Pierre Ethier Montgolfier: destinazione gattabuia

pierre ethier mongolfier

«I gruppi che ci attaccano sono, a dir poco, insani. In base alla nostra tecnologia, questo significa che esistono aree nascoste e fatti disdicevoli che li riguardano. (…)
Un attaccante è come una casalinga che dice in municipio che i suoi vicini curano malissimo la loro casa. Ma quando aprite la sua porta, i tegami e i pannolini sporchi si riversano sulla veranda.»

L. Ron Hubbard
(HCO PL 18 febbraio 1966)

Nella puntata precedente di questa divertente serie (Le bugie della pantegana rosa) abbiamo lasciato Pierre Ethier che cercava di imbrogliare qualcuno con le immagini prese da Google mappe per far credere che aveva visitato la Chiesa di Milano senza essere visto e che vi era pure entrato.

Insomma ha fatto il gradasso, ha raccontato bugie pensando di essere molto furbo e l’abbiamo sbugiardato.

(Per continuare a leggere l’articolo clicca qui)

Questa voce è stata pubblicata in Squirrel Auditing e Training. Contrassegna il permalink.