Piagnistei e Lamentele

Questo scritto di Ron, il PAB Speciale 53 del 27 marzo 1955 intitolato “Proprietà”, è più che mai attuale. Fa capire come una persona, omettendo di prendersi responsabilità per la terza dinamica – una terza dinamica umana e soggetta a errori ma in grado di auto-correggersi, e limitandosi a criticare, sta in effetti scavandosi la fossa da solo e impedendo la speranza di un futuro migliore per l’umanità.

Proprietà

Molto spesso uno studente o un preclear dell’HASI chiede perché si debba pagare per addestrarsi. In realtà addestrarlo o audirlo costa circa la metà della somma che lui paga. Il resto è destinato alla ricerca. Quando una persona paga una tessera associativa di una qualsiasi delle categorie, la maggior parte di quei fondi va nella ricerca o per finanziare la disseminazione del materiale; nonostante sia piuttosto dispendioso mantenere e far funzionare la struttura essenziale di un’organizzazione grande quanto quella dell’HASI, ce la stiamo facendo con i fondi che riceviamo. Pochissime persone lo capiscono, persino tra gli studenti e i preclear, ma è quello che viene fatto ed è venuto il momento che vi prestiate attenzione, quando le persone là fuori nella giungla iniziano a lamentarsi dell’HASI. Ogni centesimo speso dall’HASI garantisce la continuità di libertà di Dianetics e Scientology. Abbiamo avuto abbastanza fortuna con questi soggetti da non finire in difficoltà finanziarie tali da non poterci districare da soli dalla proprietà e dal controllo di persone che li avrebbero utilizzati a danno dell’uomo. Dianetics e Scientology non sono state condizionate da grosse donazioni da parte di individui che avevano interessi personali. E’ alquanto improbabile che l’HASI accetterebbe una donazione fuorviante, fatta in realtà con l’intenzione di influenzare o pilotare la policy di “sviluppare e disseminare”. Anche se vari materiali di Dianetics e Scientology sono stati occasionalmente offerti a enti pubblici e privati, qualsiasi tentativo da parte di questi ultimi di monopolizzare o rendere segreti tali dati, non solo avrebbe incontrato resistenza, ma sarebbe stato vano, perché Dianetics e Scientology e tutte le organizzazioni esistenti sono state finanziate a questo scopo; Dianetics e Scientology sono libere e non saranno mai usate per scopi simili a qualche incubo alla George Orwell.

Se trovate qualcosa che non va nell’organizzazione dell’HASI, nel suo personale o pubblico, se esprimete critiche deboli o forti su questo, ricordatevi che state criticando la vostra stessa organizzazione. L’organizzazione non è di qualcun altro, è la vostra; e se criticate costantemente e continuamente i vari mali ai quali è soggetta qualsiasi organizzazione umana, riconoscendo naturalmente che l’HASI è un’organizzazione umana, state rendendo molto più difficile che questo lavoro venga fatto. In effetti, non c’è assolutamente niente di sbagliato che non possa essere corretto in una qualsiasi delle parti dell’organizzazione di Dianetics e Scientology, in ogni parte nel mondo. L’HASI è di gran lunga più efficiente delle più moderne attività, ma socializzando come fa con la razza umana giorno dopo giorno è soggetta a incrinature e omissioni. La differenza è che quando se ne rende conto, vi pone rimedio. Se pensate che questo livello di efficienza dovrebbe essere aumentato, allora perché non venite a Phoenix o a Londra, o in qualsiasi altro ufficio centrale e vi mettete al lavoro. È  la vostra organizzazione.

Oppure potreste fare un lavoro di disseminazione migliore proprio dove siete. L’HASI, oggi, per quanto riguarda la scena locale, sta lasciando un solco molto profondo nella società sulla quale si concentra direttamente. Il suo lavoro più importante, naturalmente, è un impegno di carattere internazionale, al quale dedica la maggior parte dell’attenzione. In questi giorni sta effettivamente un ottimo lavoro proprio qui, a Phoenix. Sta collaborando in modo molto amichevole con la maggior parte degli enti pubblici in città e sta ora lavorando con i pubblici ufficiali che si occupano di delinquenza minorile e reati penali.

Forse una delle prime cose che le persone dovrebbero apprendere su Dianetics e Scientology è che non c’è niente di egoistico nella sua avanzata e che gli unici piedi che pesta sono quelli degli incompetenti o dei malvagi. Se l’HASI fa un errore, o se qualche auditor fa un errore, deve essere attribuito all’incompetenza, o alla mancanza di tempo, o alle troppe cose da fare e per mia esperienza, esclusi naturalmente quei pochi auditor i cui certificati sono stati strappati per più che sufficienti e buone ragioni, il cuore con cui lavorano le persone in Scientology è un cuore buono. Possono fare errori, ma non li fanno di proposito e, cosa molto più importante, li correggono quando li hanno fatti.

Sento qua e là un mucchio di piagnistei e lamentele su quanto le cose qui non vadano bene, ma ho notato che viene sempre da persone totalmente incompetenti,  che basano la loro comunicazione su fantasie, facendo riferimento a fatti il meno possibile.

E’ piuttosto interessante che quasi tutte le persone influenti che si sono interessate a Dianetics e Scientology prima o poi comincino a essere prese di mira con pubblicazioni squirrel.  Queste pubblicazioni sono invariabilmente gestite da persone che non accetteranno il processing. Nessuna di queste pubblicazioni squirrel viene scritta o pubblicata da personale addestrato in Dianetics e Scientology e la maggior parte delle persone dietro a queste pubblicazioni squirrel sono medici o psicologi. E’ considerevole il fatto che le persone influenti che ricevono questi opuscoli stampati credono di ricevere materiale proveniente da Dianeticist o Scientologist. Non appena mi sono reso conto di quanto stava accadendo e che le persone scarsamente informate credevano effettivamente che Dianeticist e Scientologist addestrati sul soggetto fossero gli autori di questa serie ininterrotta di scritti pazzeschi, ho iniziato a prendere provvedimenti a livello punitivo. Vi posso garantire solennemente che in un periodo di tempo relativamente breve nessuna di queste pubblicazioni squirrel scritte da illetterati e babbei non addestrati sarà più presente, poiché mi è stato chiaramente segnalato che hanno molto spesso ostacolato l’organizzazione e creato problemi all’HASI nel suo lavoro di ricerca. Se una di queste pubblicazioni ha impedito a un solo disperato preclear di cercare e ottenere l’aiuto di cui aveva bisogno da parte dell’HASI, allora francamente, vi posso promettere che le manderò in corto circuito. Abbiamo iniziato ad agire in modo molto duro su questo, anche se come impegno secondario ma nondimeno efficace, perché ricordatevi che non abbiamo mai fatto niente che alla fine non sia efficace. Questo è un record davvero fantastico. Vorrei anche farvi notare che tutti quanti gli squirrel dell’anno scorso sono andati a finire male. Il più grande squirrel in Gran Bretagna, Derricke Ridgway, di recente ha subito un processo per bancarotta fraudolenta. Chissà come avrà fatto ad arrivare fin lì? Di quello naturalmente non ne sapremo mai niente!

Di recente ci siamo occupati della California, dove una mezza dozzina di persone hanno impedito a diversi milioni di persone di provare rispetto o avere interesse per Dianetics e Scientology. Questi tipi stavano chiamando un numero enorme di persone potenzialmente interessate per poi raccontare loro delle cose, con l’intento di mettere in cattiva luce e screditare il soggetto. Gli auditor in California se ne rimanevano passivi, pensando che ci dovesse essere una ragione davvero buona per cui queste persone lo facevano. Naturalmente la cosa sorprendente è l’apatia dell’auditor stesso che permetteva a questo genere di cose di continuare. So che se qualcuno operasse nella mia area con un tipo di atteggiamento ambiguo nei confronti di Scientology (qualcuno che aveva spedito un enorme numero di cartoline a liste di indirizzi e fatto arrivare tutte le persone e si era poi reso ridicolo raccontando quanto Scientology fosse in realtà terribile e quanto scadente fosse l’organizzazione e come tutto fosse comunque disordinato e confuso), avrei avuto l’occasione di fare una bella scazzottata  e qualcuno avrebbe perso, ma non penso che sarei stato io. Personalmente, se fossi un auditor e scoprissi che la mia area fosse infangata fino a quel punto, avrei la precisa sensazione, se avessi permesso che ciò accadesse, di non aver fatto tutto quello che potevo fare per diffondere Scientology nella mia area. Avrei sbattuto quel pazzoide fuori dalle linee così alla svelta che avrebbe pensato di essere stato colpito da un camion Mack: e non intendo a livello di pensiero. Comunque la differenza tra me e un auditor apatico è che io combatto e ottengo che le cose si facciano.

Naturalmente è sempre rischioso attaccare una sorgente di entheta. Se ne rimane sempre un po’ contaminati, ma la cosa non mi spaventa al punto di non volerci entrare in contatto. Subito dopo aver scoperto che il CADA in California (CADA = Californian Association of Dianetic Auditors: un gruppetto di auditor che erano anche psicologi, i quali segretamente appoggiavano la legge che avrebbe richiesto agli auditor di Dianetics della California di essere esaminati da un consiglio di psicologi, il che in effetti rendeva illegale permettere ad un auditor di audire) stava cercando di togliere dalla circolazione ogni forma di auditing di Dianetics nell’intero Stato facendo passare una legge per proibirlo, e dopo aver ritirato i certificati ai capoccia di questa attività entheta, accaddero molte cose… cose molto strane.

Non intendo bloccare la linea di comunicazione di nessuno fino a quando questa  contiene un’ombra di verità, ma quando una linea di comunicazione è intessuta di menzogne per proteggere il proprio interesse, non solo taglio la linea, ma la faccio rimbalzare.

In passato l’unico vero problema verificatosi con le organizzazioni di Dianetics e Scientology è stato a causa della ricerca. Non abbiamo prestato molta attenzione a persone che, al nostro interno, lavoravano con cattive intenzioni, quale che ne fosse la ragione o causa. Non ce ne siamo proprio interessati. La cosa importante era lavorare sulla ricerca del materiale e addestrare le persone. Se facessimo questo lavoro e se fosse fatto molto, molto bene, la diffusione di Dianetics e Scientology nella società sarebbe inevitabile. Abbiamo bisogno di cinquemila auditor addestrati. Questo è il nostro primo passo verso questa disseminazione perché, credetemi, quello che stiamo facendo con i casi oggi non veniva fatto l’anno scorso e non è mai stato fatto prima nella storia della razza umana. Abbiamo bisogno di una tangibile presenza di pubblico e perciò usiamo il bulldozer con chi perverte la comunicazione. Manteniamo la posizione su ogni fronte dove possiamo essere efficienti. E’interessante che l’American Psychological Association sia stata completamente sconfitta su una proposta di legge direttamente mirata a colpire l’HASI in Arizona. Hanno perso così malamente che dubito possano mai riprendersi. Non vogliamo nemmeno vagamente propiziarci la medicina o la psichiatria e siamo ovviamente decisi ad appropriarci di ciascuna delle funzioni che ora essi svolgono. Abbiamo una grande fiducia nel valore di un medico ben addestrato e lo psichiatra è certamente ben accetto allo psicotico. Non pensiamo che le organizzazioni di queste persone debbano avere importanza o influenza nel mondo in genere, poiché in passato hanno usato la loro influenza per ostacolare la ricerca.

Ci fa molto divertire quando qualche auditor ci scrive per dirci che è riuscito ad avvicinare la locale associazione medica e quando sentiamo che qualcuno di loro si fa ora chiamare psicologo. Queste persone miopi credono che il sindacato chiamato AMA o APA meriti di essere propiziato e che sarà lì abbastanza a lungo da influenzare qualcosa. L’atteggiamento generale dei  “Poteri Occulti” dietro a queste organizzazioni nei confronti di Dianetics e Scientology è totalmente cambiato. Loro considerano che queste siano una seria minaccia mortale. Costoro cominciano ad avere paura. Noi lo sappiamo perché recentemente abbiamo avuto una reazione che arrivava dalle alte sfere. Non c’è un pericolo reale in queste organizzazioni. Il pericolo maggiore sta nella nostra stupidità e nell’apatia che permetterebbe ai nostri campi di essere arati da un qualsiasi pazzo non addestrato che ci pretende di spiegarci perchè le cose qui non vadano bene. Ci è stato detto per settantasei trilioni di anni che lì le cose non vanno bene. E’ quasi ora che da qualche parte qualcuno dica quanto bene le cose possano andare. Questo è ciò che stiamo facendo.

Vi sto dicendo questo perché voglio che sappiate come mi sento in proposito e magari, sapendo come mi sento al riguardo e sapendo come inevitabilmente mi sento riguardo al successo di Dianetics e Scientology in questa società di uomini, sarete in grado di capire meglio sia quello che abbiamo fatto, sia quello che stiamo facendo, sia quello che faremo in Dianetics e Scientology.

L. RON HUBBARD

Dal Bollettino dell’Auditor Professionista 53
“PAB Speciale: Proprietà”
Marzo 1955

Una risposta a Piagnistei e Lamentele

  1. antonella ha detto:

    fantastica reference che non avevo mai letto…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...