Perché se ne sono andati?

La gente si allontana a causa dei propri overt e withhold. Questo è un dato di fatto e una regola inflessibile. Chi ha un cuore pulito non può patire offesa. L’uomo o la donna che deve, deve, deve diventare vittima e andarsene, va via soltanto a causa dei propri overt e withhold. Non importa se la persona abbandona una città oppure un impiego o una seduta. La causa è sempre la stessa.

Se lo vogliamo veramente, quasi tutti, indipendentemente dalla nostra posizione, possiamo porre rimedio a una situazione, non importa quanto grave sia. Quando la persona non vuole più porvi rimedio, è perché i suoi overt e i suoi withhold contro gli altri che vi sono coinvolti hanno diminuito la sua capacità di assumersene la responsabilità. Perciò la persona non pone rimedio alla situazione. L’andarsene diventa apparentemente l’unica risposta che può dare. Per giustificare l’abbandono, l’individuo che sta facendo blow inventa dei torti ricevuti, nello sforzo di minimizzare il proprio overt degradando coloro che lo hanno subito. Il meccanismo in gioco è molto semplice.

–       L. Ron Hubbard

Dall’HCOB 31 dicembre 1959
Blow

15 risposte a Perché se ne sono andati?

  1. Davide Golia ha detto:

    Mi sa che non lo pubblicate questo commento, comunque lo scrivo lo stesso almeno lo legge l’autore che ha pubblicato il Post intitolato: Blow.
    Personalmente non ho la possibilità di leggere la policy sopra e se essa è stata pubblicata per intero o meno. Ad ogni modo, sul nuovo libro di etica a pag.40 secondo paragrafo dice testualmente: “Si può trattare la gente talmente bene da farla vergognare di se stessa (perchè sa di non meritarselo) ed accellerare un blow. E certamente la si può trattare tanto male che non le rimane altra scelta che andarsene”. E mi fermo qui. Ora se la CofS in generale mi avesse trattato bene, sarei strà felice, ma purtroppo a me personalmente mi ha trattato da cane e non una volta sola ma si sono specializzati ad uno standard pessimo di trattare male e non solo me. Perciò, SIATE OBBIETTIVI almeno una volta, pubblicate anche questo commento con riferimento al libro stampato dal vostro capo supremo. Cosi che la gente veda che la CofS non è immune da pesanti errori per non dire peggio.
    E la cosa terribile è di non ammetterli.

    • anvedio ha detto:

      Davide, leggi bene sul blog e troverai da più parti riferimenti al fatto che nella Chiesa possono venir fatti degli errori. E anche al fatto che la Chiesa può correggersi e, per mia esperienza, lo fa.
      Se è per questo, esiste anche una reference del “capo supremo” che dice che anche la mancanza di aiuto può essere causa di un blow. Un tizio si trova un problema, non sa come risolverlo, non riceve un aiuto adeguato e si mette nei pastici.
      Una delle definizioni di overt è anche “un’azione dannosa commessa intenzionalmente nello sforzo di risolvere un problema”. Accumulando overt è withhold alla fine l’individuo se ne va, ma all’inizio della catena c’era un problema e la mancanza di aiuto.
      Poi c’è anche il passaggio che hai citato tu e che è altrettanto valido.
      Ma, dall’andarsene a diventare un nemico di Scientology commettere azioni soppressive, di acqua ce ne corre.
      Personalmente posso ricevere torti da decine di persone (e ti garantisco che ho avuto anch’io le mie esperienze), ma non arriverei mai a trasformarmi in uno squirrel e ad associarmi ad un gruppo che, come risultato finale nega Scientology a tutti.
      Ad ogni buon conto, chiederò a Davide di pubblicare per intero, nella sezione “riferimenti di Ron”, la policy in oggetto e anche la citazione del SHSBC (Saint Hill Special Briefing Course) che ho fatto.

    • GHIRO ha detto:

      Caro Davide, ne’ LRH ne’ gli executive ne’ gli staff pensano di essere immuni da errori…sai che esista una divisione 5 che ha proprio lo scopo di correggere i terminali che sbagliano? E che se necessario vanno anche prima in etica ( divisione 1)? Bene, hai letto TUTTO il libro di etica? Sai quali sono i tuoi diritti? Hai scritto i rapporti per conoscenza? Hai scitto un cramming ai terminali convolti? Il tuo terminale a questo punto e’ il cappellano dell’org…vai a chiarire l’accaduto e la tua posizione…ciao

  2. Monaco ha detto:

    Giusto Anvedio!
    Ho visto di persona molte cose migliorare nella mia ormai lunga militanza in Scientology. Errori osservati, purtroppo non sempre alla svelta, e poi corretti.
    Se vogliamo dirla tutta, alcuni degli errori/orrori sono stati commessi proprio da quegli infingardi che ora fanno gli squirrel e protestano. Sul blog degli squirrel ha fatto la sua breve apparizione un tizio che aveva fatto delle azioni nefande quando era su un posto tecnico piuttosto alto. Sto parlando di schifezze serie che hanno lasciato parecchia gente scontenta che poi ha chiesto refund e se n’è andata. Ora fa il nobile cavaliere che protesta, ma dovrebbe guardarsi allo specchio e sputarsi in faccia. Ero staff a quel tempo ed ho subito le mie conseguenze.
    Pocxo prima di andarmene dallo staff, era l’epoca deila “roll back”, prima metà degli anni 80. Chi c’era sa di cosa parlo. Etica usata in modo assurdo e scrittura di O/W per precedente simile; roba da restimolarsi fino all’ombelico. Poi, fortunatamente, è stato proprio un progetto di correzione a livello internazionale diretto da COB che ha rimesso le cose a posto. Neanche a dirlo, chi aveva messo in uso queste pratiche assurde ora è fuori dalle linee.
    In anni più recenti uno staff faceva dei “magheggi” con i crediti che i public avevano per auditing, girandoli su materiali per guadagnarci le commission e il plauso dei suoi senior. Uno dei suoi complici (cosiddetto FSM) ora fa il figo sul blog degli squirrel. Scoperto e messo sotto comm-ev ha pensato bene di levare le tende e togliersi dalle scatole. Naturalmente chi è rimasto ha dovuto raccogliere i cocci e rimboccarsi le maniche per rimediare ai danni commessi.
    Sì, gli errori ci sono e ci sono stati, le correzioni anche. Le cose ancora correggere e i torti ancorta da raddrizzare possono essere sistemati. Se invece, come fanno gli squirrel, cerchi di abbattere e distruggere tutto, è come buttare il bambino assieme all’acqua sporca.
    Alla fine io mi trovo sempre bene quando mi chiedo: cosa farebbe Ron”

  3. Etica e Verità ha detto:

    Va bene Anvedio.
    Mi sono fatto un appunto di inserire la reference nella scaletta delle cose da pubblicare.
    Se nel frattempo mi procuri la trascrizione del pezzo del SHSBC che hai citato mi fai un favore.
    Vediamo i dettagli via e-mail per favore.

    Etica e Verità

    PS: Davide, l’altro tuo commento al vetriolo non passa, spiacente. Modera i termini.

  4. Etica e Verità ha detto:

    Cari amici,
    ho pubblicato il commento di “Davide Golia”, nonostante fosse chiaramente polemico, per spirito libertario e per concedergli il privilegio del dubbio. Ho voluto considerarlo una persona amareggiata che, magari, aveva bisogno di aiuto, di sfogarsi, di sentirsi dare ragione sulle cose su cui potrebbe aver ragione.
    Per tutta risposta, oggi mi ha mandato un altro commento al vetriolo (che non verrà certamente pubblicato) dove, con la pretesa di raccontare la sua disagevole esperienza, ha sputato le solite trite e ritrite fetenzie sulla Chiesa, sul Management, sulla IAS, sulle Ideal Org, sui Fondamenti, sulla Golden Age of Tech e, ovviamente, dice di essersi “fatto un’idea” su chi renderebbe gli staff PTS!
    Ma guarda un po’ che caso. Davide, scommetto che ti sei “fatto l’idea” che è COB che sopprime tutta la Chiesa. Anzi, che dico, tutta questa parte della galassia.
    A proposito, ti sei scordato di dire che COB aveva reso PTS anche Ron. Ma no, forse se ti lasciavo andare avanti avresti sfoggiato anche questa perla di saggezza.
    Dovete sapere, cari amici, che in una precedente e-mail, “Davide Golia”, era arrivato a fare la domanda retorica “Comprendi anche che si può invalidare una persona fino a farla morire?”.
    Beh, caro quasi omonimo, io non voglio certo che tu muoia e non ti invalido, ma permettermi di dirti che devi smetterla di commettere atti sopressivi, che devi metterti in etica e, soprattuto, smetterla di sprecare tempo a scriverci perchè, d’ora in poi, tutte le tue e-mail fasulle, colme delle drammatizzazioni dei tuoi out ethics, verranno tutte cestinate senza sprecare altro tempo.
    Hai perso un’occasione d’oro per tornare onesto e leale. Ora il tuo solo terminale è l’Int Justice Chief. e, credimi, è preferibile agli squirrel che frequenti.

  5. duca di Brianza ha detto:

    parlare con queste persone é tempo sprecato.
    Sono convinti che sono state vittime delle nostre soppressioni,che gli sp siamo noi.
    ho conosciuto diversi di loro e posso dire che hanno una cosa in comune,il facsimile di aver ragione,morirebbero se realizzano che hanno torto

    • Etica e Verità ha detto:

      Hai ragione Ghiro/Duca, è inutile perdere tempo. Cercare di aiutare chi non riconosce di essere causa delle proprie condizioni è come buttare le perle ai porci.

      Avevo detto che avrei cestinato tutte le sue e-mail di questo tizio e da ora in poi lo farò, ma l’ultima che mi ha mandato la voglio offrire agli utenti di Etica e Verità per stigmatizzare la forma mentis di questi decerebrati.

      Il signor “Davide Golia” (utente Tiscali che usa l’indirizzo e-mail kertrats@tiscali.it, con l’IP 217.133.101.100), dopo aver letto quel che ho scritto sopra, mi ha risposto così:

      Non ho assolutamente intenzione di comunicare ulteriormente con persone che non stanno di fronte ai fatti, che usano valutazioni, invalidazioni è sò tutto IO. Combatterò le alterazioni della TECH e POLICY di LRH con tutti i mezzi disponibili. Il resto è NOIA!
      Addio.

      Caro “Deviato Gonorrea”, se vuoi opporti alle alterazioni della tech e policy di Ron, fai un salto in Texas dal tuo amico Marty e digli di smettere. Oppure vai dal tuo amico Tidu, che è talmente squirrel che altera anche i cruciverba.

      Il fatto di dirti che devi smetterla di commettere atti sopressivi, che devi metterti in etica e che le tue e-mail sono colme delle drammatizzazioni dei tuoi out ethics, significa certamente far uso di valutazioni e invalidazioni. Ed è quello che ci si aspetta da ogni bravo scientologo, cioè: che valutino gli SP e gli squirrel per ciò che sono e invalidino il loro operato. IN altre parole, applicare i punti da 7 a 10 dell’HCO PL KSW.

      Certo, tu e i tuoi complici preferireste che vi lascino gentilmente fare i vostri porci comodi e che vi encomiassero per le porcherie che fate, ma te lo puoi scordare.

      Se uno si ravvede, smette di fare zioni soppressive, fa i gradini da A ad E, rimedia al danno commesso e risale la china con duro e onesto lavoro, la porta è aperta. Ma non aspettarti ragionevolezza da queste parti.

      Io sono stato in session anche oggi con un GAT auditor e so che la tech funziona nelle Org di Scientology marca Ron. Questa realtà non la scalfisce nessuno degli squinternati del tuo gruppo.

      Addio anche a te paladino dei parassiti..

  6. antonella ha detto:

    BRAVO ETICA E VERITA’

  7. Dora Cufino ha detto:

    Ho letto i vari commenti, e ho tratto la conclusione che è tempo sprecato parlare con persone che credono di essere dalla parte della ragione. Mi piace molto etica e verità perchè risponde con i dati di LRH ai fatti e mette la verità al posto delle bugie, però queste persone sono da trattare come i PTS da A a J e non concedere loro nessuna comunicazione, sono come parassiti che si attaccano alle linee theta per tirarne fuor un pò di vita. Non sprecherei neanche un secondo a cercare di mostrar loro che sono dalla parte del torto, ma li lascerei friggere nel loro stesso odio.

    • Taliesyn ha detto:

      Sono completamente d’accordo, Dora.

      Su una quarantina (forse esagero, il buon Davide saprà di certo emendare la mia quantificazione) di persone in Italia che sono attivamente coinvolte nel giro aberrato degli squirrel, la maggior parte è una Fonte di Guai A-J come da Policy Letter relativa, e una discreta percentuale è SP, peraltro con dichiarazione approvata da HCO.

      Dunque l’atteggiamento che uno Scientologist di buona volontà dovrebbe tenere nei loro confronti è trattato nelle relative pubblicazioni di Ron.

      Taliesyn

    • Etica e Verità ha detto:

      Ciao Dora e benvenuta.
      Come dice giustamente Taliesyn, sono sempre meno e per la maggior parte erano persone già fuori dalle linee o ai margini di Scientlogy. Gente che ha sempre causato guai. Purtroppo quei due o tre che dirigono il ballo squirrel (dei veri SP) sono riusciti anche ad intortare qualche persona che un tempo non era male, davvero pochissimi.
      Giustamente, come dici tu, qui non gli diamo importanza, gliela togliamo semmai. In effetti sono relativamente pochi quelli che dedicano tempo a scrivere commenti, alcune decine contro le centinaia che visitano il blog ogni giorno. Chi lo desidera più commentare liberamente, ma io non esorto nessuno a perderci troppo tempo. Ovviamente ci sono alcuni utenti più presenti degli altri sul blog perché, in vari modi, ci aiutano a gestirlo e tenerlo attivo, e di questo gli siamo grati. Ma la maggior parte sono persone che scrivono ogni tanto.
      Hai ragione per quanto riguarda il non comunicare con squirrel ed SP, ed infatti qui non faccio passare neanche uno dei commenti che ogni tanto mandano, quindi qui non si comunica con loro.
      Tanto meno sprechiamo tempo per convincerli che sono dalla parte del torto, non è il nostro scopo. Semmai lo scopo è di salvaguardare Scientology picchiandogli figurativamente sulle dita ogni volta che le allungano nella direzione sbagliata. Poi ci sono stati vari casi di Scientologist regolari che avevano domande e qui hanno trovato delle risposte, dei documenti o delle reference di Ron. Alcuni erano anche stati turbati da entheta che avevano ricevuto e qui hanno trovato dati che li hanno tranquillizzati.

      Davide

      • Auditor ha detto:

        Scusa Davide, ma un pseudo-indipendente è tornato sui suoi passi proprio grazie a UN commento che ha letto qui nel tuo blog. E’ il Bank che dice che siamo tutti uguali, non siamo tutti uguali e a qualcuno è stato utile Tonhl col suo sarcasmo, a qualcun altro me con la mia linea. Io so solo che i “miei” due “indipendenti” sono salvi, anche grazie al tuo blog.Se Ron avesse scritto che ci sono Esseri su questo Pianeta che devono essere soppressi o annientati, io probabilmente non sarei una Scientologa e ci sarebbero miei PC che ora sono persone dignitose, che non avrebbero mai potuto essere aiutati, soprattutto un paio che erano stati messi nell’archivio morto e che ora sono veramente su scopo.
        Ci sono vari stadi di confronto e vari stadi di abilità di maneggiamento, quello che so è che questo Pianeta è totalmente sfatto e se magari audissimo un pò di più sarebbe meglio. Scusa Davide ma io il male lo confronto sul serio e non intendo odiarlo nè disprezzarlo, al massimo gli posso dare qualche bel ceffone figurato come ho fatto molte volte con successo. Scusa…..

      • Etica e Verità ha detto:

        Faccio sempre fatica a chiamarli indipendenti, forse è meglio usare la corretta etichetta e chiamarli squirrel. E’ vero che alcuni di loro possono ancora farcela, ed in effetti alcuni hanno mollato il gruppo squirrel, le loro storie sono su questo blog. Ma quelli preferisco chiamarli come fai tu “pseudo-indipendenti”, o meglio “pseudo-squirrel”.
        A quelli che invece si sono ridotti troppo male o che erano già in pessime condizioni, non credo che, come dice Dora, valga la pena dedicarci tempo. Per intenderci, quelli che organizzano e dirigono il gioco soppressivo. Se ce la vorranno fare, dipenden solo da loro. E il loro terminalecorretto è l’Int Justice Chief, via Cont Justice Chief, come dice la policy.

        Davide

        PS: Non chiedermi scusa troppe volte, altrimenti va a finire che ti scuso. 😀

      • Auditor ha detto:

        Io mi scuso sempre, è una strategia:-)
        Guarda che “indipendente” è un aggettivo-sostantivo perfetto!!!Significa “faccio il cavolo che mi pare, tradisco chi cavolo mi pare, vado dove tira il vento che mi pare”. E’ perfetto credimi, non ho mai visto una pagliacciata più triste di questa, pazzesca veramente, pensare che basta dire “arrivederci, è stato bello ma ora me ne vò per la mia strada” e nessuno ti può trattenere. Poi se uno è un ptsssssone e basta fargli “bù” perchè si senta schiacciato, imprigionato, soppresso, invalidato, ah bè allora lo sarà anche in altro contesto e sarà punto e a capo. Ha ragione Dora, non serve nessuno sforzo, solo magari un pò di cura per chi magari è un pò sprovveduto e potrebbe bersi delle grandi cavolate.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...