Guarda quel muro… (Parte quarta)

girasole

«Se il preclear vi dà delle istruzioni riguardo a ciò che dovreste fare in seduta, dategli il più bel riconoscimento che abbia mai ricevuto e continuate dritti con quello che state facendo. Non cambiate mai. Questo è il momento di non cambiare, perché vi siete imbattuti in un tipo di valenza o di macchina che vi dice: “Cambia, cambia, cambia, cambia” e se cominciate a cambiare, cambiare, cambiare con il preclear, è Q&A, e naturalmente non approderete a nulla dall’altro capo. Ora, nell’auditing queste sono considerazioni molto importanti. E se un auditor dovesse fare queste cose, prestarvi attenzione e risolverle, in effetti l’auditor potrebbe essere piuttosto ignorante di altri aspetti della tecnologia e tuttavia vincerebbe comunque. Sarebbe proprio lì a darci dentro. No, non c’è proprio niente che sostituisca una realtà sul bank.»

L. Ron Hubbard
(Conferenza 29 Agosto 1961 “I fondamenti dell’auditing”)

Questa è la prima conferenza che si studia sul Livello Uno ed è di valore inestimabile.

L’ho tirata in ballo, perché nell’audire gli Oggettivi ci si dovrebbe attenere strettamente ai dati di questa conferenza. Questo perché, non sempre il preclear “adora” percorrere gli Oggettivi e non a tutti piace audirli.

(Per continuare a leggere clicca qui)

Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.