l’intelligenza di questo tuo posto, caro/a Lui&Lei ti do un consiglio… i contraccettivi vanno INDOSSATI sul’organo preposto….e non in CAPO……(anche se capisco che in base ai vostri comportamenti siete più tentati a metterveli in capo) percè sennò poi leggete male, sentite male e scrivete delle bischerate che non hanno nè capo nè coda!!
    Robe da Pazzi!!!

    Poveri ridicoli pecorology……spero che la vostra amicona Maria Arpia Bugiardini, Pinocchiona selvatica maremmana, vi possa dare un pò di conforto… visto che lei è OT8 e Classe 9….
    Vai che vi fà delle belle review! ahahahah

    🙂

    • antonella ha detto:

      A parte che non c’entra niente quello che dice sto qua…..
      La Maria Pia Bugiardini pero’ avendo vinto per due volte Auditor dell’ano,come conferma anche la Stellina…..,costa € 150 e non 100…
      Inoltre l’Arenata non era gia’ OT ?
      Quindi il problema vero e’ che non doveva andare sul 7
      Ma che confusi na volta una cosa na volta un’altra….
      E poi arriva l’Avvocato del diavolo che dice che loro hanno iniziato Scientology a Roma,quando non era questo quello contestato,ma tutt’altro!
      Mah livello di duplicazione zero!
      Poi non ha letto l’articolo di PIER che non attacca nessuno,tutt’altro!
      AHAHAHAHAH CHE BUGIARDI,SI RENDONO IMPORTANTI ACCOSTANDOSI AD UNO CHE LO E’ DAVVERO:PIER PADERNI
      Tutto per rendersi importanti (non ne possono fare a meno) altro che dire che e’ il COB RTC narcisista!
      PAZZI!!!!

    • Etica e Verità ha detto:

      Sì certo, e noi siamo tutti idioti per credere a un non meglio idendificato Lui&Lei (o sono in due o il tipo è scrizofrenico. o entrambe le cose) che dice all’Arenata che ha incontrato un tipo non nominato che avrebbe riferito che lui, eccetera.
      Capisco che i servi di Rathbun sono campioni nel credere acriticamente ai dati falsi, infondati, non verificati nè verificabili, ma non possono pretendere che anche gli esseri senzienti e raziocinanti credano alle castronerie che scrivono.
      Niente di più facile che Lui&Lei siano ancora Claudio&Arenata. Non mi stupirei, vista la loro tendenza alla menzogne, all’imbroglio e all’incapacità di duplicare quel che leggono.

      Davide

      • antonella ha detto:

        Esatto,anche io ho pensato la stessa identica cosa!
        Mi sa che abbiamo azzeccato!

      • Leonida ha detto:

        Pessima idea attaccare Pier. Lui tra l’altro è stato un vero signore e li ha trattati con i guanti quando ha scritto sul soggetto di Roma. rileggere per credere: https://eticaeverita.wordpress.com/2011/11/15/i-veri-pionieri-e-le-bugie-degli-squirrel-parte-1/

        Tra l’altro questi cercopitechi devono avere seri problemi di lettura, si tratterà di dislessia o di cataratta: A parte quel che scrive Pier che è più che chiaro, cosa ci dicono di quel che ha scritto Antonio Montagna in uno degli 88 commenti a quell’articolo? In particolare nelle seguenti frasi:
        “Per fare una veloce cronistoria dello sviluppo di Scientology a Roma, dovete sapere che il primo gruppo di Scientology a Roma è nato fra il 1974 e il 1975, in un appartamento privato nella zona EUR dove venivano dati Anatomia della Mente Umana, i TRs da 0 a 4, il corso di HQD (Hubbard Qualified Dianeticist) e diversi corsi di base. In questo appartamento nel 1976 Pier Paderni venne a tenere un corso sui TRs da 0 a 9.
        La prima vera org di Scientology di Roma si chiamava Istituto Dianetics Hubbard di Montagna Antonio Cesare, cioè era intestata a me e questa ve la dice lunga sul come andarono le cose … Eravamo pionieri, super pionieri ed io e pochi amici abbiamo dato inizio al tutto. I primi locali nostri, nel 1975/1976, li ricordo ancora, erano due localini, pagavo io l’affitto, erano vicino alla stazione e con me c’erano Gianmario Alampi e Valentino Carturo che abitavano a casa mia. Dopo qualche tempo si aggiunse anche Beppe Piedimonte e anche lui viveva a casa mia. Anche qui si consegnavano molti tipi di corsi di base… Infatti io sono stato staff della Chiesa di Scientology di Roma fino al 1995, ho ricevuto un riconoscimento ufficiale come Fondatore della Chiesa di Roma.”

        Tra l’altro, in un altro articolo (https://eticaeverita.wordpress.com/2011/11/25/squirrel-senza-vergogna-parte-prima/) tra i 42 commenti c’è quello di un altro pioniere, Paolo Zerioli, che c’era ai tempi e si presenta col suo nome (non anonimo e per sentito dire come Lui&Lei) e ha confermato che Glaudio&Arenata contavano come il due di picche con l’apertura di Roma ed ha aggiunto:
        “Claudio e Renata, non vestitevi delle penne del pavone perché alla prossima muta queste non ricresceranno più. Lasciate Roma ai ragazzi che l’anno davvero creata. Bravi per ciò che avete fatto in quegli anni, ma questo non dà il diritto a nessuno di noi ‘’vecchietti’’ di portare via il riconoscimento a chi ha pagato in prima persona con sacrifici, per la creazione di quello che oggi è un org ideale. A loro questo rispetto voi lo dovete.”

        Come la mettiamo Lui&Lei&Altri, dislessia, cataratta o la semplice abituale malafede da sparaballe come al solito?

        Leo

      • Tonhl ha detto:

        Si, secondo me o sono loro o sono due sue valenze che ogni tanto scrivono, o è Miss Trans 2011…..A Voi le conclusioni!
        Che dementi davvero…..

  6. antonella ha detto:

    Marty sei verso il fondo….
    Da quello che so io la Mosey non e’ neanche una Scientologa….
    Non sa nulla di nulla di trs,metering,ecc ecc
    Siamo proprio al di la’ dello squirreling siamo alla fantascienza
    E’ come addestrare uno studente delle medie alla fisica nucleare!
    Primate? Dai gli Scientologist americani sono troppo buoni…
    PAZZO DA MANICOMIO!

  7. Sergio-08 ha detto:

    Altro che statistiche in salita! Le statische devono rappresentare la quantità di PRODOTTI DI VALORE SCAMBIABILI (!!!), non PRODOTTI OVERT come ore di auditing squirrel!!!
    Sarebbero queste le “belle” statistiche di Rathbun? Alla faccia che produttore!
    Se il morale dipende dalla produzione (e sappiamo che è così), Marty Rathbun dovrebbe avere il morale sotto i tacchi, roba da suicidio!
    Che i suoi servi nostrani luglieschi considerino di valore l’operato di Marty al punto di dedicargli un tributo, la dice lunga su quanto devono essere messi male.
    Se il loro capobranco fa squirrel in questo modo, posso solo cercare di immaginare il baratro di out tech in cui questi dementi si sono cacciati. Forza pifferaio-magico-Marty, porta tutte le tue pantegane con te in fondo al precipizio. Suona suona.

    Sergio

  8. Enrico marchesini ha detto:

    Il Rattologo non ha addestrato nessuno!!
    Non si puo’ affermare che lui ha addestrato qualcuno sul livello 0, lui se ha addestrato qualcuno e’ su “qualcosa”, gli dia lui il nome..ma perdio non chiamiamo livello 0 nessun tipo di pratica con cui quel pazzo abbia a che fare!
    Questo genere di persona(e) non puo’ stare di fronte ad un flipper figuriamoci ad un addestramento e uno studente…ma va…!!!
    Lui e’ stato addestrato, strumentalizzato, usato ed ora anche deriso e bistrattato dagli SP storici della chiesa.
    Perche’ non si sposa anche la maremmana? e si fanno un po’ di co-squirrelling!!
    ml

    • Motoperpetuo ha detto:

      Giusto Enrico, diamo il corretto nome alle cose. Questo non sa addestrare nemmeno un topo a mangiare formaggio.
      Meno male che la Maria Arpia è abbondantemente al di la dell’età riproduttiva, perchè se non lo fosse potremmo ritrovarci una nuova specie di ratto maremmano. 😀

      • Leonessa ha detto:

        Mai dire mai Motoperpetuo… non hanno mica clonato una capretta qualche tempo fa? 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀

        Comunque se non ci fossero i rattology non ci sbellicheremmo così tanto dalle risate, no? 😉

        Ciao a tutti da

        Leonessa

      • Giuseppe Accaro ha detto:

        Era una pecora: Dolly. 🙂
        Speriamo che la scienza abbia pietà per questo travagliato mondo e ci risparmi tanto schifo. Meglio le sette piaghe bibliche. 😀

      • Tonhl ha detto:

        Ti immagini la Pecora “Ratty”?
        O la pecora “Lugly”?
        oppure la pecora “Arpy”?
        ce ne un pò e via così…. ehehe

  9. alessandra longo ha detto:

    Ciao a tutti. Ogni giorno passo qua a dare un’occhiata al sito.
    Troppo bello, A Vicenza mission sono arrivati i foglietti gialli per gli indi di Montecchio. E va beh…capita..Pazienza. Sopravviviamo molto bene lo stesso..anzi..alla grande.
    Non credo sia un caso che la gente arriva, si iscrive, le cose vanno bene, lo staff è più sollevato, si percepisce proprio il senso del gruppo..come quando la casa brilla dopo le pulizie di Natale!!
    E’ il corretto Fattore di realtà. E poi finisce quest’anno e …sorpresa.. ci sarà l’org ideale.
    Mi piacerebbe tanto vedere la faccia di tutta questa gente che ha attaccato, sparlato, che hanno fondamentalmente tradito..vedere la loro faccia.
    A proposito di Org Ideale, mio fratello durante il Ponte è stato a Roma e ha portato una persona nuova a visitare l’org e a vedere l’effetto che fa.
    E’ stata senza parole dalla bellezza, dall’accoglienza, dalla professionalità dello staff.
    Altro che org ideali vuote..buffoni!!
    E quando Padova e poi Verona e poi Brescia e via via..non so la sequenza esatta, apriranno una dopo l’altra grandiose e perfette..per noi sarà una festa e per loro..boh.
    Ah..,pensa te! Le ho scritte di testa mia ste’ robe..giuro!

    E per tutti i vicentini : la bellissima, simpatica e thetanicissima MARIANTONIETTA QUAGLIARELLA importata dalla mission di Barletta e ormai vicentina puro sangue..IERI POMERIGGIO HA ATTESTATO OT3 A SANT HILL UK!
    FACCIAMOLE I COMPLIMENTI. Grande donna! Grande mamma e grande scientologa!

    Oooohh…scritto di testa mia signora .Maria Pia, .tranquilla..
    Ma a lei chi è che le pilota gli scritti?

    Ciao a tutti
    Alessandra

    • Auditor ha detto:

      Complimenti Maria Antonietta!!!

    • uno staff leale ha detto:

      Sai Alessandra, glieli pilota chi paga di più, certi vizi costano! La nonna di Mangiafoco è abituata ad un tenore di vita di un certo tipo ma, attenzione, senza produrre alcunchè in cambio! E allora vende l’anima al miglior offerente che in questo caso ha fatto un brutto affare perché quando è arrivato a casa ed ha aperto il pacco ha trovato un pezzo di carbone.

      Elena

      • Antonello Fanti ha detto:

        Ho sempre avuto il sospetto che la foraggino gli Anonymous, oltre ai vari gonzi che riesce a turlupinare. Ha sempre vissuto con i soldi di altri che puntualmente scialacquava. Anche lei il verbo “produrre” non è mai riuscita a coniugarlo. Potenza delle malcomprensioni. 😀 😀

    • Tonhl ha detto:

      Complimenti Maria Antonietta!!!
      Avanti così!!!!! 🙂

  10. antonella ha detto:

    Ciao, voglio farti conoscere i risultati della mostra del CCDU fatta a Milano, a cui hanno partecipato anche i volontari di Novara:
    Conclusa con successo la mostra “Il volto sconosciuto della psichiatria. Errori e orrori”

    Grande successo con oltre cinquemila visitatori alla mostra “Il volto sconosciuto della psichiatria. Errori e orrori” conclusa l’11 dicembre al Palazzo ai Giureconsulti di Milano, organizzata dal Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani onlus. Oltre settemila opuscoli informativi sugli effetti collaterali di farmaci psicotropi e centinaia di DVD informativi sul business farmaceutico nel settore della salute mentale ritirati dal pubblico. Numerosi gli apprezzamenti da parte dei visitatori, fra i quali operatori del settore sanitario, studenti e insegnanti.

    Durante la mostra, nella prestigiosa cornice della sala Colonne del Palazzo, sabato 10 dicembre, si è svolta la conferenza-dibattito “Trattamento Sanitario Obbligatorio in Psichiatria: necessità terapeutica o violazione del Diritto?”, un confronto sui controversi metodi di contenzione chimica e fisica utilizzati ancora oggi.
    Quasi duecento i partecipanti che hanno posto ai relatori diverse domande volte a capire come tutelare coloro che sono sottoposti a trattamento sanitario obbligatorio quando i presupposti per lo stesso non sussistono e quando i diritti della persona sono violati.
    I relatori del convegno: Dott.ssa Nunzia Manicardi, scrittrice e giornalista, autrice del libro “Italiani da slegare – Contenzione la vergogna del silenzio” (Koinè Nuove Edizioni), che con coraggio denuncia la situazione del nostro paese su questo delicato argomento; Dr. Roberto Elia Cestari, Presidente del CCDU onlus, autore del libro “L’inganno psichiatrico”, edito da Spirali, il cui impegno per la tutela dei cittadini in ambito psichiatrico lo ha visto negli anni ’90, insieme al Sig. Silvio De Fanti vicepresidente, partecipe di numerosi blitz nei residui manicomiali, accompagnato da parlamentari e dalle telecamere delle più importanti reti televisive che hanno portato alla denuncia delle condizioni disumane in cui i pazienti venivano segregati e alla chiusura definitiva di tali strutture; avvocato Francesco Miraglia, penalista, protagonista di cause in cui, in prima persona, si è speso per la tutela dei diritti violati dei pazienti in ambito psichiatrico ed il Dott. Marco Bertali, medico psichiatra, psicologo, psicoterapeuta, dirigente medico presso il Centro di Salute Mentale di Gorizia, autore del testo “Psichiatria come medicina dell’anima”, Macro edizioni, creatore del sito http://www.sos-cervello.it che auspica un ritorno della psichiatria al suo vero significato etimologico, cioè “medicina dell’anima” e si batte a dimostrazione che un reale rapporto con il degente è possibile al di là della facile quanto devastante ed invalidante pratica di somministrazione di psicofarmaci e contenzione.

    Sia dalle ricerche dei relatori, sia dalle testimonianze del pubblico intervenuto, si è avuta la conferma di violazioni ed abusi violenti nell’ambito della contenzione durante il trattamento sanitario obbligatorio (TSO), come riportano anche recenti cronache. Altro aspetto emerso è un uso sconsiderato di tale pratica anche in ambiti non previsti dalla legge, al punto che chiunque, con motivazioni ed interessi personali può richiedere un TSO nei confronti di un’altra persona senza che la normativa prevista sia ottemperata.
    Si richiede quindi una regolamentazione di tale pratica, al momento lesiva dei diritti del cittadino sottoposto a TSO, con un diritto di difesa preventiva della persona sottoposta al trattamento, che invece allo stato attuale delle cose è solo costretta a subire. Fa notare il Dr. Cestari come persino il peggior criminale al momento dell’arresto possa conservare i propri diritti e la propria dignità, molto più di un comune cittadino incensurato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio.
    Pochi sono a conoscenza delle violazioni dei Diritti Umani che purtroppo causano molte sofferenze alle persone più indifese, le persone con disagi psichici e i bambini.
    La mostra, da otto anni, sta permettendo a decine di migliaia di persone di vedere i settantacinque pannelli fotografici e i quattordici documentari che ripercorrono le brutalità della psichiatria dalle sue origini ai giorni nostri.
    Molti i ringraziamenti al Comitato per il servizio reso in questo campo troppo poco conosciuto e dove spesso sono le fasce più deboli a pagarne le conseguenze.
    Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani onlus
    http://www.ccdu.org

    • antonella ha detto:

      Dedicata a Scemo Bolivarone (scusa,ma scrivere Simon Bolivar e’ un’offesa troopo grave)!
      E alla cara Nonna Pinocchia

      • Auditor ha detto:

        Veramente Bolivar…a parte che non ho capito chi è bolivar perchè non ho tempo per praticare i salotti dello squirrelling democratico, ma c’è gente veramente disperata e rovinata in giro, giovani dai 20 ai 30 anni completamente rintronati dai psicofarmaci, non hanno mica futuro questi qua, prendono robaccia che non perdona e riprendersi è veramente un’utopia. Bisognerebbe anche guardarsi un attimo attorno ogni tanto e smetterla con le elucubrazioni da quattro soldi. Io comunque consiglio sempre di andare in un ospizio o ad esempio in un carcere minorile, così tanto per capirci qualcosina di più.
        Non c’è niente di sbagliato nel confrontare il male. Anche perchè se lo confronti non ti uccide. Ne riparleremo tra qualche tempo, quando la psipsipsipsicosi di rathbun si mostrerà in tutto il suo splendore, allora uno capirà che forse il male è meglio confrontarlo, molto meno dev-t.

  11. Tonhl ha detto:

    Sono appena tornato a casa da lavoro….che vita eh?
    Volevo solo dirvi che vi voglio bene, e che mi fate pisciare addosso dal ridere a legger ei vostri commenti ahahah (mentre i pecorology ci si ridono il fegato abbestia!!!)
    Avanti cos’ ragazzi!
    Ora vò a letto che domani…..riè banda!
    Bònaaaa!! 🙂

  12. Enrico marchesini ha detto:

    Ma questo da dove arriva???
    E’ dentro ad un film….un brutto film!!
    Scrive la letterina di natale, nega la sua identita’ e minaccia delle contromosse nel caso che????
    Ma tu sei un bimbo minchia….Mavaffanculo….va!!!!!!!

I commenti sono chiusi.