Marty Rathbun, l’amicone degli “psych”

rathbun sul lettino dello psich

Sfogliando la serie delle biografie di L. Ron Hubbard, ancora una volta ci lascia stupefatti la quantità di cose realizzate da questo grande uomo.

Una di queste pubblicazioni contiene 43 saggi sulla psichiatria e i suoi crimini contro l’umanità, ognuno di essi forte richiamo al raro coraggio che LRH ha avuto nel denunciare la stretta mortale della psichiatria nel campo della “salute mentale”, a quel tempo voce solitaria contro un’istituzione profondamente radicata ma totalmente corrotta.

Da tempo Marty Rathbun vive nell’auto-creata illusione di aver giocato un ruolo fondamentale in Scientology, anche se, a tutti gli effetti, ogni azione da lui intrapresa come staff, in base a quanto si legge nelle sue circostanziate ammissioni, o non ha sortito alcun effetto positivo o ne ha avuto uno altamente distruttivo.

(Per continuare a leggere clicca qui)

Questa voce è stata pubblicata in Mark “Marty” Rathbun. Contrassegna il permalink.